Cavolfiori gratinati

I cavolfiori gratinati sono un contorno molto saporito e gustoso, perfetto per gli amanti dei sapori decisi. Ecco la ricetta

Cavolfiori gratinati
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I cavolfiori gratinati sono un contorno davvero sfizioso, che si prepara in poco tempo ma che sarà davvero ottimo da portare a tavola ai vostri ospiti in tantissime occasioni, che sia una cena in famiglia o una ricorrenza particolare.

Si preparano velocemente e questo li rende perfetti anche per chi non ha molto tempo da dedicare ai fornelli ma non vuole per questo rinunciare a dei piatti saporiti e sfiziosi.

Vediamo, quindi, insieme come preparare degli ottimi cavolfiori gratinati ed alcuni consigli utili.

Ingredienti

  • 650 g di cavolfiori
  • 30 g di burro
  • 70 g di parmigiano reggiano
  • 200 g di scamorza
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei cavolfiori gratinati dovete partire proprio dai cavolfiori che andranno ridotti in cime e lavati accuratamente sotto acqua fredda corrente.

Fatto questi i cavolfiori andranno cotti per circa 10 minuti in acqua salata portata ad ebollizione così che inizino la loro cottura. Nel frattempo prendete la scamorza, riducetela in tocchetti o fettine e mettetela da parte. Quando i cavolfiori saranno pronti scolateli e metteteli all’interno di una pirofila a creare uno strato.

Cavolfiori gratinati

Cospargete con le fette di scamorza, il parmigiano grattugiato e dei fiocchetti di burro. Spolverizzate con del pepe ed aggiustate di sale se lo ritenete necessario e mettete in forno preriscaldato 200°C per circa 15 minuti. I cavolfiori gratinati saranno pronti non appena inizieranno a dorarsi in superficie. Sfornateli e serviteli ben caldi ai vostri ospiti.

In alternativa potete servire dei broccoli gratinati o delle melanzane gratinate al parmigiano, piatti semplici ma molto amati.

Cavolfiori gratinati

Conservazione

I cavolfiori gratinati sono ottimi da consumare ben caldi subito dopo averli preparati ma si potranno conservare per un giorno e poi scaldarli nuovamente in forno tradizionale o a microonde perchè tornino ben caldi e filanti come quando li avete realizzati.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete utilizzare il formaggio che meglio preferite per questo piatto, a seconda del gusto più o meno deciso che volete dare ai vostri cavolfiori gratinati. Potete aggiungere anche della pancetta o del prosciutto cotto se volete rendere il tutto ancora più corposo e sostanzioso dando vita ad un vero piatto unico da servire come pasto.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!