Savoiardi

I Savoiardi sono dei biscotti molto golosi che si prestano per tantissimi dolci molto amati,come il Tiramisù o la Torta Charlotte. Vediamo insieme come prepararli per ottenere un risultato davvero perfetto

Savoiardi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

savoiardi sono dei biscotti molto utilizzati in pasticceria e che si possono usare in mille modi. Sono ottimi da consumare da soli, ma si possono anche utilizzare per dolci famosi ed amatissimi come il tiramisù o la Torta Charlotte, solo per fare alcuni esempi tra i più noti. Sono caratterizzati dalla loro forma allungata e dalla loro consistenza croccante ma morbida allo stesso tempo. Sono una valida alternativa anche al Pan Di Spagna nella realizzazione di moltissimi dolci. Inzuppati con una bagna o del caffè sono un’ottima base per tantissimi dolci amatissimi in pasticceria o per sperimentare varianti di dolci molto noti. Realizzarli è molto più semplice di quanto si potrebbe pensare ma sarà una grande soddisfazione prepararli con le proprie mani. Vediamo, quindi, insieme come preparare degli ottimi savoiardi fatti in casa da servire ai nostri ospiti o per delle altre preparazioni golosissime. In ogni caso saranno un grande successo.

Ingredienti

  • 100 g di farina 00
  • 100 g di fecola di patate
  • 150 g di zucchero semolato
  • 8 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • scorza di ½ limone grattugiata

Ingredienti per cospargere

  • zucchero semolato q.b.

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei savoiardi dovrete come prima cosa dividere i tuorli dagli albumi delle uova indicate in ricetta. Iniziate lavorando i tuorli con metà circa dello zucchero indicato in ricetta così da ottenere una consistenza perfettamente spumosa ed areata.

Aggiungete quindi la vanillina e la scorza di mezzo limone grattugiato, facendo attenzione a non intaccare la parte bianca del limone che avrebbe un retrogusto troppo amaro.

Savoiardi-129699

Fate proseguire la lavorazione per altri 3-4 minuti e poi potete dedicarvi agli albumi che andranno montati a neve ben ferma con un pizzico di sale. Quando gli albumi inizieranno a prender consistenza potete aggiungere poco per volta lo zucchero e continuare a lavorare fino a quando avrete ottenuto un risultato perfetto.

A questo punto unite i due composti con movimenti molto delicati dall’alto verso il basso e poi aggiungete anche la farina setacciandola così da evitare la formazione di grumi. Aggiungete la farina poco per volta amalgamando sempre con movimenti molto delicati per non smontare gli albumi che avete appena montato a neve.

Quando avrete ottenuto un impasto ben gonfio ed omogeneo potete trasferirlo all’interno di una sac à poche e andare a formare i vostri savoiardi su una teglia foderata con della carta da forno, che conviene bloccare sul fondo con del burro così che non si sposti durante questa operazione.

Una volta realizzati i vostri savoiardi, che dovranno avere una lunghezza di circa 8-10 cm, potete cospargerli con lo zucchero semolato. I savoiardi sono quindi pronti per essere messi in forno preriscaldato a 200°c per circa 15 minuti.

Quando i vostri savoiardi saranno cotti sfornateli e fateli freddare. Solo in quel momento potrete staccarli dalla teglia senza correre il rischio di romperli.

Savoiardi-129699

Consigli e varianti

Fate attenzione alla lavorazione dell’impasto, che deve risultare ben gonfio e spumoso per avere un risultato davvero perfetto.

I savoiardi sono un’ottima base per molti dolci, come abbiamo detto prima, ma in alternativa potete realizzare del semplice pan di Spagna che si presterà bene allo stesso modo. In alternativa ai savoiardi come biscotti potete servire dei biscottoni per il latte o dei Nutellotti se invece volete dare ai vostri ospiti un vero dessert.

Conservazione

I savoiardi si conservano per un paio di settimane se chiusi all’interno di un contenitore ermetico.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!