Insalata di mare

L'insalata di mare è un antipasto sfizioso e molto gustoso, perfetto per ogni tipo di occasione. Vediamo la ricetta per prepararla ed in quali varianti portarla a tavola

Insalata di mare
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

L’insalata di mare è un antipasto di pesce molto fresco e gustoso, perfetto sia d’estate che d’inverno. L’insalata di mare è perfetta per essere servita come antipasto ma può anche costituire, per chi lo volesse un secondo piatto. Ovviamente in questo caso, le porzioni saranno più abbondanti. L’insalata di mare si prepara con diverse tipologia di pesce, come cozze, vongole, calamari, gamberi e polpo. L’insalata di mare, inoltre, può essere arricchita con delle verdure in dadini piccoli. Vediamo, quindi, come realizzare una perfetta insalata di mare.

Ingredienti

  • 500 g di cozze
  • 500 g di vongole
  • 200 g di gamberi già sgusciati
  • 200 g di calamari
  • 1 kg di polpo
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 2 rametti di prezzemolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 limone
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Ingredienti per condire

  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 50 g di olio extravergine d’oliva
  • Sale q.b.

Insalata-di-mare-47802

Preparazione

Per iniziare la preparazione dell’ insalata di mare dovete iniziare dai molluschi. Questi, infatti, andranno puliti accuratamente. Iniziate dalle cozze. Lavatele sotto l’acqua corrente e, servendovi di un coltellino, andate eliminando tutti i cirripedi presenti nelle cozze. Adesso dedicatevi alle vongole. Lasciatele dentro una ciotola insieme ad alcuni pugni di sale grosso e dell’acqua. Mescolate poi con le mani, sfregando le vongole una contro l’altro, per cercare di eliminare tutta la sabbia presente all’interno delle vongole. Tenete a bagno a macerare le vongole per almeno un paio d’ore così da essere sicuri di avere poi delle vongole completamente prive di sabbia.

Nel frattempo, però, cambiate l’acqua con il sale alle vostre vongole almeno un paio di volta per andare eliminando la sabbia che queste avranno buttato. Si tratta di un’operazione estremamente importante dal momento che trovare della sabbia quando si mangia l’ insalata di mare di certo non è l’ideale. Cambiate, quindi, l’acqua più volte fino a quando non troverete più sabbia sul fondo.

Adesso prendete i calamari a proseguite con la loro pulizia. Innanzitutto separate la testa dai tentacoli, utilizzando una specifica forbice per alimenti ed andate eliminando la pelle esterna, che sarebbe estremamente sgradevole da consumare. Pulite bene anche l’interno in maniera tale da avere dei calamari ben puliti sia dentro che fuori.

Adesso passate ai gamberi. Questi vanno innanzitutto sgusciati lasciando però la coda. Dopo aver eliminato il guscio incidete con un coltellino il dorso ed andate ad eliminare il filo nero che vi si trova all’interno. Per quanto riguarda il polpo, anche questo andrà pulito accuratamente eliminando prima il becco centrale proseguendo poi verso l’esterno.

Quando tutti i pesci che servono per la vostra insalata di mare saranno puliti potete procedere con la cottura. Innanzitutto dovrete far aprire le cozze e le vongole. Quindi mettetele in una padella bella capiente insieme a 2 cucchiai di olio e 2 spicchi di aglio e coprite con un coperchio. Fate, quindi, cuocere per circa 4 minuti. Quando le cozze e le vongole si saranno aperte del tutto potete spegnere il fuoco e iniziare a sgusciarle. Se volete, potete tenerne qualcuna ancora con il guscio in maniera tale da poter poi definire in maniera più carina la presentazione della vostra insalata di mare.

Prendete adesso una pentola e riempitela con dell’acqua dove andrete a mettere anche un limone diviso in quarti, un rametto di prezzemolo ed il sedano. In questa pentola andrete a versare gli altri pesci che compongono la vostra insalata di mare.

Iniziate con il polpo. Aspettate che l’acqua vada ad ebollizione e poi immergete il polipo per tre volte di seguito nell’acqua. In questo modo i tentacoli inizieranno ad arricciarsi. Dopo questa operazioni potete immergere per intero il polipo e farlo cuocere a fiamma bassa per circa 40 minuti per 1 kg di polipo. I tempi di cottura, ovviamente, variano a seconda delle quantità di polpo che andate a cuocere per la vostra insalata di mare. Quando la cottura sarà ultimata togliete il polpo dall’acqua e procedete con la cottura dei calamari. Questi, infatti, andranno messi nella stessa acqua per circa 10 minuti a cuocere, sempre a fiamma bassa.

Quando anche i calamari saranno pronti potete procedere con i gamberi, che cuoceranno per soli 3 minuti. A questo punto tutti vostri pesci sono pronti per cui potete passare al taglio. L’insalata di mare, infatti, prevede che tutti i pesci, ad eccezione di vongole, cozze e gamberi vengano tagliati. Per cui prendete i calamari ed il polipo e tagliateli in pezzettini piccoli.

Quando avrete terminato con il pesce dedicatevi alle verdure, che andranno ad arricchire e condire la vostra insalata di mare. Prendete il sedano e le carote e tagliateli in cubetti piccolissimi. Questi poi andranno sbollentati in acqua per circa 3 minuti. passato questo tempo potete scolarli e metterli da parte.

Adesso non resta che preparare la salsa che andrà a condire la vostra insalata di mare. In una ciotola mettete l’olio, il sale ed il prezzemolo. Quest’ultimo andrà tritato molto finemente utilizzando un mixer oppure una mezzaluna. Emulsionate il tutto con dell’olio, utilizzando una frusta.

A questo punto tutti gli ingredienti della vostra insalata di mare sono pronti e non dovrete fare altri che prendere una ciotola molto capiente ed andare ad aggiungere tutti i pesci, che avete preparato ed affettato prima, e l’emulsione che avete appena preparato. Mescolate bene il tutto affinché tutto il pesce si impregni. Soltanto alla fine potete aggiungere anche le verdurine e continuare a mescolare.

A questo punto la vostra insalata di mare è pronta. Come detto prima, potete servire con qualche cozza o vongola ancora con il guscio o qualche rametto di prezzemolo. L’insalata di mare solitamente si serve fredda, ma si può anche portare a tavola ancora calda.

Insalata-di-mare-47802

Consigli e varianti

L’insalata di mare può essere arricchita anche con degli altri pesci, a vostra discrezione, come dei surimi ad esempio. Decidete in base ai vostri gusti o a quelli dei vostri ospiti. Se lo desiderate, potete anche omettere le verdurine, che molti non amano all’interno dell’insalata di mare.

Se state preparando un buffet potete servire insieme all’insalata di mare anche delle capesante gratinate, delle cozze gratinate, delle alici marinate o della tartare di tonno. Per chi non ama molto il pesce potete decidere di servire anche dell’insalata di pollo, del vitello tonnato o degli involtini di verza. I più piccoli, invece, che solitamente non apprezzano molto l’insalata di mare, gradiranno degli arancini di riso, della mozzarella in carrozza, delle polpette fritte di carne o di pesce.

Conservazione

L’insalata di mare si conserva anche per un paio di giorni, se conservata in frigorifero coperta con della pellicola trasparente. L’insalata di mare, inoltre, riposando per qualche ora finirà per gustarsi ancora di più e per essere quindi ancora più appetitosa per i vostri ospiti.

Altre ricette di Antipasti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!