Apple pie

La Apple Pie è un dolce tipicamente americano ma che ormai è sempre più amato nel nostro paese. Vediamo la ricetta per prepararla e alcuni suggerimenti utili

Apple pie
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La Apple pie è un dolce tipicamente americano ma che, al pari della Cheesecake, è ormai diventata un vero e proprio dolce molto amato anche nel nostro paese. La Apple pie viene preparata con una frolla ripiena con delle particolari tipologie di mele precedentemente cotte. Una preparazione dal gusto semplice ma raffinato allo stesso tempo, la cui preparazione è abbastanza laboriosa ma il risultato è molto goloso ed apprezzato anche dai bambini, ma soprattutto dagli amanti delle torte di mele che troveranno questa ricetta particolarmente gustosa. Vediamo, quindi, come preparare una perfetta Apple pie.

Ingredienti per il biscotto

  • 450 g di farina 00
  • 225 g di burro
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g di acqua ghiacciata

Ingredienti per il ripieno

  • 1 kg di mele renette
  • Il succo e la buccia di un limone
  • 100 di zucchero
  • 1 cucchiaino di cannella
  • Noce moscata q.b.
  • 2 cucchiai di acqua

Ingredienti per spennellare

  • Latte q.b.

Preparazione

Per iniziare la preparazione della Apple pie dovete innanzitutto realizzare l’impasto. Per fare questo avrete bisogno di una planetaria nella quale andrete ad aggiungere la farina, un pizzico di sale e il burro. Per la preparazione del biscotto della Apple pie avrete bisogno di un burro ben freddo, quindi appena uscito dal frigorifero,in maniera tale da riuscire a tagliarlo perfettamente a pezzetti e lavorarlo per ottenere un composto ben sabbioso.

A questo punto azionate la planetaria ed aggiungete l’acqua, anche questa ben ghiacciata. Quando gli ingredienti si saranno accorpati tra di loro potete procedere a mano per finire la lavorazione. L’impasto andrà lavorato fino a quando non avrà raggiunto una consistenza liscia e compatta, ma per non più di 10 minuti per evitare che poi il burro contenuto all’interno dell’impasto si sciolga, rendendo la pasta poco facile da manovrare.

A questo punto formate una palla e lasciate riposare in frigorifero per circa 20 minuti perché prenda consistenza. Copritela con della pellicola trasparente così da non farla seccare. Mentre aspettate che la pasta sia pronta procedete con la preparazione del ripieno della vostra Apple pie.

Per fare questo dovete prendere le mele, sbucciarle e ridurle in fettine dello spessore di circa 5 millimetri. Fate attenzione allo spessore delle fettine di mele perché queste non dovranno essere né troppo sottili, per mantenere una propria consistenza poi in fase di cottura, né tantomeno troppo spesse per evitare che restino crude e troppo croccanti poi all’interno della vostra Apple pie.

Mentre andate sbucciando ed affettando le varie mele andate mettendo le fettine in un recipiente con abbondante acqua con succo di limone. In questo modo eviterete che le vostre fettine di mela diventino nere, il che renderebbe poi la vostra Apple pie decisamente poco gradevole da vedere.

Quando avrete terminato di affettare tutte le mele potete procedere con la preparazione del ripieno della vostra Apple pie. Prendete una padella, preferibilmente antiaderente, per evitare che il ripieno di attacchi durante la lavorazione, e mettete a scaldare lo zucchero, la noce moscata e la cannella in polvere. Aggiungete un paio di cucchiai di acqua e fate caramellizzare il tutto, continuando però a mescolare con un cucchiaio di legno per evitare che si attacchi sul fondo. Continuate così fino a quando non vedrete comparire delle bolle. A quel punto potete aggiungere il burro e poi le mele, che avrete tolto dalla soluzione di acqua e limone e scolate completamente, e la scorza di un limone grattugiato.

Fate saltare il tutto per qualche minuto fino a quando le mele saranno appassite esternamente ma saranno ancora croccanti al loro interno. È importante ricordare, infatti, che la Apple pie andrà in forno una volta preparate quindi le mele continueranno la loro cottura in forno. Spegnete quindi il fuoco e lasciate intiepidire il tutto.

