Gelato alla fragola senza gelatiera

Il gelato alla fragola senza gelatiera è una valida alternativa al classico gelato, realizzato senza l'uso di particolari strumenti. Il risultato è cremoso e molto leggero

Gelato alla fragola senza gelatiera
Difficoltà
Preparazione
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il gelato alla fragola senza gelatiera è una valida alternativa al gelato alla fragola che viene in questo caso realizzato senza per questo aver bisogno della gelatiera, strumento necessario solitamente per la preparazione del gelato.

In questo caso, invece, verrà utilizzata una tecnica completamente diversa che permetterà di servire anche un gelato meno calorico rispetto a quello classico a cui siamo abituati. Il risultato finale sarà cremoso, particolare ma soprattutto corposo ed irresistibile e si preparerà in così poco tempo che potrete concedervelo più volte durante l’arco della giornata.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un ottimo gelato alla fragola senza gelatiera.

Ingredienti

  • 500 g di fragole
  • 300 ml di latte
  • 250 g di yogurt bianco
  • 100 g di zucchero
  • q.b di succo di limone

Preparazione

Per iniziare la preparazione del gelato alla fragola senza gelatiera dovete partire dalle fragole, che dovranno essere private del picciolo, lavate ed asciugate e tagliate in pezzi grossolanamente. Le fragole andranno messe in una ciotola e poi passate in freezer per almeno due ore così da congelarsi per bene.

Fatto questo riprendete le fragole ed aggiungetele all’interno di un mixer. Fate andare per qualche secondo a più riprese fino a quando avrete ottenuto una consistenza granulosa. Aggiungete quindi lo zucchero, il latte e lo yogurt e qualche goccia di succo di limone e fate andare per qualche altro secondo fino a quando avrete ottenuto un composto ben cremoso ed amalgamato.

Il gelato alla fragola così ottenuto andrà riposto all’interno di una ciotola e poi per un’altra ora in freezer prima di poter servire ai vostri ospiti. Il risultato finale sarà davvero cremoso e molto particolare e soprattutto sarà perfetto per concedersi un piccolo peccato di gola durante l’arco della giornata.

In alternativa potete preparare un gelato alla Nutella senza gelatiera o dei bon bon al cioccolato.

Gelato alla fragola senza gelatiera

Conservazione

Il gelato alla fragola senza gelatiera si conserva per diversi giorni all’interno di un contenitore coperto con un coperchio. Prima di servirlo andrà lasciato fuori dal freezer per almeno 15 minuti.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete aggiungere alle fragole anche della frutta, come ad esempio delle banane. Per un sapore più consistente e corposo potete sostituire lo yogurt con della panna. Aggiungete una maggiore o minore quantità di zucchero in base al risultato finale che volete ottenere. Per un risultato più leggero potete sostituire lo zucchero con un dolcificante naturale.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!