Crostata di zucca

La crostata di zucca è un dolce tipico della stagione autunnale ed in particolare di Halloween. Vediamo insieme come prepararla ed alcuni consigli per decorarla e renderla ancora più bella da servire ai nostri ospiti

Crostata di zucca
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata di zucca è una preparazione diversa dalle solite crostate in cui il ripieno alla zucca intenso e delicato allo stesso tempo non potrà che conquistare davvero tutti. Si tratta di un dolce tipicamente autunnale ed in particolare del periodo di Halloween, in cui si prepararono dolci e leccornie proprio utilizzando la zucca. Vediamo, quindi, insieme come preparare un’ottima crostata di zucca.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 300 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 150 g di zucchero a velo
  • 1 bustina di vanillina
  • scorza di ½ limone grattugiato
  • un pizzico di sale
  • 1 uovo

Ingredienti per la farcitura

  • 800 g di zucca
  • 200 ml di panna fresca
  • 1 uovo
  • 100 g di zucchero di canna
  • cannella q.b.

Ingredienti per spennellare

  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di latte

Ingredienti per cospargere

  • Zucchero a velo q.b.

Crostata-di-zucca-90184-2.jpg 11 febbraio 2015 83 kB 800 × 600 Modifica immagine Cancella definitivamente

Preparazione

Per iniziare la preparazione della crostata di zucca dovete partire dalla realizzazione della pasta frolla. Come prima cosa, quindi, mettete in un mixer la farina ed il burro, che deve essere ben freddo e ridotto in tocchetti. Quando avrete ottenuto un composto ben sabbioso trasferitevi sul piano di lavoro ed aggiungete gli altri ingredienti della ricetta. Amalgamate per bene il tutto e quando avrete formato una palla di impasto ben liscia e compatta avvolgetela con della pellicola trasparente e riponete in frigorifero per un’ora circa così che la pasta frolla si compatti per bene. Per la ricetta completa cliccate qui.

Mentre aspettate che la pasta frolla sia pronta dedicatevi alla farcitura. Partite dalla zucca, che andrà pulita della buccia e messa in forno avvolta nella carta alluminio a cuocere a 200°C per all’incirca un’ora. Quando sarà ben morbida potrete frullarla per bene.

Trasferite la zucca all’interno di una ciotola ben capiente ed aggiungete lo zucchero di canna. Lavorate per bene il tutto ed aggiungete anche l’uovo, la cannella e la panna. Amalgamate per bene il tutto e mettete a cuocere sul fuoco per una decina di minuti così che il composto con la zucca prenda corpo.

Nel frattempo la pasta frolla avrà riposato per bene per cui non dovrete fare altro che stenderla così da ottenere una sfoglia di pasta che possa coprire il fondo ed i bordi di una tortiera di 24 cm di diametro.

Bucherellatene il fondo e versatevi all’interno il composto con la zucca che avrete nel frattempo fatto freddare. Spennellate i bordi della vostra crostata e le eventuali losanghe che avrete creato, se volete dare vita ad una crostata dall’aspetto tradizionale, con dell’uovo sbattuto mischiato d un cucchiaio circa di latte così da rendere dopo la cottura la vostra crostata di zucca dorata al punto giusto.

La crostata di zucca a questo punto è pronta per essere messa in forno preriscaldato a 180°C per circa mezzora. Quando la crostata di zucca avrà un aspetto ben dorato potrete sfornarla e lasciarla freddare per almeno mezzora prima di servirla ai vostri ospiti.

Crostata-di-zucca-90184-2.jpg 11 febbraio 2015 83 kB 800 × 600 Modifica immagine Cancella definitivamente

Consigli e varianti

La crostata di zucca può essere decorata con una manciata di granella di nocciole e una ragnatela di ghiaccia reale se la state preparando per Halloween e volete dare al vostro dolce un aspetto a tema.

La crostata di zucca è molto saporita e particolare ma proprio per questo spesso non piace a tutti. In alternativa potete servire una crostata al cioccolato con crema al cioccolato bianco, una crostata di marmellata oppure una semplicissima crostata alla Nutella, che piacerà anche ai più piccoli.

Conservazione

La crostata di zucca si conserva per 3-4 giorni al massimo coperta con della pellicola trasparente oppure chiusa all’interno di un contenitore ermetico.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!