Ricetta Cheesecake senza philadelphia

La Cheesecake senza philadelphia è una variante del famoso dolce newyorkese per coloro che non amano questo formaggio spalmabile. Vediamo la ricetta per realizzarla

Ricetta Cheesecake senza philadelphia
Difficoltà
Preparazione
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La Cheesecake senza Philadelphia è ottima per coloro che non amano questo formaggio spalmabile, ma non vogliono rinunciare alla bontà di questo dolce tipico newyorkese, amato ormai in tutte le parti del mondo. Si tratta di una delle tante varianti di questo dolce esistenti, per venire incontro ai gusti ed alle esigenze più diverse. Vediamo, quindi, come preparare una Cheesecake senza Philadelphia.

Cheesecake

Ingredienti per la base

  • 190 g di biscotti
  • 80 g di burro

Ingredienti per la crema

  • 260 g di yogurt greco
  • 250 g di mascarpone
  • 200 ml di panna da montare
  • 150 g di fragole
  • 100 g di zucchero a velo
  • Qualche goccia di limone

Ingredienti per la copertura

  • 250 g di fragole
  • 2 cucchiaini di frumina o maizena
  • 6 g di colla di pesce
  • 2 cucchiaini di succo di limone
  • 120 ml di acqua
  • 40 g di zucchero a velo

Procedimento

Per la preparazione della vostra Cheesecake senza Philadelphia iniziate con la base. In un contenitore inserite i biscotti tritati finemente, con un mixer o con un minipimer, ed il burro fuso. Amalgamate il tutto finchè il composto sarà ben omogeneo. A questo punto, mettetelo nella teglia, precedentemente foderata con della carta forno, e compattatelo utilizzando il dorso di un cucchiaio. A questo punto riponetelo in congelatore per all’incirca una mezz’ora, e per un’ora in frigorifero.

Dedicatevi adesso alla crema. Mettete la gelatina in un recipiente con acqua fredda per almeno dieci minuti. Nel frattempo unite in un contenitore lo yogurt greco, il mascarpone e la panna, che avrete montato a parte. È importante per montare a dovere la panna utilizzare un recipiente e delle fruste ben fredde, per cui potete metterle una mezz’ora prima di utilizzarle in freezer. Amalgamate il tutto, facendo particolare attenzione a non smontare la panna, effettuando dei movimenti dal basso verso l’alto in modo da continuare ad incorporare aria all’interno del vostro composto. Movimenti troppo veloci, infatti, farebbero perdere corposità alla vostra panna e di conseguenza all’intero composto. Adesso prendete la teglia con la base dal congelatore e distribuitevi la crema. Abbiate cura di spalmare la crema in modo omogeneo creando una superficie liscia, aiutandovi con una spatola per dare alla vostra cheesecake senza Philadelphia un aspetto gradevole. Questo è un passaggio fondamentale per creare una torta invitante anche alla vista, oltre che al palato. Mettete in frigo ed aspettate almeno un’ora. Passato questo tempo, potete procedere alla decorazione.

Per la copertura potete utilizzare delle fragole frullate insieme a dello zucchero a velo, la frumina e qualche goccia di limone. Otterrete, quindi, una salsa che farete cuocere a fuoco basso in un pentolino, a cui aggiungerete la colla di pesce ormai ammorbidita, strizzandola per eliminare ogni residuo di acqua. Fate raffreddare il composto ottenuto, che deve avere a questo punto una consistenza più densa, e versatela sopra la vostra cheesecake senza Philadelphia. Se lo volete, potete anche aggiungere come guarnizione finale delle fettine di fragole. Potete sbizzarrirvi come volete nella fase della decorazione finale della vostra torta, inserendo gli elementi che più preferite. Mettete in frigo per almeno tre ore in modo tale che la cheesecake senza Philadelphia sia perfettamente compatta e ben fredda quando andrete a servirla. Consultate anche la versione al forno della cheesecake.

Per chi segue un regime dietetico potrà essere indicata una variante light di questa ricetta, per concedersi un peccato di gola senza troppi sensi di colpa.

Cheesecake

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!