Strudel di pesche e frutta secca

Lo strudel di pesche e frutta secca è una versione estiva e fresca del classico strudel di mele da servire come merenda o per terminare un pasto. Ecco la ricetta

Strudel di pesche e frutta secca
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Lo strudel alle pesche e frutta secca è una variante del famoso strudel alle mele, più fresco e adatto alla stagione estiva.

Ha una preparazione facile e si presta come dessert di fine pasto o come merenda, dato che viene tagliato a fette e quindi servito facilmente.

Può essere gustato tiepido ma ancor meglio freddo con una pallina di gelato alla vaniglia oppure panna montata spolverizzata di cannella, così da richiamare il gusto del ripieno.

La frutta secca dà la giusta croccantezza in contrasto con la morbidezza della pesca cotta. Vediamo, quindi, come preparare questo strudel alle pesche. 

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 4 pesche noci
  • 100 g di uvetta
  • 30 g di pinoli
  • 20 g di noci
  • q.b di marmellata di pesche
  • 4 cucchiai di pangrattato
  • q.b di burro
  • q.b di cannella
  • succo di 1/2 limone
  • 3 cucchiai di zucchero di canna

Ingredienti per cospargere

  • q.b di zucchero a velo

Preparazione

Per la preparazione dello strudel alle pesche e frutta secca iniziate mettendo a bagno in acqua fredda l’uvetta. Tagliare poi le pesche a dadini (con o senza buccia) e metteteli in una ciotola. Aggiungete poi all’interno della ciotola i pinoli, le noci tritate, l’uvetta strizzata, lo zucchero di canna, il succo di mezzo limone e la cannella. Mescolate il tutto e lasciate riposare circa 15 minuti.

Nel frattempo mettete in una padella antiaderente una noce di burro e fate tostare il pangrattato, fino a che non assume un colore dorato. Lasciatelo raffreddare per almeno 10 minuti. Successivamente stendete con della carta forno la pasta sfoglia in una leccarda. Spalmate su tutta la superficie un velo di marmellata di pesca e cospargete poi il pan grattato. 

Infine adagiate il ripieno, lungo una striscia in senso orizzontale, nella parte centrale della pasta sfoglia. Arrotolare lo strudel e con una forchetta chiudete bene i bordi laterali. Infornate lo strudel in forno statico a 200°C per 30-40 minuti. Sfornatelo quando la superficie diventa dorata. 

Lasciate raffreddare lo strudel e una volta freddo cospargetelo con abbondante zucchero a velo.

In alternativa potete preparare uno strudel veloce con mele, uvetta e cannella o dei bastoncini di sfoglia con nutella.

Conservazione 

Lo strudel alle pesche e frutta secca si conserva per 3-4 giorni preferibilmente in frigorifero. 

I consigli di Silvia

Consiglio di utilizzare pesche noci, in quanto sono più sode e mantengono la consistenza anche in cottura. E' importante chiudere bene i bordi dello strudel così da non far fuoriuscire la farcia. Infine consiglio di mettere con il ripieno il relativo succo (prodotto dalle pesche e dal limone), così da rendere più morbido l'interno dello strudel.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!