Contorni   •   Padella   •   Vegeteriano

Zucchine in carpione

Le zucchine in carpione sono un contorno semplice da realizzare, con pochi ed economici ingredienti. Il risultato è però strepitoso

Zucchine in carpione
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le zucchine in carpione sono un contorno realizzato con delle zucchine ridotte in tocchetti e poi fritte e condite con una marinatura a base di aceto, cipolla e aromi.

Si tratta di un contorno perfetto per accompagnare piatti sia di carne che di pesce. La preparazione è molto semplice e sarà perfetta quindi anche per coloro che non hanno troppo tempo da dedicare alla preparazione dei pasti ma non vogliono rinunciare a ricette più particolari ed originali.

Vediamo, quindi, insieme come preparare delle ottime zucchine in carpione ed alcuni consigli utili per delle varianti altrettanto semplici ma gustose.

Ingredienti

  • 1 kg di zucchine
  • 2 cipolle
  • 1 spicchio di aglio
  • 120 ml di aceto
  • 20 ml di vino bianco
  • q.b di aromi per arrosti
  • q.b di sale
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle zucchine in carpione dovete partire proprio delle zucchine, l’ingrediente base di questa ricetta. Le zucchine andranno dapprima private delle due estremità, lavate ed asciugate ed infine ridotte in piccoli cubetti o in listerelle, a seconda dell’effetto finale che volete dare al vostro piatto.

In un’ampia padella mettete a scaldare dell’abbondante olio extravergine d’oliva e quando questo sarà ben caldo potete aggiungere le zucchine, aggiustate di sale e pepe e fate proseguire la cottura fino a quando questi inizieranno a dorarsi. Potete friggere in olio extravergine d’oliva oppure utilizzare dellolio di semi se lo preferite.

Quando le zucchine saranno pronte non dovrete far altro che togliere dalla padelle ed adagiarle su un piatto coperto con della carta assorbente così che queste perdano l’olio in eccesso, che renderebbe il piatto troppo unto e quindi meno piacevole da consumare.

Quando avrete terminato la cottura di tutte le zucchine e queste si saranno ben freddate dopo il passaggio sulla carta assorbente potete aggiungerle all’interno di una ciotola e dedicarvi nel frattempo alla realizzazione del condimento con il quale andrete a condirle.

Dedicatevi innanzitutto all’aglio ed alle cipolle. Entrambi gli ingredienti, infatti, andranno privati della buccia esterna e poi tritati molto finemente così da non avvertirli quasi più all’interno del piatto ma sentirne soltanto il sapore. In una padella mettete a scaldare dell’olio extravergine d’oliva e quando questo inizierà a scaldarsi potete aggiungere anche la cipolla, l’aglio e gli aromi o le erbe aromatiche che avete scelto.

Fate andare per qualche minuto così che l’aglio e la cipolla si appassiscano per bene e poi aggiungete anche aceto e vino bianco. Quando questi due ingredienti saranno incorporati perfettamente potete spegnere la fiamma, lasciare da parte per qualche minuto.

Non vi resta adesso che riprendere le vostre zucchine ed andarle a condire con il sughetto che avete appena realizzato. Aggiustate di sale e pepe ed amalgamate per bene il tutto così che tutte le zucchine vengano cosparse del condimento appena realizzato, detto anche carpionata.

Fate riposare le vostre zucchine in carpione per all’incirca un’ora in frigorifero o a temperatura ambiente ed a questo punto potete servirle per accompagnare i vostri secondi piatti, sia di carne che di pesce.

In alternativa potete preparare delle chips di zucchine, un piatto altrettanto veloce e semplice, oppure delle cotolette di melanzane, un altro piatto molto semplice ma estremamente sfizioso.

Conservazione

Le zucchine in carpione si conservano per al massimo un paio di giorni in un contenitore ermetico riposto in frigorifero.

Prima di servirle nuovamente potrete lasciarle a temperatura ambiente per almeno un’ora se intendete servirle fredde oppure ripassatele in padella affinché tornino calde come quando le avete preparate.

I consigli di Fidelity Cucina

Dosate la quantità di aglio e di cipolle in base ai vostri gusti. Potete anche decidere di lasciare le cipolle in fette se preferite avvertirle più distintamente all'interno del piatto. Dosate anche la quantità di aceto e di vino bianco in base ai vostri gusti ed a quelli dei vostri ospiti. Anche per le erbe aromatiche potete decidere di utilizzare quelle che più preferite.

Altre ricette di Contorni
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!