Patate pasticciate con speck ed Emmenthal

Le patate pasticciate con speck ed Emmenthal sono un piatto molto ricco, completo e sfizioso. Ecco come prepararlo

Patate pasticciate con speck ed Emmenthal
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le patate pasticciate con speck ed Emmenthal sono un contorno filante e sfizioso, ideale da servire per un pranzo (o cena) in famiglia. Ottime per accompagnare secondi piatti a base di carne, come ad esempio delle scaloppine al limone oppure degli involtini di vitello.

Una ricetta originale, economica e che mette d’accordo sia grandi che bambini. Questa portata può essere preparata in anticipo, per poi essere scaldata in forno al momento di consumarla.

Vediamo insieme come si prepara questo sfizioso contorno.

Ingredienti

  • 1 kg di patate
  • 250 g di emmenthal
  • 100 g di speck
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano
  • q.b di aromi
  • q.b di sale
  • q.b di burro

Preparazione

Per realizzare le patate pasticciate con speck ed Emmenthal innanzitutto dovrete lavare bene le patate con abbondante acqua fresca, pelatele e tagliatele a fette molto sottili. Mettete quindi le patate affettate in un’insalatiera e aggiungete i cucchiai di olio extravergine d’oliva, una manciata del mix di aromi per patate, un pizzico di sale, quindi mescolate bene tutti gli ingredienti fra loro e tenete da parte ad insaporire per qualche minuto.

Prendete il formaggio Emmenthal e tagliatelo a fettine sottili oppure a cubetti; sminuzzate al coltello lo speck (che dovrà essere a fette molto sottili). Adesso potete procedere con l’assemblaggio della ricetta.

In una pirofila di vetro piuttosto capiente distribuite le patate formando uno strato uniforme. Sopra posizionatevi uno strato di speck, uno strato di formaggio Emmenthal a pezzetti ed una spolverizzata di Parmigiano Reggiano grattugiato fresco. Ricoprite il tutto con un altro strato di patate, poi uno di speck e uno di formaggio. Ripetete l’operazione fino ad esaurimento degli ingredienti.

Completate la portata con una spolverizzata di Parmigiano Reggiano, poi con un pizzico di aromi per patate e infine con dei fiocchetti di burro. Infornate le patate pasticciate in forno statico preriscaldato a 200°C per circa 45 minuti, controllando di tanto in tanto affinchè non si brucino in superficie. Quando le patate sono cotte sfornatele e lasciatele intiepidire prima di consumarle.

Questa ricetta può essere realizzata in anticipo, per poi essere consumata tiepida. Tuttavia, se preferite le portate ben calde, basterà scaldarle in forno per qualche minuto prima di consumarle.

In alternativa potete preparare delle lasagne di patate e pancetta o delle lasagne di patate e zucchine.

Patate pasticciate con speck ed Emmenthal

Conservazione

Le patate pasticciate con speck ed Emmenthal possono essere conservate per un massimo di 2 giorni dalla preparazione.

I consigli di Giovanna - La Tavola Allegra blog

Questo contorno è davvero filante e saporito! Utilizzate una buona qualità di patate, meglio se da agricoltura biologica. Se lo preferite, potete sostituire lo speck con il prosciutto cotto a fette. E' consigliabile non utilizzare la mozzarella, poichè rilascia del liquido durante la cottura. Fate attenzione a non mettere troppo olio sulle patate.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!