Crostata di albicocche

La crostata di albicocche è un dolce friabile e goloso nella sua semplicità. Vediamo, quindi, insieme come preparare questo dolce

Crostata di albicocche
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il caldo dell’estate porta con sè una gran quantità di frutta succosa e matura da utilizzare, e quando sono dolci e morbide le albicocche sono uno dei sapori più gustosi e freschi che sanno d’estate!

In questa versione di crostata di albicocche, non è stata usata la marmellata, ma la frutta fresca snocciolata e direttamente utilizzata per creare il ripieno, su cui adagiare degli spicchi di albicocca freschi appena caramellati. Un guscio croccante, un ripieno genuino e un decorazione fresca e succosa.

Vediamo come prepararla.

Ingredienti per la base

  • 250 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 40 g di tuorli
  • 100 g di zucchero a velo
  • 1 pizzico di sale
  • q.b di scorza di limone

Ingredienti per farcire

  • 150 g di albicocche
  • 60 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 6 g di colla di pesce

Ingredienti per decorare

  • 6 albicocche
  • q.b di gelatina
  • q.b di granella di pistacchi

Preparazione

Per la preparazione della crostata di albicocche iniziate dalla pasta frolla, in modo poi da poterla far riposare in frigo.

Versate sul piano di lavoro la farina, fate un buco al centro e versate lo zucchero a velo, fate nuovamente uno spazio al centro e metteteci i cubetti di burro ammorbidito, i tuorli e il pizzico di sale insieme alla scorza di limone. Iniziate a impastare con le mani solo burro, tuorli e aromi, fino a ottenere una pastella gialla, poi piano piano incorporate lo zucchero e la farina lavorando meno possibile, fino a ottenere un panetto uniforme. Avvolgetelo con pellicola e lasciatelo in frigo per una mezz’ora.

Nel frattempo dedicatevi al ripieno: lavate e snocciolate le albicocche, mettete la colla di pesce a mollo in acqua fredda, frullate le albicocche con lo zucchero nel frullatore fino a ottenere una purea, filtratela con un colino e versatene due cucchiai in un pentolino: a fiamma bassa lasciate prendere calore, strizzate bene la colla ammorbidita, scioglietela nella purea calda e poi incorporate al resto della purea di albicocche mescolando.

Crostata di albicocche

Accendete il forno a 175°C. Togliete dal frigo la frolla, stendetela a uno spessore di 3 o 4 mm e rivestite uno stampo del diametro di 18 cm, precedentemente imburrato e infarinato. Cuocete in forno per circa 10 o 15 minuti, poi lasciate freddare. Togliete la frolla dallo stampo e versateci la purea di albicocche, lasciando in frigo almeno 1 ora per far tirare la colla.

Tagliate le albicocche a spicchi e, se avete il cannello, passatelo sui bordi per farli scurire: decorate la superficie della crostata ricoprendo la decorazione con della gelatina spray e date un tocco di contrasto con della granella di pistacchio.

In alternativa potete preparare una crostata di ciliegie o una crostata di nutella.

Crostata di albicocche

Conservazione

La crostata di albicocche si conserva in frigorifero per almeno 2 o 3 giorni in contenitore chiuso.

I consigli di Alice - Il Dolce Di Alice

Preparate sempre in anticipo la frolla, anche raddoppiando o triplicando la dose e conservandola in freezer in panetti separati: in questo modo avrete sempre della frolla pronta, che si scongela in un attimo soprattutto in estate, e che vi aiuterà ad ammortizzare i tempi di realizzazione. Scegliete le albicocche meno belle esteticamente o ammaccate per realizzare la purea, mentre tenete quelle di più bell'aspetto per la decorazione.

Altre ricette interessanti
Commenti
Rossella Gallori

27 giugno 2017 - 21:08:25

Fa estate quedta crostata , albicocche ...quest' anno son esplose : colore e sapore.... semplice ebuona..direi buonisdima

0
Rispondi