Amaretti

Gli amaretti sono dei biscotti dal sapore molto particolare ed intenso, che vengono ormai realizzati in tantissime varianti. Ecco la ricetta per realizzarli nella loro versione più classica e diffusa

Amaretti
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli amaretti sono dei biscotti di piccole dimensioni, ma dal sapore davvero molto particolare ed intenso. Gli amaretti vengono preparati ormai un po’ in tutte le regioni, ovviamente in diverse varianti, come spesso accade con i grandi classici o con i piatti molto amati e proposti. Gli amaretti vengono realizzati utilizzando delle mandorle dolci e delle mandorle armelline, usate in molte preparazioni ma in piccolissime dosi per via del loro sapore molto intenso e particolare. contrariamente a quanto si possa pensare gli amaretti sono un biscotto molto semplice da preparare ma il risultato è davvero ottimo. Vediamo, quindi, come preparare degli ottimi amaretti.

Ingredienti

  • 250 g di mandorle pelate
  • 160 g di zucchero semolato
  • 140 g di zucchero a velo
  • 4 g di ammoniaca
  • 70 g di albume
  • 17 g di mandorle armelline

Preparazione

Per iniziare la preparazione degli amaretti dovete partire dalle mandorle, che vanno tostate in forno per circa 3 minuti a 200°C. Una volta ben tostate le mandorle andranno passate al mixer insieme allo zucchero a velo ed a quello semolato ed alle mandole armelline. Tritate per bene il tutto in maniera tale da ottenere un composto ben omogeneo. Setacciatelo, quindi, per eliminare le parti più grossolane e poi passatelo nuovamente e al mixer. Il risultato deve essere una polvere davvero finissima.

Quando avete finito spostate il tutto in una ciotola ben capiente all’interno della quale aggiungerete gli albumi e l’ammoniaca. Amalgamate per bene il tutto in maniera tale da ottenere un composto molto omogeneo e morbido al tempo stesso.

A questo punto l’impasto dei vostri amaretti è pronto ma prima di metterli in forno questo dovrà riposare per bene per almeno 12 ore in frigorifero. Il risposo dell’impasto è davvero fondamentale per la buona riuscita dei vostri amaretti. L’impasto, infatti, diventerà ben corposo e compatto e vi permetterà di realizzare le tipiche palline che formano gli amaretti.

Una volta fatto riposare l’impasto toglietelo dal frigorifero e ricavate delle piccole palline a cui darete una forma ben rotonda. Ponete i vostri amaretti su una teglia foderata con della carta forno, distanziandole un po’ tra loro perché durante la cottura tenderanno ad aumentare un po’ di volume.

A questo punto i vostri amaretti sono pronti per essere messi in forno preriscaldato a 180°c per circa 20 minuti. Passato questo lasso di tempo sfornate i vostri amaretti e lasciateli freddare per bene prima di portarli a tavola ai vostri ospiti.

Gli amaretti sono ottimi per tantissime occasioni diverse, che siano un the con le amiche o semplicemente per un delizioso peccato di gola davanti la tv.

Consigli e varianti

Come detto in precedenza gli amaretti sono un piatto molto amato e che nel corso del tempo è stato soggetto a tantissime varianti e rivisitazioni. Si possono infatti preparare degli amaretti morbidi, degli amaretti più o meno amari ad esempio. Le possibilità sono davvero infinite. Per rendere ancora più forte il tono amaro degli amaretti potete aggiungere anche qualche goccia di aroma. Dipende dai vostri gusti e da quelli dei vostri ospiti.

Gli amaretti sono degli ottimi biscotti ma il loro sapore particolare non piace proprio a tutti. Potete, in alternativa, preparare degli ottimi nutellotti, dei macarons, dei baci di dama o delle palline di nutella al cocco. Il risultato sarà sempre molto apprezzato.

Conservazione

Gli amaretti si conservano per un paio di giorni se conservati in un contenitore ermetico per preservarne la croccantezza.

Altre ricette di Dolci
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!