Patate al forno

Le patate al forno sono un vero classico amato da grandi e bambini in tutto il mondo. Vediamo come prepararle ben croccanti ed il segreto per un risultato perfetto

Patate al forno
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le patate al forno sono un vero classico, amato e preparato in tutto il mondo. Tagliate a cubetti con olio e rosmarino sono una vera delizia, che si abbina bene a tantissimi secondi, di cui possono costituire un contorno perfetto per la carne come per il pesce.

Le patate al forno sono molto semplici da preparare e con qualche accorgimento, come la temperatura del forno e l’uso del forno ventilato o statico, otterrete dei risultati davvero perfetti e degni dei migliori ristoranti.

Vediamo, quindi, come preparare le patate al forno.

Ingredienti

  • 1 kg di patate
  • 4 rametti di rosmarino
  • 2 spicchi d’aglio
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Patate al forno - 36917

Preparazione delle patate al forno

Per iniziare la preparazione delle vostre patate al forno iniziate riscaldando il forno a 200°C in maniera tale che sarà ben caldo ed alla temperatura giusta nel momento in cui andrete ad infornare le vostre patate . Prendete poi le patate, lavatele e pelatele per bene in modo tale da togliere completamente ogni traccia di buccia. Lavatele per bene e riducetele in cubetti. Fate attenzione a non creare dei cubetti troppo piccoli, perché rischierebbero di diventare troppo croccanti, ma neanche troppo grossi perché si allungherebbero molto i tempi di cottura ed il risultato potrebbe non essere dei migliori. Con dei cubetti medi, invece, le patate saranno ben cotte e croccanti al punto giusto.

Potete preparare anche delle patate al forno in fette se preferite dare un aspetto diverso dal solito al vostro contorno.

Una volta ottenuti i cubetti desiderati risciacquate il tutto con acqua fredda, fino a quando l’acqua non risulterà ben torbida. In questo modo, infatti, le patate perderanno il loro amido e risulteranno più croccanti dopo essere state cotte in forno.

Adesso prendete un pentolino e mettete a bollire dell’acqua. Prendete le patate e sbollentatele per circa 3 – 4 minuti e poi scolatele per bene. Fatto questo prendete una teglia ben larga e versateci le patate. Usate una teglia abbastanza capiente in maniera tale che tutte le patate vengano a contatto con la superficie della teglia. Infatti, utilizzando una teglia troppo piccola, alcuni cubetti verrebbero sovrapposti ad altri ed in questo modo la loro doratura e croccantezza non sarebbe la stessa. Inoltre, il tempo di cottura non sarebbe lo stesso per tutti i cubetti di patata presenti sulla teglia.

Una volta posizionate le patate nella teglia, cospargetele con del rosmarino ed aggiungete due spicchi d’aglio tagliati a metà oppure schiacciati e condite con abbondante olio extravergine d’oliva. Salate e mescolate le patate per fare in modo che gli odori ed il condimento vengano sparsi in maniera omogenea sulle vostre patate.

Adesso mettete la teglia con le patate in forno e fatele cuocere per circa un’ora, avendo però cura di mescolarle a metà cottura, per favorire una doratura omogenea delle vostre patate. Dieci minuti prima di sfornare le patate accendete il grill, in maniera tale che le patate si dorino perfettamente ed inizino a formare una crosticina deliziosa.

Quando le patate saranno ben cotte e dorate potete sfornarle e servirle. Le patate al forno sono perfette come contorno, sia dei piatti a base di carne che di quelli a base di pesce. Potete anche decidere di aggiungere degli aromi per arrosto per arricchire ancora di più il loro sapore.

Consigli e varianti

Potete anche decidere di non aggiungere gli spicchi d’aglio alla preparazione delle vostre patate. Molti, infatti, non gradiscono il sapore dell’aglio sulle patate, mentre altri ancora la trovano una nota di sapore perfetta. Regolatevi, quindi, in base ai vostri gusti o a quelli dei vostri ospiti. È comunque importante togliere gli spicchi d’aglio dalle vostre patate prima di servirle. Si tratta soltanto di un’aggiunzione per cercare di dare un tono di sapore in più alle vostre patate, ma l’aglio non va consumato.

Se cucinate le patate in microonde i tempi di cottura ovviamente si riducono, ma fate comunque attenzione a non tenerle troppo in forno per evitare che si brucino o che diventino eccessivamente croccanti, il che rovinerebbe la vostra preparazione.

Se desiderate, invece, delle patate al forno croccanti potete ricorrere ad un piccolo accorgimento. Mentre preparate e condite le patate prima di infornarle non salatele, ma fatelo soltanto dieci minuti prima di uscirle dal forno, quando attivate la funzione grill, in maniera tale che risultino ancora più croccanti e sfiziose da mangiare.

Potete anche dare una forma diversa alle vostre patate . In alcuni casi, infatti, soprattutto per renderle più appetitose ai più piccoli, potete dargli una forma a bastoncino e procedere poi con la loro preparazione e cottura, esattamente come si fa per delle classiche patate al forno. In questo caso, però fate attenzione ai tempi di cottura, che possono variare un po’. Questa variante può essere servita poi con delle salse, come ketchup o maionese per la gioia dei più piccoli. In questo modo creerete una valida alternativa alle più classiche patatine fritte, che però sono decisamente più caloriche e più grasse. Questo tipo di patate possono andare bene anche per chi fa attenzione alle calorie che assume durante una giornata.

Le patate cotte al forno sono buone, gustose e facili da preparare, ma soprattutto costituiscono un contorno perfetto e di sicuro successo, dal momento che piacciono davvero a tutti, dai più grandi ai più piccoli. In ogni caso si possono cercare delle varianti, come quella indicata prima della forma a bastoncini, per rendere questo piatto più appetitoso e goloso anche per i più piccoli.

Con pochi accorgimenti e poca fatica sarete sicuri di portare a tavola un contorno buono e gustoso, realizzato con ingredienti poveri ma estremamente gustosi, che sono perfetti per una cena quotidiana ma anche per occasioni più mondane o nella preparazione di un menu più particolare. Con le patate , inoltre, sarete certi di portare a tavola un prodotto che può essere ance consumato da chi è allergico al glutine, dal momento che non c’è traccia di farina.

Un’altra variante molto gustosa consiste nell’aggiungere del pangrattato alle patate subito dopo aver aggiunto l’olio alle patate. Mescolate per bene per impregnare tutte le patate con il pangrattato e cuocete con gli stessi tempi di cottura della ricetta classica. Le vostre patate in questo modo saranno ancora più sfiziose.

Patate al forno: ventilato statico?

In tanti si pongono sempre una domanda. Per cuocere le patate al forno è necessario forno statico il forno ventilato? Per realizzare delle patate croccanti ben utilizzare il forno statico, che sarà perfetto per rendere le vostre preparazioni molto morbide all’interno mantenendo una grossa esterne invece più consistente. Ricordate, però, che se utilizzate il forno statico dovrete considerare una differenza di circa 20°C. I 180°C di forno statico corrispondono, quindi, 160° del forno ventilato.

Patate al forno con pangrattato

Per un risultato ancora più sfizioso potete aggiungere del pangrattato alle vostre patate prima di mettere in forno. Una volta amalgamato il tutto trasferire all’interno di una teglia e cuocere secondo le indicazioni sopraindicate. In questo modo avrete delle patate gratinate ancora più particolare ancora più gustosa

Patate croccanti

Conservazione

Le patate al forno si conservano per un paio di giorni coperte con della pellicola trasparente. Andranno scaldate in forno a microonde o tradizionale perchè tornino ben calde come quando le avete preparate.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!