Pagnotta margherita filante

La pagnotta margherita filante è un piatto originale, particolare e soprattutto velocissimo da preparare. Stupirà tutti con il suo sapore e la sua anima filante. Ecco la ricetta

Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pagnotta margherita filante è garanzia di sicuro successo. Si tratta, infatti, di un antipasto rustico da servire per accompagnare un aperitivo o semplicemente per concedersi un piccolo peccato di gola o uno spuntino durante il giorno.

La preparazione è semplicissima ma sopratutto si tratta di una ricetta che si può proporre in tantissime versioni diverse giocando con il ripieno e con gli abbinamenti. Le possibilità sono praticamente infinite.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un’ottima pagnotta margherita filante ed anche alcuni suggerimenti per ottenere un risultato davvero perfetto.

Ingredienti

  • 1 pagnotta
  • 300 g di mozzarella
  • q.b di sugo di pomodoro
  • q.b di origano
  • q.b di parmigiano reggiano

Preparazione

Per iniziare la preparazione della pagnotta margherita filante la prima osa da fare è proprio partire dalla preparazione della pagnotta. Servirà un particolare tipo di pane, a forma di pagnotta appunto o a tartaruga, perchè la stessa forma si sposa benissimo con questo tipo di preparazione.

Prendete, quindi, la vostra pagnotta e praticate dei tagli paralleli sulla superficie, a distanza di circa 3 cm l’uno dall’altro. E’ importante, però, avere una piccola accortezza. Le fette che andrete a realizzare, infatti, devono rimanere unite alla base per cui non dovrete affettare la pagnotta fino in fono ma fermarvi a circa 1-2 cm dalla base. In questo modo la pagnotta manterrà la sua forma.

Praticati i primi tagli procedete creandone altri per questo modo andrete a creare un reticolato e vedrete formarsi una serie di quadrotti. Prendetevi qualche minuto di tempo in più per questa operazione perché sarà importantissima per la buona riuscita del vostro piatto. Quando il pane sarà pronto non dovrete fare altro che passare alla farcitura, in questo caso realizzata con del sugo di pomodoro e della mozzarella.

Come prima cosa cercate di allargare gli spazi che si sono venuti a creare tra un quadrotto e l’altro e procedete aggiungendo del sugo di pomodoro così da sporcare per bene il pane. Non esagerate in questa fase altrimenti potreste avere un risultato troppo bagnato e l’aspetto e la stessa tenuta della vostra pagnotta margherita di certo ne risentirebbero. Procedete in questo modo fino a quando avrete cosparso di sugo di pomodori ogni spazio tra i quadrotti.

Fatto questo potete passare alla mozzarella. In questo caso è meglio utilizzare della mozzarella in panetto, tipica per pizza, che non rilascia liquidi e che filerà al punto giusto. Riducete la mozzarella in fettine non troppo spesse ed aggiungete tra un quadrotto e l’altro così da riempire tutti gli spazi. Decidete la quantità di mozzarella o di altro formaggio da utilizzare in base ai vostri gusti ed a quanto volete che il risultato finale risulti carico.

Quando anche la mozzarella sarà stata aggiunta non vi resta che posizionare la vostra pagnotta su della carta alluminio, cospargere con altro sugo di pomodoro, origano e parmigiano reggiano grattugiato e avvolgerla per bene cercando di compattare con le mani in modo tale da mantenere integra la forma originale del vostro pane farcito.

A questo punto mettete in forno preriscaldato a 220°C per circa 15 minuti. Una volta terminato il passaggio in forno non vi resta che eliminare la carta alluminio e servire ai vostri ospiti ben calda così da apprezzare la sua anima filante. Un quadrotto tirerà l’altro e la vostra pagnotta margherita sarà un grandissimo successo.

In alternativa potete preparare dei cestini di patate o dei fagottini di brisée. Oppure potete rinnovare questo piatto utilizzando la farcitura che più preferite adattando in questo modo il piatto un po’ a tutti i gusti.

Conservazione

La pagnotta margherita filante va consumata subito. Si può però scaldare a distanza di alcune ore così che il ripieno torni caldo e filante come quando l’avete preparato.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete arricchire di più il sapore sostituendo la mozzarella con un altro formaggio, come della scamorza o della provola oppure potete aggiungere del basilico fresco, che donerà al vostro piatto un sapore ancora più intenso e un profumo irresistibile! Sarà ottima anche della cipolla da aggiungere in fette alla farcitura.