Pesche dolci con crema e alchermes

Le pesche dolci con crema e alchermes sono dei dolcetti molto particolari, buoni ma soprattutto molto ad effetto. Ecco la ricetta

Pesche dolci con crema e alchermes
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le pesche dolci con crema e alchermes sono un dolce davvero irresistibile sia per il loro aspetto davvero invitante ma in particolar modo per il loro gusto avvolgente e delicato.

Le pesche dolci sono dei pasticcini costituiti da due semisfere di base biscottata unite con crema pasticcera, bagnate con l’alchermes e ricoperte di zucchero. Si tratta di un dolce tipico del periodo pasquale ma che può essere preparato in qualsiasi stagione dell’anno.

Grazie al loro sapore fresco ed intenso, oltre che al loro aspetto invitante, questi dolcetti si prestano bene ad ogni occasione e soprattutto conquistano tutti i palati: dai più esigenti a quelli dei bambini che amano affondare i loro dentini in queste deliziose pesche.

Scopriamo insieme come si preparano.

Ingredienti

  • 500 g di farina 0
  • 150 g di zucchero
  • 3 uova
  • 100 ml di olio extravergine d’oliva
  • 8 g di cremor tartaro
  • 4 g di bicarbonato
  • scorza di 1 limone

Ingredienti per la bagna

  • 200 ml di alchermes

Ingredienti per la crema

  • 1 l di latte
  • 2 uova
  • 100 g di farina 0
  • 200 g di zucchero
  • 1 limone

Preparazione

Iniziate la preparazione delle pesche dolci con crema e alchermes mettendo in una ciotola abbastanza capiente la farina, lo zucchero il cremor tartaro e il bicarbonato, con al centro le uova e la scorza del limone grattugiato.

Con le mani iniziate ad impastare tra loro gli ingredienti partendo dal centro e incorporando piano piano tutta la farina. Aggiungete l’olio extravergine di oliva e impastate ancora finché non otterrete un impasto morbido e liscio.

A questo punto, con le mani infarinate, prendete un po’ di impasto, date una forma sferica e depositate il tutto su una leccarda precedentemente foderata con carta forno. Mettete in forno preriscaldato (modalità statico) a 180°C per 15/20 minuti.

Quando le pesche saranno cotte toglietele dal fornoe fate freddare.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera che vi servirà per la farcitura dei vostri dolcetti. Scaldare il latte sul fuoco a fiamma bassa (non deve raggiungere il bollore) e contestualmente lavorate le uova con lo zucchero fino ad ottenere una crema omogenea e spumosa. Aggiungete poco per volta la farina setacciata continuando a mescolare; poi versate a filo il latte tiepido.

Mescolate in maniera energica in modo da avere un composto liscio ed omogeneo, privo di grumi. Aggiungete la scorza ed il succo di limone e versate nuovamente nella pentola filtrando con un colino.

Fate cuocere lentamente la crema a fuoco basso mescolando continuamente, finché non si sarà addensata. A seguire trasferite la crema in un contenitore e lasciatela raffreddare.

Versate in una ciotola l’alchermes ed in un piattino mettete lo zucchero semolato. Spalmate in ciascuna semisfera la crema e unite due semisfere in modo da avere una pesca. Immergete ed estraete velocemente le pesche nell’alchermes, spolveratele con lo zucchero semolato e sistematele nei pirottini.

Disponete le pesche su un piatto da portata e mettetele a riposare in frigorifero prima di servirle ai vostri ospiti.

In alternativa potete servire delle paste di mandorla o della zuppa inglese.

Pesche dolci con crema e alchermes

Conservazione

Le pesche dolci con crema e alchermes si conservano per al massimo 2-3 giorni.

I consigli di Angela

Quando mettete le forme delle pesche a cuocere in forno fate attenzione a metterle ben distanziate tra loro sulla leccarda, in quanto cuocendo aumentano di volume.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!