Patate in padella

Le patate in padella sono un'alternativa alle classiche patate al forno, rese irresistibili dalla crosticina esterna ottenuta in cottura. Vediamo, quindi, come prepararle e come renderle ancora più appetitose

Patate in padella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le patate in padella sono un contorno facile e veloce da realizzare, che costituisce una variante più rapida ma al tempo stesso saporita delle classiche patate al forno che tutti noi conosciamo. Le patate in padella sono caratterizzate non soltanto da un sapore intenso, dato dall’aglio e dal rosmarino, ma anche da una deliziosa crosticina esterna che le rende davvero irresistibili. Le patate in padella sono ottime sia per accompagnare dei secondi di carne che di pesce in mille occasioni diverse. Vediamo, quindi, come preparare delle ottime patate in padella.

Ingredienti

  • 500 g di patate
  • 1 rametto di rosmarino
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • aromi q.b.

Patate-in-padella-80916

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle patate in padella dovete partire dalle patate, che andranno pelate, lavate e poi ridotte in spicchi di media dimensione. La dimensione degli spicchi è molto importante perché degli spicchi troppo piccoli si sfalderebbero troppo facilmente, mentre altri troppo grandi farebbero fatica a cuocere per bene in padella. È importante, inoltre, che tutti gli spicchi abbiano più o meno la stessa dimensione.

Quando le patate saranno pronte potete prendere una padella ben capiente, mettere abbondante olio e l’aglio e fare rosolare per un minuto circa. Quando l’aglio inizierà ad imbiondire aggiungete le patate e aromatizzatele con il rosmarino, gli aromi, sale e pepe. Quando avrete terminato chiudete con un coperchio e fate cuocere a fiamma media per circa 20 minuti, facendo però attenzione che la superficie delle vostre patate non si bruci per cui girate di tanto in tanto, ma senza esagerare, le vostre patate in padella.

Quando le patate saranno quasi cotte togliete il coperchio e fate andare per altri 5 minuti circa, sempre girando di tanto in tanto le patate così che l’intera superficie delle patate si dori perfettamente.

A questo punto le patate in padella sono pronte per cui non resta che portarle a tavola ai vostri ospiti quando sono ancora ben calde così da poterle apprezzare al meglio non prima di aver eliminate gli spicchi d’aglio aggiunti in preparazione, che sarebbero poco piacevoli poi da ritrovare nel piatto.

Patate-in-padella-80916

Consigli e varianti

Si prestano molto bene per questa preparazione delle patate a pasta gialla, che cuoceranno prima e sopratutto senza sfaldarsi.

Non mescolate troppo frequentemente le vostre patate in padella per evitare che gli spicchi, sopratutto quando sono quasi cotti, si sfaldino.

Per arricchire ancora di più la preparazione potete aggiungete in cottura anche delle fette di cipolla bianca. Il risultato sarà ancora più goloso.

Le patate in padella sono un’alternativa alle classiche patate al forno, ma se volete potete servire anche delle patate duchessa, delle patate novelle, delle patate sabbiose, delle frittelle di patate, delle patate con peperoni, un flan di patate o delle torri di patate. Per un contorno più sfizioso potete preparare delle lasagne di patate e pancetta. Ottime anche delle patate al forno con pancetta, che delizieranno anche i più esigenti.

Conservazione

Le patate in padella si conservano per al massimo un giorno coperte con della pellicola trasparente o chiuse all’interno di un contenitore ermetico. Andranno ripassate in padella con dell’olio extravergine d’oliva prima di essere nuovamente servite ai vostri ospiti oppure scaldate in forno o in microonde. Il consiglio, però, è di consumare le patate in padella subito dopo averle preparate ancora ben calde.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!