Granita siciliana alle fragole

La granita siciliana alle fragole è perfetta per la stagione estiva. Ecco la ricetta senza gelatiera da preparare in casa

Granita siciliana alle fragole
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La granita siciliana alle fragole è perfetta per la stagione estiva. Si tratta di una preparazione consumata in tantissime zone d’Italia ed in particolare in Sicilia, dove viene realizzata a base di fragole, al limone o in tante altre varianti, tutte molto fresche e perfette per la stagione estiva.

Si tratta di un dessert molto fresco e dissetante, perfetto per concedersi una piccola pausa durante la giornata, magari accompagnando il tutto con della panna montata ed una brioche col gruppo, altra preparazione tipica siciliana.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un’ottima granita siciliana alle fragole.

Ingredienti

  • 500 g di fragole
  • 180 ml di acqua
  • 160 g di zucchero
  • q.b di succo di limone
  • 250 g di panna da montare
  • 50 g di zucchero a velo

Preparazione

Per iniziare la preparazione della granita siciliana alle fragole dovete partire aggiungendo all’interno di un pentolino l’acqua e lo zucchero. Il composto così ottenuto andrà portato a sfiorare il bollore così che si venga a creare uno sciroppo. Raggiunto il bollore dovrete spegnere la fiamma e tenere da parte lo sciroppo che si sarà formato.

All’interno di un frullatore aggiungete le fragole, che avrete precedentemente privato del picciolo e lavate accuratamente, il succo di limone, che avrete filtrato per eliminare eventuali impurità, ed a filo lo sciroppo con lo zucchero ormai intimidito. Frullate tutto utilizzando il frullatore fino a quando avrete ottenuto un composto ben omogeneo. Potete realizzare la granita con fragole congelate per avere sin da subito una consistenza più corposa o se preparate questo dolce in inverno, con le fragole congelate in estate.

Il composto ottenuto andrà messo all’interno di un contenitore di plastica e riposto in freezer dove dovrà rimanere per almeno un’ora. Passato questo lasso di tempo riprendete la vostra granita alle fragole e mescolatela con un cucchiaio o con una frusta. Rimettete in frigorifero e fate riposare per un’altra ora. Ripetete questa stessa operazione un altro paio di volte sempre a distanza di un’ora.

In questo modo, infatti, non si formeranno dei grandi cristalli di ghiaccio ma la vostra granita rimarrà sempre ben omogenea e soprattutto potrà essere consumata in tanti momenti della giornata. Quando sarà il momento di servire la granita siciliana alle fragole montate la panna a neve ben ferma aggiungendo, quando inizierà a prendere consistenza, lo zucchero a velo. Continuate la lavorazione fino a quando la vostra panna sarà perfettamente montata. Servite, quindi, la granita decorando la superficie con della panna montata ed accompagnate il tutto con una brioche col tuppo, altra preparazione tipicamente siciliana che si sposa benissimo con il sapore della granita siciliana.

Questa granita alla fragola senza gelatiera si prepara in poco tempo ma sarà davvero deliziosa e vi farà fare un figurone. Ovviamente potete anche preparare la granita di fragole con gelatiera o con il Bimby. Il risultato sarà comunque ottimo.

In alternativa potete preparare una granita al limone o se lo desiderate un gelato veloce alla Nutella. In entrambi i casi si tratta di preparazioni perfette per le giornate più calde dell’estate quando le temperature sono molto alte.

Granita siciliana alle fragole

Conservazione

La granita siciliana alle fragole si conserva in freezer per diverse settimane. Prima di consumarla, però, tenetela a temperatura ambiente per almeno mezz’ora e mescolatela così da rompere i cristalli di ghiaccio più consistenti.

I consigli di Fidelity Cucina

Dosate la quantità di fragole e zucchero a seconda del sapore che volete dare alla vostra granita. Se lo desiderate potete lasciare dri pezzi di fragole più grossolani se amate avvertirli all'interno della vostra preparazione. Se non lo gradite potete anche non accompagnare la granita con la brioche e servirla come dolce al cucchiaio.

Altre ricette interessanti
Commenti
Nika Cetrangolo

30 giugno 2017 - 16:11:28

Buona

0
Rispondi