Palline al cocco

Le palline al cocco senza cottura sono dei perfetti dolcetti da servire in estate e preparare in poco tempo. Ecco la ricetta ed alcune versioni con mascarpone e cioccolato

Difficoltà
Preparazione
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le palline al cocco sono degli ottimi pasticcini da servire ai propri ospiti anche quando si ha poco tempo per la realizzazione di dolci più complessi.

La preparazione di queste palline al cocco, infatti, è estremamente semplice ma il risultato finale sarà a dir poco strepitoso. Si tratta di dolcetti perfetti nella stagione estiva in cui non si ha voglia di accendere il forno per le proprie preparazioni ma si ha voglia di dolci freschi e facili da preparare.

Vediamo, quindi, insieme come preparare le palline al cocco senza cottura ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto e delle varianti che potranno andare bene davvero per tutti.

Ingredienti

  • 200 g di ricotta
  • 50 g di zucchero a velo
  • 50 g di cocco rapé
  • q.b di mandorle

Ingredienti per cospargere

  • q.b di cocco rapé

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle palline al cocco dovete partire proprio della ricotta. Questa, infatti, dovrà essere privata del liquido in eccesso per evitare che il vostro impasto risulti troppo morbido e quindi poco gestibile. Strizzate quindi la ricotta con dei fogli di carta assorbente e, se necessario, setacciatela per avere un risultato più cremoso.

Realizzazione del composto
Realizzazione del composto

Disponete la vostra ricotta all’interno di una ciotola, aggiungetevi lo zucchero a velo ed il cocco grattugiato ed amalgamate per bene il tutto utilizzando una forchetta. Il composto che avete tenuto dovrà essere passato in freezer per circa 30 minuti. Questa fase di riposo è molto importante perché in questo modo il composto acquisterà compattezza e questo vi permetterà di poter lavorare il tutto e formare le vostre palline di cocco senza particolari difficoltà.

Ingredienti amalgamati tra loro
Ingredienti amalgamati tra loro

I tempi di riposo possono variare a seconda della stagione nella quale vi trovate. Se vi trovate in inverno, infatti, i tempi di riposo potranno essere anche inferiori mentre in estate potrà essere necessario prolungarli a seconda della temperatura in casa. Adesso che l’impasto delle vostre palline di cocco e ricotta è pronto dovrete prelevarne una piccola manciata, adagiarla sul palmo della mano ed appiattire leggermente. Aggiungete quindi una mandorla pelata al centro ed inglobatela facendo roteare l’impasto tra le mani. Dovrete ottenere una pallina sferica.

Mandorla nelle palline al cocco
Mandorla nelle palline al cocco

Adesso che la pallina è pronta dovrete passarla nel cocco grattugiato così da ricoprirla perfettamente.

Copertura con il cocco grattugiato
Copertura con il cocco grattugiato

Le palline al cocco andranno inserite all’interno di piccoli pirottini di carta e se necessario messi in frigorifero per circa un’ora prima di servirli ai vostri ospiti.

Palline al cocco pronte
Palline al cocco pronte

Anche in questo caso il tempo di riposo è molto importante per far sì che il composto possa prendere sempre più compattezza e quindi risultare cremoso ma compatto al tempo stesso quando i vostri ospiti lo assaggeranno.

Si tratta di un dolce molto versatile che può essere realizzato in tanti modi diversi, a seconda delle occasioni, dei gusti e delle esigenze.

Palline di cocco e mascarpone

Ad esempio se non amate molto la ricotta potete decidere di sostituirla con il mascarpone. La ricetta rimarrà invariata anche nella sua preparazione. Dovrete semplicemente utilizzare al posto della ricotta una pari quantità di mascarpone. In questo caso il risultato sarà ancora più compatto ed avvolgente e, vista la compattezza maggiore del mascarpone, anche i tempi di riposo potranno essere leggermente inferiori.

Palline al cocco e Nutella

Potete decidere di dare un sapore ancora più particolare alle vostre palline al cocco aggiungendo la Nutella come ripieno oppure aggiungendone un paio di cucchiaiate all’impasto. Il risultato finale sarà comunque ottimo ed in entrambi i casi darete una nota di contrasto cromatica davvero strepitosa che renderà il vostro dolce ancora più buono e soprattutto ancora più gustoso. Se lo desiderate potete anche realizzare delle palline al cocco e cioccolato sostituendo la Nutella con del cioccolato fuso da aggiungere all’impasto. Ottime anche delle palline al cocco e cacao, sostituendo il cioccolato fondente con del cacao in polvere da aggiungere sempre all’impasto. Se lo desiderate, inoltre, potete utilizzare che il cacao in polvere come copertura delle vostre palline al cocco così da dare un contrasto tra il candore dell’impasto e la copertura scura del cacao.

In alternativa potete preparare anche dei tartufini cocco e cioccolato bianco o dei tartufini al cioccolato.

Conservazione delle palline al cocco

Le palline al cocco si conservano per 2-3 giorni in frigorifero sotto una campana di vetro all’interno di un contenitore ermetico.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete utilizzare la ricotta di vaccino o la ricotta di pecora a seconda del gusto più o meno deciso che volete dare alla vostra preparazione. Potete anche omettere la mandorla all'interno delle palline oppure arricchire ancora di più il composto aggiungendo del cioccolato bianco fuso. Il risultato finale sarà comunque ottimo, gustoso e davvero delizioso. Per una nota croccante, invece, potete aggiungere dei savoiardi o dei biscotti sbriciolati all'impasto. Queste palline di cocco con biscotti avranno ancora maggiore sostegno ed anche il sapore risulterà arricchito.