Antipasti   •   Originali   •   Vegeteriano   •   Senza glutine

Pinguini di olive e carote

I pinguini di olive e carote sono degli antipasti così carini da conquistare davvero tutti. Perfetti per accompagnare un aperitivo. Ecco come realizzarli

Pinguini di olive e carote
Difficoltà
Preparazione
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

pinguini di olive e carote sono un antipasto molto facile da preparare ma di sicuro effetto, divertente e particolarmente sfizioso.

Si tratta di un antipasto perfetto per delle feste di compleanno, per dei menù informali e per le feste di Natale, in cui si vuole stupire i propri ospiti con delle preparazioni che siano semplici e d’effetto.

Gli ingredienti da utilizzare sono davvero pochi ma il risultato finale sarà ottimo e soprattutto bellissimo e coreografico.

Vediamo, quindi, insieme come preparare degli ottimi pinguini di olive carote.

Ingredienti

  • 2 carote
  • 100 g di olive nere
  • 150 g di bocconcini di mozzarella

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei pinguini di olive e carote dovete partire dalle carote. Queste, infatti, andranno pelate, private delle due estremità e poi ridotte in rondelle.

Per la realizzazione di ogni pinguino avrete bisogno di due rondelle di carote, due olive e una mozzarellina. Come prima cosa prendete una rondella di carota e dividetele in due metà. Queste dovranno essere tenute insieme in un’estremità ma nell’altra dovranno aprirsi e quindi non combaciare tra loro così da andare a formare i piedi dei vostri pinguini.

Adesso prendete uno stuzzicadenti e fissatelo in modo tale da tenere insieme le due parti delle carote. Aggiungete quindi nello stuzzicadenti una mozzarellina e dedicatevi adesso alle olive nere, che devono essere già denocciolate così da essere più consistenti. Prendete un’oliva e dividetela a metà. Ora fissatela ai lati della mozzarella così da costituire le braccia del vostro pinguino.

Prendete un’altra oliva e fissatela, invece, nello stuzzicadenti così da andare a costituire la testa del vostro pinguino. La parte centrale del buco dovrà essere fissata in maniera frontale così da costituire poi il becco inserendo un pezzettino di carota. A questo punto i vostri pinguini di olive e carote sono pronti per essere portati a tavola.

Se volete ancora di più sbizzarrirti potete creare una decorazione natalizia aggiungendo un pezzettino di pomodorinino fissandolo sull’oliva utilizzando delle philadelphia. In questo modo avrete creato dei pinguini in stile perfettamente natalizio.

Una volta realizzati i vostri pinguini di olive e carote saranno pronti da servire ai vostri ospiti subito.

In alternativa potete preparare un tronchetto di Natale salato o un tronchetto al salmone.

Conservazione

I pinguini di olive e carote si conservano per al massimo un giorno.

I consigli di Fidelity Cucina

Al posto delle mozzarelle potete utilizzare delle palline di formaggio spalmabile, magari aromatizzate con delle erbe o dell'aneto. Il risultato finale sarà comunque ottimo e soprattutto di grande effetto. Se non amate le olive nere potete ricreare la stessa preparazione utilizzando delle olive verdi. Porterete a tavola un piatto comunque di sicuro effetto.

Altre ricette interessanti
Commenti
Tonino E Angela

27 dicembre 2016 - 20:32:14

Bellissima idea.

0
Rispondi