Contorni   •   Padella   •   Vegeteriano   •   Vegano   •   Light

Carciofi trifolati

I carciofi trifolati sono un contorno molto semplice e facile da realizzare, perfetto per accompagnare secondi di vario tipo ma anche da portare a tavola fra gli antipasti. Ecco come prepararli

Carciofi trifolati
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I carciofi trifolati sono un contorno veloce e facile da preparare, ottimo per accompagnare dei secondi piatti sia di carne che di pesce in tantissime occasioni. Se servite in un buffet saranno ottime anche come antipasto rustico.

Una ricetta perfetta per il periodo invernale dal momento che i carciofi in questo momento dell’anno sono particolarmente buoni e saporiti.

Vediamo, quindi, insieme come preparare degli ottimi carciofi trifolati ed alcune varianti altrettanto saporite e gustose da portare a tavola per stupire i propri ospiti.

Ingredienti

  • 6 carciofi
  • 1 limone
  • 350 ml di brodo vegetale
  • 3 spicchi di aglio
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di prezzemolo

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei carciofi trifolati dovete partire proprio dai carciofi, che andranno privati della parte più lunga del gambo, poi delle foglie esterne, che sono le più dure, e delle loro estremità con cui eliminerete anche le spine.

Fatto questo riducete i vostri carciofi a metà e poi in quarti. Eliminate la barba e le spine più piccole al centro che contengono delle spine piccole ma molto insidiose, e riducete se lo gradite in fettine più piccole. A questo punto in una padella fate soffriggere per un minuto gli spicchi d’aglio lasciati interi nell’olio extravergine d’oliva ed aggiungete i carciofi ben scolati dalla soluzione con acqua e limone in cui li avrete messi per non farli annerire.

Carciofi trifolati

Fate saltare per qualche minuto, aggiustando di sale e pepe, ed aggiungete, poco per votla, del brodo vegetale che avrete nel frattempo messo in caldo. Procedete aggiungendo del brodo fino a quando i vostri carciofi non saranno perfettamente pronti.

Terminate con una spolverata di prezzemolo tritato e spegnete la fiamma. Non vi resta che servire i vostri carciofi trifolati quando sono ancora ben caldi.

In alternativa potete servire dei carciofi alla romana o dei carciofi gratinati. Ricette semplici e tradizionali ma sempre apprezzatissime da tutti.

Carciofi trifolati

Conservazione

I carciofi trifolati si conservano per 2-3 giorni in frigorifero chiusi all’interno di un contenitore ermetico. Andranno scaldati nuovamente in padella o a microonde così che tornino ben caldi come quando li avete preparati.

I consigli di Fidelity Cucina

Utilizzare dei carciofi freschi per questa preparazione così che il vostro piatto sia ben saporito ed intenso. Se volete realizzare questo piatto in estate potete utilizzare dei cuori di carciofi surgelati. Riducete l’aglio in cubetti se volete lasciarlo all’interno del piatto e vi piace avvertirlo. Al contrario utilizzate dell'aglio in polvere per spegnere un po' il sapore.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!