Cheesecake al mango

La cheesecake al mango è una ricetta perfetta per il periodo estivo o per le giornate più calde. Vediamo come realizzarla al meglio

Cheesecake al mango
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La cheesecake al mango è un dolce molto fresco e saporito, adatto soprattutto per la stagione estiva dal momento che non prevede la cottura in forno. Si tratta di una ricetta molto semplice da preparare, che saprà rinfrescare il vostro palato nelle giornate più afose. Il sapore intenso del mango si abbina perfettamente alla crema delicata a base di formaggio, che potete realizzare utilizzando del formaggio spalmabile Philadelphia oppure della ricotta. La cheesecake al mango è ottima da servire con una composta per guarnirla, che la mantiene morbida a succulenta a lungo. La cheesecake al mango è perfetta come completamento di un pasto, ma è anche ottima per concedersi una merenda fresca e nutriente. Il suo aspetto colorato la rende perfetta anche per avvenimenti o per essere offerta ad amici e parenti. La cheesecake al mango, inoltre, si conserva benissimo per circa 3 giorni in frigorifero. È buona norma, però, aggiungere la composta poco prima di servirla, per evitare che si secchi.

Cheesecake al mango - 33425

Ingredienti ( tortiera da 22 cm di diametri)

Per la base

  • 150 g di biscotti tipo petit
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna oppure di zucchero semolato
  • 70 g di burro
  • 1 pizzico di sale

Per la Crema

  • 250 g di Philadelphia o di ricotta
  • 250 ml di panna fresca
  • 5 g di colla di pesce
  • 2 cucchiai di zucchero
  • Qualche goccia di aroma di vaniglia

Per la copertura

  • 1 mango (circa 500 g)
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di acqua
  • 1 cucchiaio di rum (facoltativo)

Preparazione

Per iniziare a preparare la cheesecake al mango iniziate per prima cosa dalla base. Mettete in un mixer i biscotti insieme allo zucchero di canna e ad un pizzico di sale. Adesso, frullate il tutto con attenzione e fermatevi soltanto quando avrete ottenuto un composto molto fine. A questo punto fondete il burro in un pentolino oppure a microonde ed unitelo ai biscotti, che avete precedentemente frullato. In questa fase sarà importantissimo mescolare bene affinché i biscotti risultino ben bagnati. Adesso, disponete il composto appena ottenuto nella tortiera che intendente utilizzare, precedentemente foderata con della carta da forno. È importante premere bene il composto sul fondo, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio per compattare bene il tutto. Adesso fate rassodare la vostra base in frigorifero per almeno un’ora oppure in freezer per circa 20 minuti.

Mentre aspettate che la base sia pronta per essere utilizzata, occupatevi della crema. Fate ammollare la colla di pesce in pochissima acqua fredda per all’incirca dieci minuti e poi strizzatela per bene, eliminando ogni residuo di acqua. In un pentolino mettete 50 ml di panna a scaldare e portatela quasi a bollore. A questo punto aggiungete la colla di pesce e mescolate fino a quando quest’ultima non si sarà completamente sciolta. Lasciate intiepidire.

A parte mescolate la Philadelphia o la ricotta con dell’aroma di vaniglia e dello zucchero semolato. Lavorate bene con le fruste per un paio di minuti finché non avrà una consistenza ben cremosa. Adesso unitevi la panna, che sarà ormai tiepida, e continuate a mescolare utilizzando le fruste. A parte montate la panna rimanente, ovvero 200  ml, con delle fruste pulite ed aggiungete poco per volta la crema di formaggio. Questa è una fase estremamente delicata, per cui dovrete mescolare con una spatola dal basso verso l’alto per non smontare la panna. Un movimento circolare, infatti, non vi permetterebbe di incorporare aria e farebbe perdere corpo. Il composto che otterrete alla fine sarà gonfio e ben fermo. Distribuitelo sopra la base, che ormai sarà pronta, avendo cura però di livellare il tutto bene con un cucchiaio per dare un aspetto uniforme ed omogeneo. Adesso riponete nuovamente in frigo per almeno un paio di ore.

Adesso potete preparare la copertura per la cheesecake al mango. Prendete il mango, lavatelo e sbucciatelo e tagliatelo a cubetti di medie dimensioni. Mettetelo in un pentolino insieme allo zucchero ed all’acqua e portata piano piano a bollore. Sfumate quindi con il rum. Per chi non amasse molto la presenza del rum nella cheesecake al mango potrà omettere questo passaggio. Fate cuocere per circa 10 minuti. Il tempo di cottura può variare in base alla maggiore o minore presenza di liquidi nel mango. Se dopo dieci minuti il vostro composto sarà ancora troppo acquoso, continuate a fare cuocere ancora fino a quando non sarà più stretto. Infine schiacciate circa un terzo della frutta con una forchetta. Otterrete in questo modo una crema con dei pezzi interi. Fatela raffreddare e poi riponetela in frigorifero all’interno di un barattolo.

Come detto in precedenza, la composta di mango andrà aggiunta alla cheesecake al mango soltanto nel momento in cui questa va servita. Quando sarà arrivato il momento, quindi, staccate la cheesecake dal suo stampo e versatevi sopra la composta al mango, che sarà ormai ben fredda.

Chi lo preferisse, potrà divertirsi a dare vita anche a delle piccole monoporzioni, anziché realizzare una cheesecake al mango di grandi dimensioni. In questo caso potete utilizzare dei piccoli stampi o dei piccoli pirottini in silicone, dove andrete a comporre la vostra mini cheesecake al mango esattamente con lo stesso procedimento. L’aspetto estetico è molto bello da vedere e, specialmente se realizzate cheesecake al mango ed altri con altre composte come guarnizione, potrete anche giocare molto con i colori. In questo caso potrebbe interessarvi una cheesecake classica con guarnizione ai mirtilli, che andrà a creare un bel contrasto di colori e di sapori.

Per finire di completare la guarnizione della vostra cheesecake al mango potete utilizzare anche delle fettine di mango fresche da porre sopra la composta, in modo tale da formare un piccolo disegno oppure per cercare di richiamare il gusto della vostra cheesecake al mango. In ogni caso potete sbizzarrirvi con le decorazioni. Potete anche scegliere di guarnire la vostra cheesecake al mango soltanto con della composta, dal momento che il suo colore molto intenso definisce già molto bene la vostra realizzazione. Chi lo volesse può anche utilizzare dell’altra frutta, che ben si sposa con il sapore del mango, oppure inserire qualche ciuffo di crema, utilizzata per la realizzazione della cheesecake, da applicare con un sac à poche e formare così un piccolo disegno molto coreografico.

Per i più attenti alle calorie o per chi segue un regime dietetico potrà essere interessante anche una cheesecake al mango light, senza zucchero e con formaggio senza grassi.

La Cheesecake al mango, in ogni caso, sarà sempre di grande impatto.

Cheesecake al mango - 33425

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!