Carpaccio di polpo

Il carpaccio di polpo è un antipasto particolare e molto raffinato, perfetto per occasioni speciali o per stupire i propri ospiti con qualcosa di insolito. Vediamo insieme come prepararlo ed alcuni consigli per un risultato davvero perfetto

Carpaccio di polpo
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il carpaccio di polpo è un antipasto molto leggero, perfetto per chi sta seguendo un regime alimentare dietetico o da presentare in occasioni raffinate ed eleganti. Il carpaccio di polpo viene realizzato lessando il polpo e comprimendolo poi per dargli una forma cilindrica, che verrà poi trasformata in fette sottili da condire con olio e prezzemolo. Il risultato è molto scenografico ma soprattutto buonissimo. Vediamo insieme come preparare quindi un perfetto carpaccio di polpo.

Ingredienti

  • 1 polpo da 1 kg
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Ingredienti per la salsa

  • succo di 1 limone
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Carpaccio-di-polpo-88836

Preparazione

Per iniziare la preparazione del carpaccio di polpo dovete partire proprio dal polpo, che andrà privato della testa, degli occhi e del rostro contenuto proprio sotto la testa. Fatto questo il polpo andrà sbattuto sul piano di lavoro tre volte almeno così da intenerirne la carne e poi cotto in una pentola con abbondante acqua in cui avrete aggiunto la cipolla ridotta in quarti, la carota e la costa di sedano. Immergete il polpo all’interno dell’acqua estraendolo per 3-4 volte. In questo modo i tentacoli si arricceranno per bene e saranno più belli da vedere.

Fate cuocere il polpo per circa 50 minuti. Una volta cotto il polpo andrà scolato per bene e dovrete procedere a separare i vari tentacoli dalla base. Fatto questo non resta che procurarsi una forma cilindrica per pressare il polpo, come ad esempio una bottiglia a cui bisogna togliere una delle due estremità.

Pressate il polpo all’interno della bottiglia, pressandolo per bene e cercando di riempire tutti gli spazi intrecciando tra di loro i vari tentacoli così che poi il carpaccio di polpo sia molto bello da vedere oltre che buono da mangiare.

Praticate dei buchi sul fondo della bottiglia, così da far fuoriuscire i liquidi che il polpo andrà rilasciando e pressate per bene appoggiandovi sopra un peso. Pressate per bene il polpo e richiudete il tutto con della pellicola trasparente e mettete a riposare in frigorifero per almeno 24 ore così che il polpo pressato si solidifichi per bene assumendo una forma ben compatta, che vi consentirà di tagliarla per bene.

Passate le 24 ore tagliate la bottiglia e affettate il polpo con un’affettatrice oppure con un coltello, se preferite delle fette un po’ più consistenti. Adagiate le fette di carpaccio di polpo su un piatto di portata e preparate la salsa che le accompagnerà aggiungendo in una ciotola il succo di un limone e l’olio, emulsionate il tutto, tritate lo spicchio d’aglio ed aggiungete anche sale, pepe e del prezzemolo tritato molto finemente

versate la salsa sul carpaccio di polpo e questo sarà pronto per essere cosparso con la salsa appena realizzata.

Carpaccio-di-polpo-88836

Consigli e varianti

Lo spessore delle fette di carpaccio di polpo possono variare in base ai vostri gusti. Solitamente li si realizza con un’affettatrice perché sia più sottile possibile e si marini per bene con la salsa che le cosparge.

Il carpaccio di polpo è un antipasto molto sfizioso ed elegante, ma in alternativa potete servire una classica insalata di mare, delle cozze alla tarantina o una zuppa di vongole.

Conservazione

Il carpaccio di polpo si conserva per al massimo 2 giorni coperto con della pellicola trasparente oppure chiuso all’interno di un contenitore ermetico.

Altre ricette di Antipasti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!