Cavolfiore fritto con pastella alla birra chiara

Il cavolfiore fritto è un contorno molto saporito e che piace a tutti, a chi non gradisce particolarmente questa verdura. Semplicissimo, veloce da preparare, croccante e più leggero rispetto alla classica frittura!

Cavolfiore fritto con pastella alla birra chiara
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il cavolfiore fritto è un contorno molto saporito e che piace a tutti, a chi non gradisce particolarmente questa verdura. E’ semplicissimo e veloce da preparare, soprattutto in questo periodo in cui il cavolfiore è di stagione. La pastella a base di birra chiara conferisce una croccantezza assicurata alla frittura, mentre l’assenza di uovo la fa risultare più leggera!

Ingredienti

  • 1 cavolfiore medio
  • 150gr di birra chiara
  • 150gr di farina 00
  • sale q.b
  • olio di arachidi per friggere

Procedimento

Prima di tutto preparate la pastella che avrà poi bisogno di riposare. In una ciotola versate 150gr di farina 00, un pizzico di sale e versate un po’ alla volta la birra chiara, mescolando man mano con una forchetta (o una frusta) in modo che non si formino grumi. Versate la birra fino a che il composto diventa liscio e di consistenza un po’ liquida, non deve essere troppo denso: quando alzate la forchetta la pastella dovrà filare giù liscia. Quando avrà raggiunto la consistenza giusta mettetela in frigo una mezzora a riposare, perché la temperatura bassa garantirà una frittura perfetta!

Preparate il cavolfiore eliminando le foglie esterne, poi lavatelo accuratamente sotto acqua corrente e asciugatelo su carta assorbente. Riempite una pentola abbondante di acqua con un pizzico di sale, portate a ebolizione e cuocete il cavolfiore per circa 20 minuti in modo che si ammorbidisca ma senza cuocere troppo. Trascorso il tempo necessario, sgocciolate il cavolfiore e dividetelo in tante piccole cimette.

Versate l’olio di arachidi per friggere in una padella capiente, e scaldatelo. Riprendete la pastella di birra e immergete bene ciascun pezzetto di cavolfiore, poi cuoceteli nell’olio caldo fino a che saranno dorati su tutti i lati. Scolateli su carta assorbente in modo da eliminare l’olio in eccesso, se necessario spolverate con qualche pizzico di sale e servite ancora caldi come contorno. Buon appetito!

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!