Antipasti   •   Verdura   •   Vegeteriano   •   Vegano   •   Light

Caponata siciliana al forno

La caponata siciliana al forno è una variante della vera caponata nella sua ricetta originale. Ecco come prepararla

Caponata siciliana al forno
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La caponata siciliana al forno è una variante più leggera della classica caponata perchè non fritta ma realizzata con una cottura in forno.

Il risultato è un piatto che ricorda la ricetta originale nei suoi sapori e nei suoi ingredienti ma che sarà meno calorica e che di conseguenza ci si potrà concedere più spesso.

La preparazione secondo la ricetta siciliana è molto semplice ma può anche essere arricchita con altre verdure, come ad esempio i peperoni.

Vediamo, quindi, come si prepara la caponata siciliana al forno ed alcuni consigli utili per delle varianti sfiziose e particolari.

Ingredienti

  • 4 melanzane
  • 180 g di olive verdi
  • 70 g di capperi
  • 60 g di sedano
  • 1 cipolla
  • 400 ml di passata di pomodoro
  • q.b di concentrato di pomodoro
  • 50 g di zucchero
  • 1 bicchiere di aceto
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale

Preparazione

Per preparare la caponata siciliana al forno dovete partire dalle melanzane, che dovranno essere private delle due estremità, lavate ed asciugate e successivamente ridotte in tocchetti di medie dimensioni.

La dimensione dei tocchetti di melanzane è di fondamentale importanza per portare a tavola un piatto gradevole da vedere. Inoltre, in base alla grandezza dei cubetti sarà necessario regolare i tempi di cottura in forno.

Una volta pronti, i tocchetti di melanzane andranno messi all’interno di uno scolapasta, cosparsi con del sale e messi a riposare per circa mezz’ora con un peso sopra. In questo modo, infatti, perderanno quel retrogusto amaro che spesso le caratterizza.

Dedicatevi nel frattempo alle olive vedi che andranno denocciolate e ridotte in pezzi ed ai capperi, che dovranno essere private del sale in ecesso. Fatto questo affettate finemente la cipolla, così da renderla poi quasi invisibile nel piatto finito. Tritate anche il sedano e potete iniziare la preparazione.

Le melanzane andranno private del sale in eccesso e disposte all’interno di una teglia con dell’olio extravergine d’oliva e messe a cuocere in forno a 180°C per circa 20 minuti o fino a quando saranno quasi cotte. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del condimento. In una padella antiaderente ben capiente mettete a scaldare dell’olio extravergine d’oliva e fate soffriggere la cipolla per un paio di minuti.

Aggiungete quindi il sedano, i capperi e le olive e fate proseguire la cottura aggiustando con altro olio o con un po’ d’acqua che consenta agli ingredienti di cuocersi senza aggiungere troppi grassi al vostro piatto. Fatto questo aggiungete anche la passata di pomodoro ed il concentrato e fate proseguire la cottura aggiustando di sale per qualche altro minuto. E’ il momento di dare al condimento la sua caratteristica nota agrodolce aggiungendo lo zucchero e l’aceto.

La proporzione di questi due ingredienti può variare in base a quale dei due sapori volete far prevalere. Potete ad esempio decidere di dare una nota più dolce aggiungendo più zucchero rispetto all’aceto o viceversa. Fate prosegurie la cottura senza coperchio per qualche altro minuto. Nel frattempo le melanzane saranno pronte per cui sfornatele e aggiungetele nella pentola insieme al condimento. Amalgamate il tutto e trasferite nuovamente all’interno della teglia o della pirofila usata prima e fate andare in forno per altri 10 minuti. In questo modo, infatti, tutti i sapori si mischieranno alla perfezione.

Una volta pronta, la caponata al forno potrà essere sfornata e lasciata a temperatura ambiente a freddarsi per essere consumata. In alternativa potete preparare una caponata di verdure.

Caponata melanzane e peperoni

Come detto inizialmente alla vera caponata realizzata solo con melanzane potete aggiungere altre verure, come ad esempio dei peperoni. Potete cuocere i peperoni al forno insieme alle melanzane e procedere poi come da ricetta per la realizzazione del condimento.

Il risultato finale sarà un piatto davvero strepitoso e darà vita a quella che viene chiamata caponata catanese. Come tutti i piatti regionali, infatti, a seconda delle varie zone in cui questo viene preparato possono riscontrarsi delle varianti alla ricetta originale più conosciuta.

Caponata al forno

Conservazione

La caponata siciliana al forno si conserva per al massimo 3 giorni in un contenitore ermetico riposto in frigorifero.

Prima di consumare nuovamente il piatto, però, lasciate a temperatura ambiente per almeno mezzora. Solo in questo modo, infatti, la caponata tornerà alla giusta temperatura per essere apprezzata.

La caponata può anche essere congelata in freezer per circa un mese. Basterà poi tenerla a temperatura ambiente per alcune ore perchè torni alla giusta temperatura. In questo modo potrete avere a disposizione questo piatto tipico siciliano in qualsiasi momento, anche quando le melanzane non sono più di stagione.

I consigli di Fidelity Cucina

Dosate la quantità di capperi e sedano in abse ai vostri gusti. Potete tritare il sedano più finemente oppure lasciarlo in pezzi più grossolani così come potete lasciare i capperi interi o tritarli se preferite rendere più discreta e meno prepotente la presenza di questo ingredienti all’interno del piatto. Aggiungete del pomodoro in pezzi se lo preferite alla passata.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!