Dolci   •   Crostate   •   Vegano

Crostata con crema allo yogurt e fragole

La crostata con crema allo yogurt e fragole è un dolce davvero fresco, senza latticini nè uova e quindi perfetto proprio per tutti. Ecco la ricetta

Crostata con crema allo yogurt e fragole
Difficoltà
Preparazione
Cottura
5 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata con crema allo yogurt e fragole è un dolce fresco e privo di latticini e uova, adatto a chi è intollerante o ha deciso di eliminare gli ingredienti animali dalla propria dieta. Nonostante questo è ricca di gusto e cremosità, è leggera e profumata.

La frolla alla cannella rende la crostata particolare e l’abbinamento con le fragole è veramente interessante. I vostri ospiti vorranno sicuramente sapere come l’avete preparata, e non crederanno che sia priva di lattosio e di uova!

Vediamo, quindi, insieme come prepararla.

Ingredienti

  • 150 g di farina di farro
  • 30 g di olio di semi
  • 34 g di acqua fredda
  • 60 g di zucchero a velo
  • 1 pizzico di lievito vanigliato
  • q.b di cannella

Ingredienti per la crema allo yogurt

  • 250 g di latte di soia
  • 45 g di amido di mais
  • 50 g di zucchero di canna
  • 3 cucchiai di yogurt di soia
  • q.b di succo di limone

Ingredienti per farcire e decorare

  • q.b di marmellata di fragole
  • q.b di fragole

Preparazione

Per iniziare la preparazione della crostata con crema allo yogurt e fragole in una ciotola mescolate la farina con lo zucchero, il lievito (la punta di un cucchiaino), mezzo cucchiaino circa di cannella e se volete anche un pochino di scorza di limone bio.

Unite l’acqua fredda e l’olio di semi e impastate velocemente creando un impasto omogeneo e morbido. Avvolgetelo nella pellicola alimentare e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Preparate la crema mescolando in un pentolino l’amido di mais, con lo zucchero e versate poco per volta il latte mescolando bene con una frusta per evitare la formazione di grumi. Unite anche il succo di mezzo limone. Fate cuocere la crema a fuoco medio basso continuando a mescolare e portate a bollore. Abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere anche pochi minuti finchè la crema sarà densa e vellutata.

Togliete dal fuoco e versate in una ciotola. Se volete una crema più gialla potete aggiungere proprio un pizzico di curcuma che non modificherà assolutamente il sapore della crema. Mescolate energicamente con la frusta, quindi coprite con pellicola alimentare a contatto e lasciate raffreddare bene a temperatura ambiente.

Riprendere la frolla all’olio e stendetela piuttosto sottile infarinando leggermente il piano di lavoro. Rivestite con essa lo stampo per crostata, meglio se con fondo rimovibile, altrimenti ben oliato e infarinato o foderato di carta forno, bucherellate bene la superficie e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 10-15 minuti. Una volta sfornata lasciarla raffreddare bene.

Mescolare energicamente la crema, ormai fredda, e aggiungete 3-4 cucchiai (circa 90g) di yogurt. Scegliere uno yogurt denso e cremoso, non troppo liquido. Aggiungetre un cucchiaio alla volta o 30g circa alla volta e mescolare bene fino a raggiungere una consistenza cremosa e omogenea.

Spalmate sulla base della frolla un sottile strato di marmellata di fragole, basteranno due o tre cucchiai di confettura. Ricoprite con la crema e decorate a piacere con fragole fresche (circa 7-8) e foglioline di menta.

In alternativa potete servire una classica crostata di marmellata o una torta della nonna.

Crostata con crema allo yogurt e fragole

Conservazione

La crostata con crema allo yogurt e fragole si conserva in frigorifero per un massimo di 2 o 3 giorni. Più resterà in frigorifero più la frolla si ammorbidirà con l’umidità della crema, e perderà un pochino di friabilità e croccantezza.

I consigli di Alessia - Pan di Zenzero

La farina di farro ha un basso contenuto di glutine, e questo rende la vostra frolla molto più friabile e con un gusto particolare, per questo vi consiglio di utilizzare questo tipo di farina per le vostre crostate. Se volete utilizzare uno zucchero di canna, anche integrale, potete ridurlo a velo frullandolo nel mixer. Per avere la consistenza migliore della frolla vi consiglio di prepararla due o tre ore prima di mangiarla e conservarla in frigorifero così che la crema di addensi e si stabilizzi.

Altre ricette interessanti
Commenti
Claudio Bosisio

02 maggio 2016 - 13:34:07

Che meraviglia! Che delizia! Segui i miei contenuti! Clicca Mi Piace!!! Grazie!

0
Rispondi
Luca Fragola

02 maggio 2016 - 13:31:43

Gnammm Che Delizia!

0
Rispondi