Capesante al vino

Le capesante al vino sono un antipasto veloce da preparare ma dal risultato raffinato e molto bello da portare a tavola anche e soprattutto nelle occasioni più eleganti e particolari. Vediamo insieme come prepararle ed alcuni consigli utili per un risultato davvero perfetto

Capesante al vino
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le capesante al vino sono un antipasto molto raffinato e sostanzioso sebbene si prepari in poco tempo e siano necessari davvero pochi ingredienti. Il risultato, però è davvero molto bello e scenografico da portare a tavola e stupirà i vostri ospiti. Vediamo, quindi, insieme come preparare delle ottime capesante al vino.

Ingredienti

  • 4 capesante
  • succo di mezzo limone
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • pepe q.b.

Capesante-al-vino-95353

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle capesante al vino dovete partire proprio dalle capesante. Queste, infatti, andranno lavate per bene e staccate dalle loro conchiglie, che però andranno tenute da parte perché costituiranno il contenitore nel quale le andrete a servire ai vostri ospiti. In questo modo renderete le vostre capesante al vino ancora più belle e spettacolari da portare a tavola.

Fatto questo dedicatevi al limone da cui dovrete estrarre il succo, che poi andrà filtrato così da eliminare eventuali residui di polpa. In questo modo otterrete un succo di limone perfettamente liscio. Come ultima preparazione dedicatevi al prezzemolo, che dovrete tritare molto finemente, tenendone da parte qualche ciuffo per la decorazione delle vostre capesante al vino.

A questo punto prendete una padella e mettete a scaldare un filo d’olio extravergine d’oliva. Quando questo sarà ben caldo prette aggiungere le capesante e farle scottare da entrambi i lati per qualche minuto.

I tempi di cottura delle capesante sono importantissimi per evitare che il pesce diventi stopposo e gommoso. Sfumate con il vino bianco e versate il succo di limone per far insaporire per bene le capesante al vino durante la loro cottura.

Dopo qualche minuto appena le capesante saranno pronte per essere servite per cui riprendete i loro gusti ed adagiate ogni capasanta all’interno del suo guscio, accompagnandola con un po’ di liquido di cottura e spolverizzate con una manciata di prezzemolo tritato, che avete preparato prima.

Le capesante al vino sono quindi pronte per essere portate a tavola ai vostri ospiti ben calde.

Capesante-al-vino-95353

Consigli e varianti

Potete infarinare le capesante prima di metterle in padella. In questo modo non soltanto si formerà una patina molto golosa sulla loro superficie, ma soprattutto in fase di cottura si formerà una cremina sul fondo, che sarà molto golosa ed arricchirà ancora di più il sapore delle vostre capesante al vino.

Le capesante al vino sono molto apprezzate, ma in alternativa potete servire delle capesante gratinate, delle cozze gratinate o delle cozze alla tarantina.

Conservazione

Le capesante al vino vanno consumate ben calde subito dopo averle preparate così da apprezzare al meglio la consistenza della sua polpa. Una volta scaldate, infatti, le capesante finirebbero per diventare gommose e poco piacevoli da consumare.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!