Rame di Napoli

Le rame di Napoli sono dei dolcetti al cacao coperti con cioccolato fondente, tipici della pasticceria siciliana per le feste di Ognissanti e dei Morti. Ecco la ricetta

Rame di Napoli
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Durante la festa di Ognissanti e dei Morti in Sicilia si preparano dei biscotti particolari, chiamati le Rame di Napoli. Sono biscotti tradizionali di queste feste che si possono trovare in bar e pasticceria di tutta la Sicilia.

Si può trovare sia la classica versione al cioccolato, che altri tipi. Si dice che questo dolce nasca durante l’impero Borbonico: dopo l’unificazione del Regno di Napoli con il regno di Sicilia nacque una moneta contenente una lega di rame. Il popolo siciliano, con l’introduzione di tale moneta, pensò quindi di creare un dolce che la riproducesse inventando così la rama di Napoli.

Vediamo, quindi, come prepararle.

Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 400 g di latte
  • 200 g di zucchero
  • 100 g di cacao in polvere
  • 100 g di burro
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • q.b di scorza d’arancia
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano

Ingredienti per la glassa

  • 300 g di cioccolato fondente
  • q.b. di burro

Ingredienti per decorare

  • q.b di granella di pistacchi

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle rame di Napoli dovete versare in una terrina lo zucchero, il lievito, il cacao amaro, la cannella, la scorza d’arancia grattugiata, i chiodi di garofano e il burro (sciolto precedentemente a bagnomaria). Cominciate quindi ad amalgamare bene il composto con un cucchiaio aggiungendo poco per volta la farina setacciata ed il latte. Mescolate fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo ma non troppo appiccicoso.

Con l’aiuto di un cucchiaio disponete l’impasto su una teglia rivestita di carta forno, creando delle forme ovali e stando attenti che le rame abbiano almeno 3 cm di distanza fra di loro (se troppo vicine, le rame crescendo in forno potrebbero unirsi tra loro!).

Infornate a 180°C in forno preriscaldato. Fate cuocere le rame per 5-10 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Mentre le rame si raffreddano, preparate la glassa facendo fondere a bagnomaria il burro ed il cioccolato fondente. Quindi lasciate raffreddare la glassa.

Adesso non vi resta che ricoprire i nostri biscotti con la glassa: potete immergerle oppure ricoprirle con l’aiuto di un cucchiaio. Guarnite infine con la granella di pistacchio e lasciate indurire la glassa prima di servire le rame.

In alternativa potete preparare delle paste di mandorla o dei biscotti al cioccolato.

Conservazione

Le rame di Napoli si conservano per al massimo 3-4 giorni in un contenitore ermetico o sotto una campana di vetro.

I consigli di Ivana

In commercio esistono tante varianti di questa ricetta. Esistono infatti i biscotti ripieni con la nutella, cioccolato bianco o marmellata. A parer mio i migliori sono quelli tradizionali!

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!