Cocktail di gamberetti

Il cocktail di gamberetti è una ricetta molto gustosa e sfiziosa amata in tutto il mondo sia dai grandi che dai più piccoli. Ecco la ricetta per prepararla al meglio e per realizzare la salsa al suo interno

Cocktail di gamberetti
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il cocktail di gamberetti è un antipasto famosissimo in tutto il mondo, che viene servito durante cene importanti, cerimonie, matrimoni o anche soltanto per iniziare un pasto in famiglia. Il cocktail di gamberetti, infatti, è molto amato sia dai grandi che dai piccoli per il suo sapore intenso ma la tempo stesso delicato e raffinato. Il cocktail di gamberetti viene realizzato con dei gamberetti freschi ed una salsa cocktail davvero deliziosa, che arricchisce questo piatto senza andare a coprire il sapore del pesce. Vediamo, quindi, come preparare un perfetto cocktail di gamberetti.

Ingredienti

  • 400 g di gamberetti
  • 1 lattuga
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato

Ingredienti per la salsa cocktail

  • 200 g di maionese
  • 80 g di ketchup
  • 60 ml di panna fresca
  • 30 g di senape
  • ½ bicchierino di cognac
  • 1 cucchiaio di worcesteshire sauce

Cocktail-di-gamberetti-47978

Preparazione

Per iniziare la preparazione del cocktail di gamberetti dovete occuparvi della pulizia e della cottura dei gamberetti. Questi, infatti, avranno accuratamente lavati a sgusciati eliminando anche il filo nero che si trova sul dorso, che andrete ad eliminare servendovi di un piccolo coltellino. Lasciate qualche gamberetto ancora con la coda in maniera tale da andarlo ad utilizzare per la decorazione del vostro cocktail di gamberetti.

Adesso prendete una pentola con abbondate acqua salata e portate ad ebollizione. Aggiungete, quindi, i gamberetti per un paio di minuti e poi scolateli e fateli raffreddare. La cottura dei gamberetti è fondamentale per la buona riuscita del vostro cocktail di gamberetti. Questi, infatti, non vanno cotti per troppo tempo perché altrimenti perderebbero la loro consistenza, che va invece mantenuta all’interno del cocktail di gamberetti.

Quando i vostri gamberetti si saranno completamente raffreddati iniziate a preparare la lattuga. Prendetela e lavatela accuratamente. Selezionate a questo punto alcune foglie, che andrete a scegliere tra quelle esterne che sono più grandi, e lasciatele da parte perché andranno a costituire il letto sul quale adagerete i gamberetti all’interno del vostro cocktail di gamberetti. La parte rimanente della lattuga, invece, andrà tagliata in listarelle molto sottili.

Prendete a questo punto delle coppe che vi serviranno per comporre e poi servire il vostro cocktail di gamberetti e posizionatevi all’interno le foglie di lattuga che avete lasciato da parte. Al centro di questo guscio, che avete realizzato con le foglie di lattuga, andate ad inserire le listarelle che avete realizzato poco prima, fino a riempire circa i ¾ della coppa che state utilizzando per la preparazione del vostro cocktail di gamberetti.

A questo punto non vi resta che dedicarvi alla preparazione della salsa cocktail, che costituisce l’elemento più deciso e corposo del cocktail di gamberetti e che andrà ad arricchire moltissimo i gamberetti. Se non ne avete di già pronta preparatela. Come prima cosa prendete la maionese ed aggiungetevi il ketchup, la Worcesteshire sauce ed il cognac. Aggiungete anche la senape e per ultimo la panna.

Prima di essere aggiunta alla preparazione della salsa cocktail la panna andrà montata un po’ con uno sbattitore elettrico. La panna non dovrà essere ben montata, ma lavorata quanto basta per avere una discreta consistenza.

A questo punto mescolate il tutto molto delicatamente, per evitare di andare a smontare la panna che avete inserito all’interno. Ricordate, infatti, che ogni volta che inserite all’interno di una preparazione un ingrediente montato a neve, che sia panna o albumi, dovete amalgamare tutto con molta delicatezza e soprattutto con dei movimenti dal basso verso l’alto per continuare ad incamerare aria. La giusta consistenza della salsa cocktail deve essere densa, più o meno come la maionese. Non andranno, quindi, bene delle salse troppo liquide, che specialmente nella preparazione del cocktail di gamberetti non sarebbero affatto piacevoli da consumare. La salsa cocktail andrà messa in frigorifero per almeno un’ora prima di essere utilizzata. Abbiate, però, cura di uscirla dal frigorifero un po’ prima della preparazione del vostro cocktail di gamberetti per evitare che sia troppo fredda.

Adesso che anche la salsa cocktail è pronta potete versarvi i vostri gamberetti. Amalgamate il tutto e poi riponete i gamberetti all’interno delle coppe, proprio sopra le listarelle di insalata. Adesso dedicatevi alla decorazione del vostro cocktail di gamberetti. Spolverizzate con una manciata di prezzemolo, precedentemente tritato con un mixer o con una mezzaluna a mano, oppure con dell’erba cipollina. Se avete tenuto da parte dei gamberetti con la coda potete metterli come decorazione finale del vostro cocktail di gamberetti.

Il cocktail di gamberetti è un piatto molto delicato e saporito che in qualsiasi occasione vi permetterà di portare a tavola un sapore gustoso che piacerà davvero a tutti.

Cocktail-di-gamberetti-47978

Consigli e varianti

Il cocktail di gamberetti è un piatto dai sapori semplici, che però sa conquistare grandi e bambini. Potete decidere di omettere il prezzemolo nella decorazione del piatto perché in questo modo non rischierete di rovinare il piatto. Potete, se volete, decorare con un rametto di prezzemolo, che potrà così essere facilmente rimosso e non per forza consumato insieme al cocktail di gamberetti.

Per la preparazione del cocktail di gamberetti è sempre meglio utilizzare dei gamberetti freschi ed evitare, invece, di servire dei gamberetti congelati, che non avrebbero la consistenza giusta per il vostro cocktail di gamberetti.

Se state preparando un buffet di antipasti potete tranquillamente affiancare al cocktail di gamberetti delle cozze gratinate, delle capesante gratinate, delle alici marinate, dell’insalata di mare o della tartare di tonno. Come alternativa, invece, per chi non ama il pesce potete scegliere dell’insalata di pollo, del vitello tonnato, dei crostini di polenta o degli involtini di verza. Per i più golosi o per i bambini, invece, potete preparare delle polpette fritte di carne o di pesce, delle crocchette di patate, della mozzarella in carrozza o degli arancini di riso. In questo modo porterete a tavola tantissime alternative che accontenteranno davvero tutti.

Conservazione

Il cocktail di gamberetti si conserva per un paio di giorni in frigorifero, se chiuso in un contenitore ermetico o se coperto con della pellicola trasparente. Questo tempo di conservazione, ovviamente, va tenuto in considerazione soltanto se si sono utilizzati degli ingredienti freschissimi nella realizzazione del vostro cocktail di gamberetti. Uscite il vostro cocktail di gamberetti dal frigo un po’ prima rispetto a quando andrete a servirlo affinché torni alla giusta temperatura.

Altre ricette di Antipasti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!