Cheesecake light in tre varianti: mango, cioccolato e menta, cioccolato e burro di arachidi

La cheesecake light è ottima per chi vuole concedersi un dolce molto gustoso ma senza eccedere con le calorie. Ottima per chi è a dieta. Vediamo come prepararla

Cheesecake light in tre varianti: mango, cioccolato e menta, cioccolato e burro di arachidi
Difficoltà
Preparazione
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La cheesecake light è  una variante della più classica cheesecake con un minore apporto di calorie e maggiori proteine, il che rende questo dolce perfetto per chi sta seguendo un regime dietetico ma non vuole rinunciare a qualche piccolo peccato di gola senza troppi sensi di colpa. La cheesecake light è perfetta anche per le giornate più calde, in cui si preferiscono cibi più leggeri. Vediamo come realizzare una cheesecake light in diverse varianti, per accontentare anche i palati più difficile. In ogni caso il risultato sarà ottimo e senza troppe calorie.

Ingredienti

  • 300 g di ricotta light o di philadelphia light
  • 100 g di yogurt magro e denso
  • 30 g proteine del siero del latte
  • 165 g ( 125 m l ) di sciroppo d ’ acero puro oppure dolcificante ipocalorico preferito quanto basta
  • 20 g mango essiccato , polverizzato in un mixer (oppure altra frutta, essiccata o fresca)
  • 2 cucchiaini di essenza di vaniglia
  • 1 tuorlo
  • 2 fogli di colla di pesce
  • 4 albumi o 160 g albumi liquidi

Per la base

  • 35 g mandorle
  • 25 g granella di cioccolato

Cheesecake light - 29582

Preparazione

Iniziate la preparazione della vostra cheesecake light partendo dalla base. Mettete le mandorle e la granella di cioccolato in un mixer e frullate finemente. Prendete adesso la tortiera, che intendete usare, e foderatela con della carta forno sia sul fondo che sui bordi. È bene utilizzare per questo tipo di preparazione delle teglie a cerchio apribile per facilitare poi l’estrazione della vostra cheesecake light. Disponete il composto ottenuto sul fondo della vostra tortiera e premete bene verso il fondo per compattare. Potete aiutarvi con il dorso di un cucchiaio. Per rendere la base ben compatta potete aggiungere un po’ di burro fuso in modo da far aggregare bene il tutto. Se, invece, volete evitare ulteriori grassi potete omettere questo ingrediente, ma la base risulterà meno compatta rispetto alla normale cheesecake. Una volta disposto il fondo riponetelo in frigorifero per almeno mezz’ora o in freezer per circa 10 minuti.

Adesso dedicatevi alla parte più cremosa della vostra cheesecake light. Mettete la ricotta light o la philadelphia, a seconda dei gusti, insieme al fruttosio ed amalgamate bene i due composti. Nel frattempo ammorbidite in acqua fredda la colla di pesce per almeno 10 minuti. Eliminate tutta l’acqua residua, strizzando bene i due fogli di gelatina e scioglieteli in due cucchiai di acqua calda. Incorporate la colla di pesce sciolta al composto con la ricotta creato prima. Aggiungete anche le proteine ed il mango polverizzato, la vaniglia ed il tuorlo.

A parte montate a neve gli albumi e quando avranno la classica consistenza ben spumosa e ferma, tipica degli albumi montati a neve, potete fermarvi ed incorporare poco per volta alla crema realizzata in precedenza. Fate attenzione in questa fase ad incorporare mescolando dal basso verso l’alto, in modo da continuare ad incamerare aria. Mescolare, infatti, con movimenti circolari farebbe smontare gli albumi montati a neve e renderebbe la crema per la vostra cheesecake light decisamente meno corposa e ferma. Adesso potete versare la crema sopra la base, che nel frattempo si sarà perfettamente freddata. Livellate bene la crema per dare alla vostra cheesecake light un aspetto gradevole da vedere e riponetela in frigorifero per almeno 4 ore in modo tale che si rassodi e sia bella corposa quando andrete a consumarla. Inoltre, dal momento che si tratta di un dolce tipicamente estivo da consumare nelle giornate più afose, è bene che sia ben fredda prima di servirla ai vostri ospiti.

Chi non sta seguendo un regime alimentare, può invece realizzare una classica Cheesecake con Philadelhia o una variante senza Philadelphia. Per gli amanti del mango, invece, potete realizzare una Cheesecake classica al mango molto fresca e golosa. Potete scegliere anche la variante al forno per i più tradizionalisti.

Consigli e varianti

Potete sostituire lo yogurt bianco con uno yogurt magro alla frutta, per insaporire ancora di più la vostra cheesecake light o per richiamare la farcitura che andrete a creare.

Qualora voleste creare una cheesecake light con un sapore diverso rispetto al mango, potete realizzare diverse varianti:

  • Cioccolato e menta: sostituire 20 g di cacao e qualche goccia di essenza di menta al posto del mango e della vaniglia.
  • Cioccolato e burro d’arachidi: sostituire 20 g di cacao e qualche cucchiaino di burro di arachidi al posto del mango e della vaniglia.

In ogni caso la vostra cheesecake light è ottima da gustare, indipendentemente dal gusto che gli darete, che può variare in mille modi. Sono tantissime, infatti, le possibilità a vostra disposizione. Sopratutto nella stagione estiva l’ottima varietà di frutta vi permetterà di creare delle cheesecake light sempre molto golose e sopratutto fresche, per riuscire a rinfrescare i vostri ospiti anche nelle giornate più afose. Molti, inoltre, proprio per la sua consistenza e per la sua freschezza sono soliti utilizzare la cheesecake light come sostitutivo di un pasto, sopratutto in vacanza o durante le giornate più calde.

Con la cheesecake light, comunque, farete sempre un ottimo dolce.

Cheesecake light - 29582

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!