Asparagi fritti

Gli asparagi fritti sono un contorno sfizioso, croccante e molto invitante, che si può proporre anche come antipasto rustico. Vediamo insieme come prepararli ed alcuni consigli per un risultato irresistibile

Asparagi fritti
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli asparagi fritti sono un’alternativa davvero appetitosa e molto gustosa al classico contorno a base di verdure. Gli asparagi in questa preparazione vengono ripuliti, cotti e poi passati in una speciale pastella prima di essere fritti. Il risultato è davvero eccezionale. Vediamo, quindi, insieme come preparare degli ottimi asparagi fritti.

Ingredienti

  • 1 kg di asparagi
  • 2 uova
  • 200 g di farina 00
  • 1 bicchiere di latte
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Ingredienti per friggere

  • olio di semi di arachidi q.b.

Preparazione

Per iniziare la preparazione degli asparagi fritti dovete partire proprio dagli asparagi. Questi, infatti, andranno ripuliti e pelati così da eliminare la loro parte più coriacea e dura. La stessa cosa andrà fatta con il gambo, che andrà un po’ accorciato così da lasciare soltanto la parte più morbida.

Una volta pronti gli sparagi andranno lessati in acqua salata, lasciandoli però un po’ indietro di cottura perché si mantengano ben consistenti, oppure potete cuocerli a vapore. In questo modo manterranno il loro sapore ancora più autentico.

Nel frattempo dedicatevi alla pastella che vi servirà per preparare i vostri asparagi fritti. In una ciotola mischiate tutti gli ingredienti, amalgamando per bene il tutto con una frusta, oppure passando il tutto con un frullatore ad immersione se ci sono ancora dei grumi. Per la ricetta completa cliccate qui.Asparagi-fritti-112147

Quando gli asparagi saranno pronti scolateli eliminando così l’acqua in eccesso. Mettete abbondante olio di semi a scaldarsi in una padella ben capiente e procedete immergendo tutti gli asparagi nella pastella, così che questa li ricopra interamente. Fate colare la pastella in eccesso e poi aggiungete gli asparagi in padella a friggere quando l’olio sarà arrivato a temperatura. Dopo un paio di minuti girateli così che gli asparagi fritti si dorino perfettamente su entrambe le superficie e fate proseguire la cottura per un altro paio di minuti.

A questo punto non vi resta che togliere gli asparagi fritti dalla padella e riporli su un piatto coperto con della carta assorbente in modo tale che perdano l’olio in eccesso. Gli asparagi fritti sono quindi pronti e vanno serviti a tavola ancora caldi e ben croccanti, aggiustandoli di sale se occorre.

Asparagi-fritti-112147

Consigli e varianti

Se volete rendere la pastella per fritti più consistente potete aggiungere del lievito e lasciare riposare la pastella per circa un’ora così che risulti gonfia e spumosa e sia più soffice poi una volta cotta.

Gli asparagi fritti sono un piatto molto sfizioso e sempre amatissimo, che si può servire anche come antipasto rustico. In alternativa potete servire dei carciofi in pastella, dei cardi in pastella o delle verdure in pastella così da accontentare davvero tutti i gusti. Saranno sempre piatti molto sfiziosi e golosi.

Conservazione

Gli asparagi fritti si conservano per un paio di giorni al massimo e possono essere serviti a temperatura ambiente oppure scaldandoli per qualche minuto in forno. L’ideale, però, è consumarli ben caldi subito dopo averli preparati per apprezzarne la croccantezza.

Altre ricette di Contorni
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!