Prendete, quindi, una tortiera ed andatela ad imburrare non soltanto nel fondo ma anche sui bordi così da evitare che la vostra Apple pie finisca per attaccarsi sul fondo. A questo punto il vostro impasto sarà pronto per essere lavorato per cui uscitelo dal frigorifero ed andatelo a dividere in due parti. Una delle due parti dovrà essere più grande in quando costituirà la base della vostra Apple pie mentre l’altra servirà poi per chiudere il vostro dolce.

La pasta in questo momento sarà abbastanza dura, ma questo è assolutamente normale. La parte di burro presente all’interno dell’impasto, infatti, in frigorifero si è solidificata ma basterà lavorare il tutto per un paio di minuti per vedere ritrovare alla vostra pasta tutta la morbidezza di quando l’avete preparata.

A questo punto mettetevi su una spianatoia infarinata ed andate a stendere la pasta, cercando di ottenere una forma quanto più possibile rotonda, perfetta per poter ricoprire la vostra tortiera, di circa 22 cm di diametro, ed i bordi. Lo spessore giusto darà di circa 5 mm. Fate molta attenzione allo spessore della pasta della vostra Apple pie. È infatti importante ottenere uno spessore giusto perché una pasta troppo sottile rischierebbe poi di essere troppo friabile e di spezzarsi, mentre una troppo spessa, invece, correrebbe il rischio di rimanere cruda poi in fase do cottura.

Quando avrete ottenuto lo spessore desiderato della vostra pasta potete andare ad adagiarle nella tortiera, aiutandovi con un mattarello su cui avvolgerla. Fate molta attenzione in questa fase perché è estremamente importante non rompere la vostra pasta così da non rovinare poi la riuscita della vostra Apple pie.

Aiutatevi con le mani per andare a far aderire la pasta con il fondo ed il bordo della vostra tortiera. A questo punto potete aggiungere le mele all’interno della tortiera ed adagiare sopra qualche fiocchetto di burro per rendere il tutto ancora più cremoso e goloso. Create la classica montagnetta tipica della Apple pie quando andate a disporre le mele all’interno del dolce.

Adesso non vi resta che stendere l’altra parte di pasta che avevate tenuto da parte, facendo sempre attenzione allo spessore, ed andate a riporla sulla vostra Apple pie. A questo punto non vi resta che dedicarvi alla decorazione della vostra Apple pie per darle il suo aspetto caratteristico. Rifinite un po’ i bordi della vostra Apple pie, pizzicando con le mani così da andare a creare uno smerlo tutto intorno al perimetro della vostra torta e poi create dei piccoli taglietti al centro come fossero dei raggi, utilizzando un coltellino.

In questo modo, inoltre, permetterete, al vapore che si creerà all’interno del dolce di uscire mantenendo così ben croccante la vostra Apple pie. A questo punto non vi resta che spennellare la superficie della vostra Apple pie con del latte e mettere in forno per circa 20 minuti a 200°C, abbassando in seguito la temperatura a 180°C per altri 20 minuti non prima di avere spennellato nuovamente con del latte. Passato questo lasso di tempo spennellate nuovamente la vostra Apple pie e proseguite per altri 20 minuti la cottura a 170°C.

La vostra Apple pie sarà perfetta quando avrà un bel colorito dorato in superficie. Non vi resta, quindi, che uscire la vostra Apple pie dal forno e lasciare riposare per qualche minuto prima di andarla a servire.

La Apple pie è un dolce molto goloso,amato soprattutto dagli amanti delle mele e dai più piccoli, che così mangeranno più volentieri della frutta.

Consigli e varianti

Fate molta attenzione durante la preparazione della Apple pie allo spessore delle mele e della pasta frolla in maniera tale da evitare spiacevoli incidenti.

La Apple pie è un dolce davvero molto amato, ma se volete potete dare un’alternativa altrettanto golosa agli amanti delle mele, realizzando una torta di mele o una crostata di mele.

Conservazione

La Apple pie si conserva sotto una campana di vetro o in un contenitore ermetico per circa 3 giorni. Se andate a riporla in frigorifero può conservarsi anche per una settimana, ma prima di andare a servirla ai vostri ospiti dovrete andare a scaldarla per qualche minuti al microonde o in forno tradizionale.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!