Contorni   •   Fritti   •   Vegeteriano   •   Vegano   •   Senza lattosio

Fiori di acacia fritti

I fiori di acacia fritti sono originali e molto particolari, perfetti per la primavera. Un piatto molto originale che saprà stupire davvero tutti. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Fiori di acacia fritti
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I fiori di acacia sono tipicamente primaverili e almeno una volta all’anno bisogna provare questa prelibatezza! Il loro sapore ricorda un po’ quello dei fiori di zucca: molto delicato e leggero.

Sarebbe meglio utilizzare dei fiori appena sbocciati e raccolti lontano da fonti di smog come le strade; sono piante facili da trovare lungo i corsi d’acqua. Preparateli subito dopo (o dopo poco tempo) dalla raccolta per evitare che i fiori appassiscano.

Utilizzate l’olio di semi per friggere i fiori, quello più indicato è quello di arachidi.

Vediamo, quindi, come preparare degli ottimi fiori di acacia fritti.

Ingredienti

  • 20 fiori di acacia
  • 200 g di farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • q.b di acqua
  • q.b di olio di semi

Preparazione

Per preparare i fiori di acacia fritti come prima cosa mettete in freezer per almeno una mezz’ora l’acqua che andrete ad utilizzare per fare la pastella.

Prendete i fiori di acacia appena raccolti e controllate che siano puliti (dato che sono fiori molto delicati sarebbe meglio non lavarli), togliete tutte le foglie e tagliate lo stelo che tiene uniti tutti i fiorellini ad una lunghezza che serva solo per riuscire a maneggiare bene il rametto di fiori. Scaldate l’olio dentro una padella abbastanza capiente.

Preparate la pastella unendo in una ciotola la farina setacciata, un pizzico di sale e l’acqua fredda di freezer. Mescolate a modo con una frusta per togliere tutti i grumi (se volete fare prima potete utilizzare anche le fruste elettriche).

Prendete uno alla volta i rametti di fiori d’Acacia, ricopriteli attentamente con la pastella e lasciate scolare qualche secondo l’eccesso di pastella poi metteteli subito a friggere dentro la padella. Aspettate una ventina di secondi prima di girarli. Lasciateli cuocere a fiamma media fino a doratura di tutti e due i lati.

Quando saranno belli dorati e croccanti scolateli e adagiateli sulla carta assorbente per togliere l’olio in eccesso. Salate a piacere e serviteli ancora caldi.

In alternativa potete preparare dei fiori di zucca fritti o dei fiori di zucca ripieni.

Conservazione

I fiori di acacia fritti si conservano per al massimo un paio di giorni. L’ideale, però, è consumarli ben caldi subito dopo la loro preparazione per apprezzarli al meglio.

I consigli di Chiara - BeautifulFood

Per dare un tocco in più alla pastella potete sostituire l'acqua naturale con dell'acqua frizzante o con della birra. Potete anche farcire i fiorellini con del formaggio spalmabile per dare quel tocco di cremosità che li renderà irresistibili!

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!