Krapfen salati con patate e scamorza

I krapfen salati con patate e scamorza sono un antipasto molto sfizioso e particolare, la versione salata dei più famosi krapfen dolci. Vediamo la ricetta per prepararli ed alcune varianti molto gustose

Krapfen salati con patate e scamorza
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I krapfen salati con patate e scamorza sono un antipasto davvero molto particolare e diverso dal solito. L’apparenza potrebbe sembrare quella dei normali krapfen dolci, ma in realtà vengono realizzati con delle patate schiacciate e ripiene con dei cubetti di scamorza, che li rende davvero deliziosi e molto gustosi. I krapfen salati con patate e scamorza sono adatti davvero a mille occasioni diverse. vediamo, quindi, come preparare degli ottimi krapfen salati con patate e scamorza.

Ingredienti

  • 250 g Farina 00
  • 250 g di Farina Manitoba
  • 14 g di lievito di birra
  • 55 g di acqua
  • 45 g di olio extravergine d’oliva
  • 15 g di sale
  • 100 g scamorza
  • 2 uova
  • 350 g di patate
  • 1 cucchiaino scarso di zucchero o di malto

Ingredienti per friggere

  • Olio di semi

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei krapfen salati con patate e scamorza dovete  iniziare dalle patate, che andranno lessate in abbondante acqua salta per una ventina di minuti. quando saranno ben cotte le patate andranno passate con un apposito schiaccia patate o con un passaverdure quando sono ancora ben calde.

Mettete le patate in una ciotola ben capiente ed aggiungete un uovo, l’olio, l’acqua nella quale avrete sciolto il lievito e lo zucchero ed amalgamate bene il tutto. è sempre consigliabile setacciare le farine prima di aggiungerle così da evitare la formazione di grumi.

Impastate bene il tutto ed aggiungete per ultimo il sale, continuando a lavorare così da formare un impasto ben morbido e corposo, che andrà messo poi in forno spento con luce acceso a lievitare per circa 2 ore così che raddoppi il suo volume.

Mentre aspettate che l’impasto per i krapfen salati con patate e scamorza sia pronto dedicatevi al loro ripieno, ovvero alla scamorza, che andrà ridotta in tocchetti abbastanza piccoli. Quando l’impasto dei krapfen salati con patate e scamorza sarà pronto potete rimetterlo sul piano di lavoro e stenderlo con il matterello, dividendo anche l’impasto in più porzioni per gestirlo meglio.

La pasta che dovrete ottenere dovrà essere spessa al massimo un centimetro. Tramite un coppa pasta realizzate dei piccoli dischetti. Continuate fino a quando avrete realizzato tutti i dischetti. A questo dovrete procedere al ripieno. Mettete al centro di un dischetto qualche cubetto di scamorza  e poi sovrapponetene un altro così da chiudere il tutto, pizzicando bene sui bordi per sigillare bene il tutto e non far uscire il ripieno in fase di cottura.

Fatto questo disponete i vostri krapfen salati con patate e scamorza su un vassoio coperto con della carta forno e fate lievitare ancora per un’ora. Quando i vostri krapfen salati con patate e scamorza saranno ben lievitati mettete una pentola con abbondante olio e portatelo a temperatura di circa 180°C.

Quando l’olio sarà ben caldo spennellate i vostri krapfen salati con patate e scamorza con dell’uovo, sbattuto in una ciotolina, e poi metteteli a friggere, girandoli a metà cottura così da avere dei krapfen salati con patate e scamorza ben dorati su entrambi i lati.

A questo punto toglieteli dall’olio utilizzando una schiumarola per eliminare l’olio in eccesso e adagiateli su un piatto di portata coperto con della carta assorbente così da eliminare l’olio in eccesso. Portate i vostri krapfen salati con patate e scamorza a tavola ancora ben caldi così da apprezzarne il cuore filante.

Consigli e varianti

I krapfen salati con patate e scamorza si possono farcire davvero in mille modi, sostituendo la scamorza con un formaggio diverso o aggiungendo dei cubetti di prosciutto o di pancetta. Sbizzarritevi con la fantasia.

I krapfen salati con patate e scamorza sono ottimi per degli antipasti e solitamente sono molto amati. In alternativa, però, potete preparare delle barchette di pane ripiene, delle crocchette di patate, della mozzarella in carrozza, delle olive all’ascolana, della caprese fritta, degli arancini di riso, dei crostini di polenta, delle polpette di pane, della crema fritta, dei funghi ripieni, delle cipolle ripiene, delle cipolle al forno, dei cornetti salati o delle girelle con prosciutto cotto e Philadelphia. Per una versione dolce potete preparare dei krapfen alla nutella.

Conservazione

I krapfen salati con patate e scamorza si conservano per al massimo un giorno se coperti con della pellicola trasparente.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!