Contorni   •   Fritti   •   Vegeteriano

Melanzane in pastella

Le melanzane in pastella sono un ottimo contorno per accompagnare i piatti più diversi. Potranno, però, anche essere serviti come antipasto rustico. Ecco la ricetta

Melanzane in pastella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le melanzane in pastella sono un alternativa alle cotolette di melanzane. Ad arricchire, infatti, in questo caso il sapore delle melanzane è una pastella molto sfiziosa e delicata che renderà questo piatto un perfetto finger food da servire come antipasto rustico oppure da accompagnare ad altre verdure o ancora da servire come contorno.

La preparazione è molto semplice ma il risultato finale sarà davvero strepitoso.

Vediamo, quindi, insieme come preparare delle ottime melanzane in pastella ed alcuni consigli utili e delle varianti per un risultato ancora più sfizioso e particolare.

Ingredienti

  • 2 melanzane
  • 200 g di farina 00
  • 2 uova
  • 1 bicchiere di latte
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle melanzane in pastella dovete dapprima dedicarvi alle melanzane, che andranno private delle due estremità, lavate accuratamente e poi asciugate con un canovaccio o con un foglio di carta assorbente. Una volta ben asciutte le melanzane andranno ridotte in fette.

Potete decidere di realizzare delle fette rotonde oppure di dividere poi le fette a metà così da creare delle mezzelune. Ovviamente potete anche decidere la dimensione delle vostre melanzane in pastella, decidendo di tenere delle fette più grandi o ridurre le melanzane in piccoli tocchetti.

Una volta tagliate in fette le melanzane andranno cosparse con del sale e messe in uno scolapasta con un peso sopra per circa 20 minuti. In questo modo, infatti, toglierete alle melanzane quel classico retrogusto amaro che delle volte hanno.

Fatto questo non vi resta che dedicarvi alla preparazione della pastella per fritti. Amalgamate insieme all’interno di una ciotola tutti gli ingredienti così da ottenere una pastella ben liscia e senza grumi. Qualora fosse necessario potete utilizzare un frullatore ad immersione per eliminare eventuali grumi presenti.

Quando anche la pastella sarà pronta riprendete le melanzane, privatele dello strato di sale in superficie ed a questo punto potete passarle nella pastella e friggerle in olio ben caldo. È importante che l’olio sia ad una temperatura di circa 170-180°C e non superiore o inferiore. Nel caso, infatti, in cui l’olio fosse eccessivamente caldo le melanzane tenderebbero a dorarsi troppo velocemente all’esterno rimanendo crude all’interno mentre un olio troppo freddo tenderebbe a far assorbire alla pastella troppo olio rendendo le melanzane in pastella poco piacevoli da consumare.

Fate dorare le melanzane per circa 2-3 minuti e girate dall’altra parte così da avere una cottura ed una doratura ben omogenea. Le melanzane in pastella, una volta pronte, andranno passate su un piatto coperto con della carta assorbente così da eliminare l’olio in eccesso.

Servite le melanzane in pastella ancora calde così da poterle apprezzare al meglio.

In alternativa potete preparare delle verdure in pastella o dei broccoli in pastella.

Conservazione

Le melanzane in pastella si conservano per al massimo un giorno in un contenitore ermetico. L’ideale, però, è consumarle quando sono ben calde subito dopo la preparazione.

I consigli di Fidelity Cucina

Se volete una pastella più gonfia potete aggiungere del lievito di birra all'impasto e lasciare lievitare per circa un'ora e mezza. In questo modo il risultato finale sarà più gonfio e croccante e di conseguenza ancora più goloso. Scegliete quindi in base ai vostri gusti ed a quelli dei vostri ospiti.

Altre ricette di Contorni
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!