Crostata di riso al limone

La crostata di riso al limone è un dolce che ricorda la classica pastiera napoletana ma che sarà ancora più golosa e ricca. Ecco la ricetta

Crostata di riso al limone
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata di riso è un dolce caratteristico del periodo pasquale e si prepara in molte regioni d’Italia. È un po’ un parente stretto della pastiera napoletana e si prepara sostituendo il grano al riso bollito nel latte. In questa ricetta al riso viene anche aggiunta della crema pasticcera per rendere il ripieno molto cremoso e fresco grazie ad una leggera nota di limone.

Per quanto riguarda la decorazione sopra, non è per nulla difficile una volta capito il meccanismo: basta creare una trama di pasta frolla partendo da una croce centrale. Se siete di fretta e volete comunque realizzare questa ricetta, potete decorare la vostra crostata con le classiche losanghe che si fanno anche sulla pastiera napoletana oppure ricoprire la vostra crostata di riso con un semplice disco di pasta frolla, magari con qualche decorazione pasquale.

Ingredienti

  • 425 g di farina 00
  • 255 g di burro
  • 4 tuorli
  • 1 limone
  • 375 g di zucchero
  • 2 pizzichi di sale
  • 75 g di riso
  • 1 bacca vaniglia
  • 750 ml di latte

Preparazione

Per iniziare la preparazione della crostata di riso al limone partite dal ripieno di riso che poi dovrà raffreddarsi completamente. In una casseruola mettete a freddo 500 ml di latte, il riso, 75 g di zucchero, 30 g di burro, i semini della bacca di vaniglia, la scorza grattugiata di mezzo limone e un pizzico di sale. Fate cuocere a fuoco basso fino a che il riso non avrà completamente assorbito il latte (ci vorranno circa 45 minuti). Mescolate spesso in modo che il riso non si attacchi alla casseruola. Poi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare completamente.

Nel frattempo, preparate, in un’altra casseruola, la crema pasticcera. Sbattete una frusta 2 tuorli con 150 g di zucchero fino a che non saranno diventati chiari e spumosi. Unite 25 g di farina e mescolate bene. Versate 250 ml di latte e fate cuocere a fuoco lento fino a che la crema non si sarà addensata. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Crostata di riso al limone

Ora occupatevi della pasta frolla. In una ciotola mescolate i 400 g farina di farina rimasta con un pizzico di sale e la scorza grattugiata del mezzo limone, aggiungete 225 g di burro freddo a pezzetti e iniziate ad impastare. Aggiungete 150 g di zucchero e i 2 tuorli rimasti. Impastate velocemente fino a creare una palla, ricopritela con della pellicola trasparente e lasciatela riposare per almeno 30 minuti circa in frigorifero.

Riprendete la pasta frolla e stendetene circa metà tra due fogli di carta da forno leggermente infarinati fino ad uno spessore di 3 mm. Trasferite la pasta frolla nello stampo imburrato e infarinato e bucherellate il fondo. Mescolate bene il ripieno di riso con la crema pasticcera e versateli nello stampo livellando bene la superficie ed eliminando i bordi di pasta frolla in eccesso. Stendete la pasta frolla rimasta come prima e ricavatene tante striscioline di circa 1 cm di larghezza. Poi disponetele sulla crostata creando la trama caratteristica. Infornate a 180°C per 30 minuti, sfornate e lasciate raffreddare completamente prima di rimuovere lo stampo.

In alternativa potete servire una crostata di Nutella o una crostata di marmellata.

Crostata di riso al limone

Conservazione

La crostata di riso al limone si conserva per 2-3 giorni in frigorifero coperta con della pellicola trasparente.

I consigli di Marta - la cucina di Marta

Ho utilizzato uno stampo a cerniera di 22 cm di diametro. In questa ricetta si utilizzano molti tuorli; se non avete tempo o voglia di usare subito gli albumi potete congelarli fino a tre mesi come ho fatto io. Poi metteteli a scongelare in frigorifero la notte prima del giorno in cui dovete utilizzarli.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!