Rose del deserto

Le rose del deserto sono degli ottimi e facili biscotti che, in tutte le loro varianti (semplici, al cioccolato, all'uvetta, ai canditi), possono essere gustati a colazione o a merenda.

Rose del deserto
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le rose del deserto sono dei dolcetti, belli da vedere e buoni da gustare. Sono ottimi da consumare sia a colazione che a merenda. Si tratta di un dolce fatto con ingredienti semplici e facile da realizzare anche per chi non è appassionato di cucina. Le rose del deserto sono croccanti fuoni e morbidi dentro e sono ottime se accompagnate con del latte o con del thè.

Questi biscotti, al contrario di quello che si potrebbe pensare, non prendono il loro nome da un fiore, bensì dall’omonima formazione minerale giallo-ocra composta di cristalli di gesso, che si forma nelle zone desertiche del nostro pianeta.

rose-del-deserto

Ingredienti

  • 200 g di burro
  • 250 g di farina 00
  • 100 g di farina di mandorle
  • 2 uova
  • un cucchiaino di lievito per dolci
  • 200 g di zucchero
  • 100 g di uvetta sultanina (facoltativa)
  • 100 g di cornflakes, zucchero a velo.

Preparazione

  •   Ammollare l’uvetta in acqua o rum per almeno 15 minuti (se decidete di arricchire i vostri biscotti con l’uvetta, altrimenti saltare questo passaggio;
  • Unire le uova e poi la farina 00 col lievito ben setacciati e infine la farina di mandorle. L’impasto deve risultare modellabile tipo una pasta frolla, quindi non deve essere eccessivamente morbido.
  • Risciacquate le uvette, tamponatele con della carta assorbente e aggiungetele all’impasto.
  • Accendere il forno a 170°C.
  • Prendere una pallina di impasto grande poco più di una noce e rotolarlo dentro i cornflakes.
  • Ponete le palline di impasto su una teglia rivestita di carta forno, lasciando 5cm di distanza tra l’una e l’altra.
  • Infornare per 20 minuti circa.
  • Controllare la cottura perché i cornflakes tendono a bruciarsi.
  • Sfornare e lasciarli raffreddare. Una volta raffreddati cospargerli di zucchero a velo. Non occorre consumarli subito: potete infatti riporli in scatole di latta per una decina di giorni.

Consigli

L’uvetta, come precisato già in precedenza, è facoltativa e può essere omessa oppure sostituita con canditi, frutta secca o gocce di cioccolato. Se lo gradite potete aggiungere all’impasto 1 o 2 cucchiai di cacao amaro, trasformando questi dolcetti in dolcetti al cacao.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!