Funghi ripieni

I funghi ripieni sono un antipasto veloce ed economico da preparare ma che per il suo gusto intenso sarà molo apprezzato. Vediamo la ricetta e come prepararli passo dopo passo

Funghi ripieni
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I funghi ripieni sono un antipasto molto sfizioso e veloce da preparare, ma soprattutto molto economico. Grazie ai funghi ripieni, inoltre, metterete d’accordo proprio tutti dal momento che si tratta di un piatto molto apprezzato. I funghi ripieni vengono realizzati utilizzando le teste dei funghi champignon, che vengono poi riempiti con una farcia realizzata con parmigiano e gli stessi gambi dei funghi. I funghi ripieni sono ottimi per qualsiasi stagione e possono essere preparati per avvenimenti speciali, come i pranzi di Natale, oppure per una normale cena in famiglia. I funghi ripieni possono essere perfetti anche per degli antipasto a buffet perché costituiscono un pratico e gustoso finger food. Vediamo, quindi, come preparare dei deliziosi funghi ripieni.

Ingredienti

  • 500 g di funghi champignon
  • 2  mestoli di brodo vegetale
  • 40 g di pangrattato
  • 30 g di parmigiano reggiano
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di prezzemolo
  • Sale q.b.
  • pepe q.b.

Funghi-ripieni-47989

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei funghi ripieni dovete innanzitutto partire dall’ingrediente principale di questa ricetta ovvero i funghi. Eliminate la parte terrosa che si trova in fondo al gambo e staccatelo delicatamente dalla testa. Fate molta attenzione durante questa fase perché avrete bisogno che il cappello dei funghi rimanga intatto per la preparazione dei funghi ripieni. Eliminata la parte terrosa procedete alla pulizia dei funghi. Questa è un’operazione molto delicata e da svolgere con accuratezza dal momento che spesso i funghi contengono parecchia terra, che andrà eliminata completamente affinché non ne restino dei residui poi nei vostri funghi ripieni.

Adesso che i funghi sono pieni potete tritare i gambi, andando a realizzare dei pezzettini molto piccoli. Adesso prendete una padella dove andrete a mettere l’aglio, anche questo tritato molto finemente, e dell’olio. A questo punto iniziate a soffriggere. Per cercare di tritare al meglio l’aglio potete utilizzare un apposito schiaccia aglio. È infatti importante che l’aglio sia ridotto in pezzi davvero piccolissimi, così che non siano poi visibili all’interno della farcia dei vostri funghi ripieni.

In alternativa, comunque, potete lasciare gli spicchi d’aglio interi e toglierli dopo averli rosolati per qualche minuto insieme all’olio. Adesso potete inserire i gambi dei funghi che avete precedentemente tritato e farli rosolare per cinque minuti. fate attenzione alla cottura dei funghi perché questa non deve essere eccessiva altrimenti finirebbero per seccarsi. Quando la cottura sarà quasi ultimata potete aggiungere il prezzemolo tritato ed aggiustare di sale e pepe. Il prezzemolo, esattamente come l’aglio, deve essere tritato molto finemente per cui aiutatevi con un mixer per ottenere un risultato perfetto e per velocizzare questa operazione.

A questo punto trasferite tutto il contenuto della padella in una ciotola abbastanza capiente nella quale andrete ad aggiungere il formaggio grattugiato, preferibilmente parmigiano reggiano, ed il pangrattato. Potete utilizzare del pangrattato già pronto oppure decidere di prepararlo voi stessi. Per questo avrete bisogno di un mixer e di un po’ di pane ben raffermo. Eliminate la crosta esterna e poi andate a ridurre il vostro pane in cubetti piccoli che trasferirete all’interno del mixer per tritarli. In questo modo potrete decidere se preferite del pangrattato più grossolano, che risulterà più croccante poi nei funghi ripieni, oppure se proseguire fino ad ottenere del pangrattato ben fine. Decidete in base ai vostri ed a quelli dei vostri ospiti.

Per rendere la farcia dei vostri funghi ripieni più cremosa potete aggiungere un paio di mestoli di brodo vegetale. Regolatevi bene con le quantità di brodo da inserire, ricordando però che la farcia dei vostri funghi ripieni dovrà essere densa e cremosa per cui non esagerate. Una farcia, infatti, troppo liquida non andrebbe affatto bene per la preparazione dei vostri funghi ripieni. Solo alla fine aggiungete il prezzemolo tritato.

Adesso dedicatevi ai funghi ripieni. Dopo averli lavati accuratamente spellateli e metteteli in una teglia, precedentemente ricoperta con della carta forno per evitare che i vostri funghi ripieni si attacchino sul fondo. Adesso prendete la farcia e, aiutandovi con un cucchiaino, riempite le cappelle dei funghi fino a colmarli completamente. Quando avrete terminato questa operazione potete aggiungere un filo d’olio. Attenzione alla quantità di olio che andate ad aggiungere perché questa non deve essere eccessiva così da non rendere troppo grasso il sapore dei vostri funghi ripieni.

A questo punto i vostri funghi ripieni sono pronti per essere messi in forno preriscaldato a 180°C per 20-25 minuti. Quando la farcia sarà ben dorata sarà segno che i vostri funghi ripieni sono pronti e potete quindi sfornarli. A temperatura ultimata aggiungete un altro filo dolio e, se lo volete, qualche rametto di prezzemolo, prima di presentare il piatto ai vostri ospiti.

I funghi ripieni sono un piatto di sicuro successo che di certo verrà molto apprezzato dai vostri ospiti.

Funghi-ripieni-47989

Consigli e varianti

Per la realizzazione dei funghi ripieni potete anche evitare di aggiungere il prezzemolo, che spesso non piace a molti. In questo modo comunque non andrete a rovinare il piatto, che rimarrà molto saporito e gustoso.

Se state realizzando un buffet di antipasti potete affiancare ai funghi ripieni dei crostini di polenta, magari farciti con dei funghi, degli arancini di riso, delle polpette fritte o di pesce, della mozzarella in carrozza o delle crocchette di patate. Potete anche richiamare le verdure con dell’insalata di pollo, degli involtini di verza, del vitello tonnato o dell’insalata russa. Per gli amanti del pesce o per delle occasioni più raffinate potete affiancare delle cozze gratinate, delle capesante gratinate, della tartare di tonno, dell’insalata di mare o un cocktail di gamberetti.

Conservazione

I funghi ripieni si mantengono in frigorifero per un paio di giorni, se chiusi in un contenitore ermetico o coperti con della pellicola trasparente. Prima di servirli, però, andranno scaldati. Irrorate quindi con un filo d’olio e rimettete in forno, con funzione grill, per qualche minuto in maniera tale che non soltanto i funghi ripieni si riscalderanno ma anche la farcia ritroverà la croccantezza iniziale di quando avete preparato i funghi ripieni. In questo modo i vostri funghi ripieni saranno sempre molto appetitosi e gustosi e non perderanno tutto il loro gusto e la loro consistenza che fanno di questo piatto una vera delizia.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!