Dolci   •   Torte

Naked Cake

La naked cake è un vero trend del momento. Facile e semplice da realizzare è perfetta per tantissime occasioni e si può servire in molte varianti cambiando la farcitura

Naked Cake
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La naked cake è una delle ultime mode in fatto di torte. Si tratta di un dolce molto semplice da realizzare proprio perchè il suo aspetto è volutamente amatoriale e poco decorato, per un effetto nudo (da qui il nome del dolce stesso) e vedo non vedo.

Si tratta di una torta molto soffice arricchita con una crema, che sia a base di panna, di ricotta, una crema gialla, una ganache o una crema all’arancia, come faremo noi in questo caso, e che potrà essere utilizzata solo per la farcitura dei vari strati ma anche per essere spalmata sull’esterno della vostra torta, anche in modo approssimativo.

Un dolce semplice da realizzare ma di sicuro effetto ed un vero trend del momento assolutamente da provare. Vediamo, quindi, insieme come realizzare una perfetta naked cake.

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 230 g di zucchero semolato
  • 230 g di burro
  • 5 uova
  • 35 g di amido di mais
  • 60 ml di succo d’arancia
  • Un pizzico di sale
  • Scorza di un’arancia grattugiata
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci

Ingredienti per la crema all’arancia

  • 500 ml di latte intero
  • 120 g di zucchero semolato
  • 5 tuorli
  • 65 g di amido di mais
  • 2 arance

Naked-Cake-170204

Preparazione

Per iniziare la preparazione della naked cake dovete partire dalla realizzazione della crema all’arancia che dovrà poi riposare prima di utilizzarla per la farcitura.

Come prima cosa montate i tuorli insieme allo zucchero fino a formare una crema areata e ben spumosa alla quale aggiungerete poi il succo di due arance, meglio se non trattate. Amalgamati questi ingredienti aggiungete anche l’amido di mais e mescolate per bene.

Nel frattempo in un pentolino portate il latte ad ebollizione insieme alle scorze d’arancia, facendo attenzione a ricavare solo la parte arancione e non quella bianca che darebbe un retrogusto un po’ amaro alla vostra crema all’arancia.

Quando il latte avrà sfiorato il bollore eliminate le scorze ed unitelo al composto realizzato prima. Amalgamate per bene con una frusta così da ottenere un composto liscio e senza grumi e spostatevi nuovamente sui fuochi per far addensare la vostra crema.

Quando avrà raggiunto la giusta consistenza potete toglierla dal pentolino, versarla in una ciotola e poi coprirla con della pellicola a contatto, in modo da evitare la formazione di una spiacevole pellicina che renderebbe la vostra crema poco piacevole da consumare. Riponete, quindi, in frigorifero per circa un’ora.

Mentre la crema all’arancia riposa dedicatevi alla realizzazione della base per la vostra naked cake. Come prima cosa ammorbidite il burro e montatelo insieme allo zucchero in modo da ottenere un composto spumoso e ben areato.

A questo punto aggiungete, uno alla volta, le uova, che dovranno essere a temperatura ambiente. Aggiungete anche la farina, l’amido di mais ed il lievito vanigliato, che avrete precedentemente setacciato per evitare la formazione di spiacevoli grumi.

Aggiungete, quindi, anche la scorza ed il succo d’arancia insieme ad un pizzico di sale e terminate la lavorazione amalgamando il tutto per qualche altro minuto. Quando avrete ottenuto un composto che sia ben liscio ed omogeneo potete versarlo all’interno di una teglia di circa 24 cm di diametro precedentemente imburrata ed infarinato e mettere in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.

La vostra torta sarà pronta quando inizierà a dorarsi in superficie. Sfornatela, quindi, e lasciatela riposare e freddare per bene prima di procedere alla realizzazione di uno o più dischi, a seconda dell’effetto finale che volete creare.

Procedete, quindi, alla composizione della vostra naked cake utilizzando la crema all’arancia realizzata prima e che nel frattempo sarà pronta per essere usata. Disponete su un piatto da portata il primo disco di torta e farcite con la crema all’arancia e procedete così fino a poggiare l’ultimo disco di torta.

Se lo desiderate potete spalmare un po’ di crema anche all’esterno, ma andrà benissimo anche solo una farcitura abbondante, magari che sborda leggermente ai lati per rendere la vostra naked cake ancora più invitante. Ricordate che l’occhio vuole sempre la sua parte in cucina.

Fate riposare la naked cake per qualche ora prima di servirla ai vostri ospiti così che tutti i sapori si fondano alla perfezione.

Naked-Cake-170204

Consigli e varianti

Se volete realizzare una torta a più strati così da avere un risultato finale alto e ben slanciato potete aggiungere l’impasto in due tortiere più piccole, di circa 20 cm di diametro così avrete dei dischi più piccoli da poter impilare. Il risultato sarà ancora più coreografico.

Al posto della crema all’arancia potete utilizzare per la farcitura anche una semplice crema pasticcera, una crema al burro o una crema al mascarpone.

In alternativa alla naked cake potete servire un rotolo alla Nutella, un rotolo al limone o una Red Velvet.

Conservazione

La naked cake si conserva per 2-3 giorni in frigorifero avvolta nella pellicola trasparente oppure posta sotto una campana di vetro.

Altre ricette di Dolci
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!