Crostata morbida alle mele

La crostata mordida alle mele è un dolce particolare ma classico al tempo stesso. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili

Crostata morbida alle mele
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata morbida alle mele è un dolce a metà tra la classica torta di mele ed una crostata alle mele.

Si tratta, infatti, di un dolce estremamente particolare sebbene sia realizzato con ingredienti semplici e tradizionali, che venivano utilizzati già delle nostre nonne per la realizzazione di torte e dolci tra i più classici.

La preparazione è molto semplice ma il risultato sarà estremamente particolare e vi conquisterà con la morbidezza dell’impasto e la golosità del ripieno realizzato con mele e cannella.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un’ottima crostata morbida alle mele.

Ingredienti

  • 300 g di farina 00
  • 160 g di burro
  • 1 uova
  • 2 tuorli
  • 140 g di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • q.b. di scorza di limone
  • 1 bustina di vanillina

Ingredienti per il ripieno

  • 2 mele
  • 100 g di zucchero
  • q.b di cannella
  • q.b di succo di limone

Ingredienti per spennellare

  • 1 uovo

Preparazione

Per iniziare la preparazione della crostata morbida alle mele dovete partire proprio dalla base, ovvero dalla preparazione della pasta frolla.

Come prima cosa utilizzando le fruste elettriche dovete montare il burro con lo zucchero fino a quando avrete raggiunto una consistenza perfettamente cremosa. A questo punto aggiungete poco alla volta uova e tuorli, aggiungendo il secondo solo quando il precedente è stato amalgamato al composto.

A questo punto avrete un composto molto morbido a cui dovrete aggiungere, poco per volta, la farina che avrete precedentemente setacciato con il lievito e la vaniglina. Continuate a lavorare fino a quando avrete ottenuto un composto ben omogeneo e non più appiccicoso. Aggiungete anche la scorza di limone ed a questo punto la vostra pasta frolla è pronta per essere stesa e per ricoprire una tortiera di all’incirca 24 cm di diametro.

Stendete un primo strato con metà della pasta ed questo punto dedicatevi dalla preparazione del ripieno. Prendete le mele e tagliatele in piccoli cubetti dopo averle sbucciate e private del torsolo centrale. Aggiungete le mele ormai a pezzi in un pentolino insieme allo zucchero, il succo di limone, la cannella e fate andare il tutto per qualche minuto fino a quando le vostre mele inizieranno ad ammorbidirsi. A questo punto potete spegnere la fiamma e lasciare il composto da parte ad intiepidirsi.

Quando ormai le mele saranno ben fredde potrete aggiungerle sulla pasta frolla morbida che avete appena steso e livellare il tutto con il dorso di un cucchiaio. Aggiungete un alto strato di pasta frolla a coprire il tutto e sigillate per bene anche i bordi così devi evitare fuoriuscite in fase di cottura.

Non vi resta quindi che spennellare la superficie della vostra crostata morbida alle mele con un uovo precedentemente sbattuto utilizzando un pennello per alimenti.

La vostra crostata morbida alle mele è quindi pronta per essere messa in forno preriscaldato a 170°C per all’incirca 30 minuti o fino a quando la superficie sarà perfettamente dorata.

Una volta pronta potete lasciarla da parte a freddarsi prima di servirla ai vostri ospiti, spolverizzando, selo preferite, con dello zucchero a velo.

In alternativa potete preparare una sbriciolata alle mele o una crostata di marmellata, due classici che piacciono sempre moltissimo.

Crostata morbida alle mele

Conservazione

La crostata morbida alle mele si conserva per al massimo 2-3 giorni all’interno di un contenitore ermetico oppure sotto una campana di vetro.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete arricchire il ripieno della vostra crostata aggiungendo al composto con le mele della ricotta oppure della crema pasticcera. Al posto della crostata morbida potete utilizzare come base una classica pasta frolla che avrà una consistenza più croccante. È importante conservare il vostro dolce all'interno di un contenitore per evitare il contatto prolungato con l'aria che farebbe perdere alla vostra torta la sua classica morbidezza.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!