Crostata di mele con limone e rosmarino

La crostata di mele con limone e rosmarino è un dolce dal sapore leggero ma corposo al tempo stesso. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Crostata di mele con limone e rosmarino
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata di mele con limone e rosmarino è perfetta per colazioni e merende, ma anche come fine pasto, magari accompagnata da una crema morbida!

Veloce, profumatissima e mai stucchevole, sorprenderà i palati di grandi e piccini amanti delle mele: questo tris di ingredienti semplici, che spesso abbiamo in casa, vi conquisterà appena sentirete il profumo diffondersi nell’aria, con la crostata ancora in forno!

Appena tiepida o a temperatura ambiente, ancora meglio se mangiata il giorno dopo, ha solo uno svantaggio…finirà molto in fretta!

Ingredienti per la pasta frolla

  • 500 g di farina 00
  • 300 g di burro
  • 200 g di zucchero a velo
  • 80 g di tuorli
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • Scorza di 1 limone

Ingredienti per il ripieno

  • 3 mele
  • succo di 1 limone
  • q.b di rosmarino
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna

Ingredienti per cospargere

  • q.b. di zucchero a velo

Preparazione

Per iniziare la preparazione della crostata di mele con limone e rosmarino dovete partire dalla preparazione della pasta frolla.

Mettete a fontana la farina sul piano di lavoro, al centro il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, la scorza del limone grattugiata ed i tuorli. Iniziate a impastare dal centro, senza incorporare la farina, impastando con la mano per amalgamare bene le parti umide. Quando il composto sarà uniforme, iniziate a incorporare la farina, cercando di mescolare il meno possibile, fino ad ottenere una palla uniforme e liscia. Avvolgete nella pellicola e far riposare almeno un’ora in frigorifero.

Potete prepararla anche uno o due giorni prima, per risparmiare tempo e farla riposare bene, oppure utilizzare una dose che avete già congelata, tirandola fuori dal freezer almeno 2 o 3 ore prima.

Passate adesso alla realizzazione del ripieno che vi servirà per farcire la vostra crostata. Sbucciate e tagliate le mele a cubetti, non troppo piccoli, spremete il limone eliminandone i semi e tritate finemente con un coltello a lama liscia le foglie di un rametto di rosmarino. Preparate una padella, meglio se antiaderente, mettete le mele e il cucchiaio di zucchero di canna e accendete a fuoco medio: appena inizieranno ad appassire, versate il succo del limone (tutto, o anche solo metà, come più vi piace) e unite il rosmarino. Lasciate cuocere mescolando ogni tanto per circa 5 minuti, non devono disfarsi, solo perdere l’acqua e assorbire gli aromi!

Passate adesso alla composizione della vostra crostata di mele con limone e rosmarino. Imburrate una teglia di circa 22 cm e infarinatela. Accendete il forno a 175-180° C. Nel frattempo stendere la pastafrolla col mattarello a spessore di circa 5mm, adagiatela nello stampo e fate aderire bene alla base ed ai bordi; eliminate la pasta in eccesso oltre il bordo e con i rebbi di una forchetta bucherellate la base e i lati della crostata, per permettere una migliore cottura.

Adagiate il composto di mele, anche se ancora caldo nella base. Se preferite potete stendere un sottile strato di marmellata, mele cotogne, albicocche o quello che avete, per impermeabilizzare la frolla e far sì che si inumidisca meno al contatto con le mele.

Con la frolla avanzata potete sbizzarrirvi nella copertura: uno stato unico come la torta della nonna, losanghe intrecchiate a rombo come nelle classiche crostate di marmellata o un intreccio stretto alternando il passaggio delle losanghe verticali con quelle orizzontali, come vedete nelle foto.

Mettere in forno caldo per circa 20-25 minuti. Una volta sfornata, fate raffreddare, estraetela dallo stampo e cospargetela di zucchero a velo.

In alternativa potete servire una classica crostata di mele o una crostata di mele irlandese.

Conservazione

La crostata di mele con limone e rosmarino si conserva per un paio di giorni.

I consigli di Alice - Il Dolce Di Alice

Con la dose indicata per la pasta frolla ve ne avanzerà sicuramente un po'! Potete usarla sul momento per fare dei semplici biscotti oppure, a fine preparazione, riutilizzate la pellicola per avvolgere l'avanzo e congelatela, si manterrà bene e potrete utilizzarla alla prossima preparazione. Per un risultato più conforme ai vostri gusti potete dosare lo zucchero di canna e il limone a seconda che preferiate un gusto più deciso e di contrasto oppure un sapore più dolce.

Altre ricette di Dolci
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!