Cavolfiori e zucchine in pastella

Cavolfiori e zucchine in pastella sono un ottimo antipasto, croccante e golosissimo. Ecco la ricetta

Cavolfiori e zucchine in pastella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Preparare dei cavolfiori e zucchine in pastella sarà un’ottima idea per degli antipasti sfiziosi, caldi e croccanti ma potranno essere serviti anche come contorno, per accompagnare dei secondi piatti di carne ma anche che di pesce.

Si tratta di una preparazione estremamente semplice. Si parte dalla realizzazione della classica pastella per fritti a cui poi si aggiungeranno cavolfiori e zucchine per un risultato davvero perfetto. La cottura richiede poco tempo ma il risultato sarà croccante esternamente e morbido all’interno.

Si tratta di un piatto che si può proporre in tante varianti diverse e che sarà sempre molto apprezzato, ideale anche da servire e proporre in un antipasto al buffet.

Vediamo, quindi, insieme come preparare dei deliziosi cavolfiori e zucchine in pastella.

Ingredienti

  • 300 g di cavolfiori
  • 1 zucchina

Ingredienti per la pastella

  • 200 g di farina 00
  • 2 uova
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 cucchiaino di lievito di birra
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei cavolfiori e zucchine in pastella dovete partire proprio dalle verdure. I cavolfiori, infatti, andranno privati dei gambi, ridotti in piccole cimette e messi a bollire in abbondante acqua salata per all’incirca 15 minuti. La zucchina, invece, andrà grattugiata attraverso una grattugia dai fori larghi, cosparse con del sale e messe da parte a riposare per all’incirca 30 minuti. Passato questo lasso di tempo le zucchine andranno strizzate utilizzando un canovaccio ed aggiunte in una ciotola.

Pastella per fritti

Adesso che le verdure sono pronte potete dedicarvi alla preparazione della pastella per fritti. Come prima cosa all’interno di una ciotola dovete lavorare le uova con un pizzico di sale e pepe. Aggiungete poco per volta il latte e poi la farina, facendo attenzione che questa non formi dei grumi, quindi setacciatela per evitare questo inconveniente.

Amalgamate per bene il tutto ed aggiungete anche un cucchiaino di lievito. Quand’anche questo ingrediente si sarà incorporato perfettamente, potete coprire la vostra pastella con un canovaccio e lasciare riposare fino a quando avrà quasi raddoppiato il suo volume iniziale.

Alla pastella così ottenuta potete aggiungere le zucchine, che avete grattugiato e strizzato precedentemente, e poi i cavolfiori. Utilizzando un cucchiaio andate a ricavare delle porzioni abbastanza piccole che dovrete mettere in padella nell’olio ben caldo a friggere. Continuate in questo modo fino a quando avrete realizzato tutti i vostri cavolfiori e zucchine in pastella.

Girate a metà cottura e aggiustate di sale se necessario e poi disponete su un piatto coperto con carta assorbente così che venga eliminato l’olio in eccesso.

Cavolfiori e zucchine in pastella andranno serviti ben caldi ai vostri ospiti subito dopo la loro preparazione per apprezzarne la croccantezza esterna e l’interno invece morbido.

In alternativa potete preparare delle verdure in pastella o dei cardi in pastella.

Cavolfiori e zucchine in pastella

Conservazione

Cavolfiori e zucchine in pastella andranno consumati ben caldi dopo la loro preparazione. Si conservano per al massimo un paio di ore da quando sono state realizzate.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete decidere di realizzare delle cime di cavolfiori più o meno grandi, a seconda del risultato che volete avere. Decidete di aumentare o diminuire la quantità di zucchine a seconda del risultato finale. Se preferite una pastella meno gonfia potete omettere il lievito ed iniziare subito con la preparazione senza attendere la lievitazione. Il risultato sarà comunque ottimo.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!