Crostata di mele con crema pasticcera

La crostata di mele con crema pasticcera è una variante della classica crostata di mele arricchita dalla golosissima crema pasticcera. Ecco la ricetta

Crostata di mele con crema pasticcera
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata di mele con crema pasticcera è una variante della classica crostata di mele ma che viene arricchita con la presenza della crema pasticcera, che rende ogni preparazione davvero irresistibile.

Si parte da una base di pasta frolla a cui si aggiunge la crema pasticciera e, per ultime, le fettine di mela. Il risultato è un dolce davvero molto completo, dal sapore intenso e soprattutto molto invitante. Ecco perchè la crostata di mele con crema pasticcera è perfetta anche per terminare un pasto oltre che per essere servita per merenda.

Vediamo, quindi, insieme come prepararla ed alcuni consigli utili per ottenere un risultato davvero perfetto.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 300 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • scorza grattugiata di un limone

Ingredienti per la crema pasticcera

  • 6 tuorli
  • 45 g di amido di mais
  • 140 g di zucchero
  • 400 ml di latte
  • 1 bacca di vaniglia
  • 100 ml di panna

Ingredienti per decorare

  • 2 mele
  • q.b di zucchero di canna
  • q.b. di succo di limone

Preparazione

Per iniziare la preparazione della crostata di mele con crema pasticcera dovete partire dalla preparazione della crema pasticcera e della pasta frolla, che dovranno riposare poi in frigorifero. Iniziate dalla crema pasticcera.

In un pentolino portate latte, panna, i semi ed il baccello di una bacca di vaniglia a sfiorare il bollore e nel frattempo in una ciotola lavorate insieme i tuorli e lo zucchero a formare una crema ben areata a cui dovrete aggiungere l’amido. Aggiungete, quindi, il composto messo a scaldare prima e mescolate con una frusta.

Trasferite il tutto all’interno di un pentolino e lavorate a fiamma bassa per qualche minuto mescolando continuamente così che la crema pasticcera raggiunga la giusta consistenza. Una volta pronta la crema andrà trasferita all’interno di una ciotola e coperta con pellicola a contatto. Una volta fredda potrà essere messa in frigorifero per almeno un’ora a compattarsi.

Crostata di mele con crema pasticcera

Dedicatevi adesso alla preparazione della pasta frolla. Iniziate lavorando all’interno del mixer il burro, ben freddo e ridotto in tocchetti, e la farina. Quando avrete ottenuto un composto molto sabbioso potrete trasferirlo all’interno di una ciotola ben capiente o sul piano di lavoro. Formate una fontana ed aggiungete al centro gli altri ingredienti.

Lavorate il tutto fino a formare una palla di impasto ben compatta, che dovrete avvolgere nella pellicola trasparente e poi mettere in frigorifero a riposare per circa un’ora. Quando la pasta frolla sarà pronta potete stenderla e foderare una tortiera di 24 cm di diametro che avrete precedentemente imburrato. Bucherellate la pasta con i rebbi di una forchetta ed aggiungete al suo interno la crema pasticcera, che nel frattempo si sarà compattata perfettamente. Livellatela per bene e dedicatevi adesso alle mele.

Queste infatti andranno sbucciate e ridotte in fettine, che dovrete poi disporre in maniera concentrica sulla vostra crema pasticcera. Cospargete con del succo di limone e dello zucchero di canna. Fatto questo la crostata di mele con crema pasticcera è pronta per essere messa in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti. Una volta pronta sfornatela e lasciate freddare prima di servire ai vostri ospiti.

In alternativa potete servire una torta della nonna o una crostata di marmellata, classica ma sempre amata.

Crostata di mele con crema pasticcera

Conservazione

La crostata di mele con crema pasticcera si conserva per 2-3 giorni sotto una campana di vetro.

I consigli di Fidelity Cucina

La consistenza della crema pasticcera deve essere ben ferma per poter avere un risultato perfetto. Potete anche cospargere le mele con dello zucchero semolato raffinato. Questa torta sarà ancora più buona se consumata dopo diverse ore dalla preparazione quindi il consiglio è quello di prepararla un giorno prima di servirla ai propri ospiti.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!