Cipolline sott’olio

Le cipolline sott'olio sono perfette per un antipasto o per accompagnare un aperitivo. Vediamo insieme come prepararle ed alcuni consigli per conservarle al meglio per diverse settimane così da averle sempre a nostra disposizione

Cipolline sott’olio
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le cipolline sott’olio sono perfette da servire come antipasto o per accompagnare un aperitivo. La grande comodità di questa preparazione sta nella sua lunga conservazione che vi permette di avere sempre delle cipolline sott’olio in qualsiasi momento della giornata. La loro realizzazione è molto semplice ma il risultato è davvero squisito. Vediamo insieme come preparare, quindi, delle squisite cipolline sott’olio.

Ingredienti

  • 1 kg di cipolline fresche
  • 500 ml di aceto bianco
  • 200 ml di vino bianco
  • 3 cucchiai di zucchero semolato
  • 8 g di sale fino
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Cipolline-sottolio-90017

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle cipolline sott’olio dovete partire proprio dalle cipolline, che andranno sbucciate e lavate per bene sotto acqua fredda corrente.

Dedicatevi adesso al liquido nel quale le vostre cipolline sott’olio verranno immerse. In una pentola ben capiente aggiungete il vino, l’aceto, lo zucchero ed il sale e portate ad ebollizione. Quando il composto inizierà a sfiorare il bollore potrete aggiungere anche le cipolline, che andranno cotte così per 10 minuti, a fiamma bassa così che il liquido non bolla facendo in questo modo evaporare completamente il vino e l’aceto presenti all’interno.

Passato questo lasso di tempo scolate le cipolline e fatele freddare per bene lasciandole all’aria aperta per circa 8 ore. E’ importante, infatti, che le cipolline siano ben asciutte prima di procedere con la loro preparazione.

Quando le cipolline saranno ben asciutte passate a sterilizzare i vasetti nei quali avete intenzione di conservarli e poi versatevi dentro le cipolline.

Non colmate di cipolline il vasetto perché dovrete poi aggiungere dell’olio d’oliva a ricolmare il tutto. Chiudete, quindi, i vasetti e conservateli in un luogo fresco ed asciutto, ma soprattutto al buio, per almeno 40-45 giorni prima di consumarle così che le cipolline sott’olio abbiano il tempo di insaporirsi per bene dell’olio dal quale sono ricoperte.

Cipolline-sottolio-90017

Consigli e varianti

Se lo desiderate potete aggiungere una nota di sapore aggiungendo qualche aroma durante la cottura delle cipolline, come ad esempio dell’alloro.

Sterilizzare i vasetti correttamente è importante per la buona conservazione delle vostre cipolline sott’olio.

Le cipolline tendono ad assorbire parte dell’olio da cui sono ricoperte per cui, dopo qualche giorno, se notate che l’olio è diminuito potete aggiungerne così da ricolmare nuovamente il vasetto. Potete sostituire l’olio d’oliva con dell’olio di semi.

Le cipolline sott’olio sono perfette per mille occasioni e sono solitamente molto amate. In alternativa, però, potete preparare delle cipolline in agrodolce, delle cipolle ripiene o al forno.

Conservazione

Le cipolline sott’olio si mantengono per un paio di mesi se ben conservate, in un luogo fresco ed asciutto. Prima di essere servite vanno scolate dell’olio da cui sono avvolte oppure servite con un po’ dello stesso olio in cui sono conservate, che a sua volta si sarà perfettamente insaporito.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!