Tiramisù al limoncello

Il tiramisù al limoncello è perfetto per le giornate estive e può essere preparato per una ricca merenda o per concludere un pasto. Ecco la ricetta e la preparazione per un dolce di sicuro successo

Tiramisù al limoncello
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il tiramisù al limoncello è un dolce molto delicato e fresco. Costituisce una variante perfetta per l’estate del più classico tiramisù, che si consuma solitamente. Il sapore del limoncello lo rende un dolce ancora più leggero e fresco, perfetto per le giornate più afose e calde e per gli amanti di questo liquore. Il tiramisù al limoncello è perfetto per completare un pasto o per una merenda fresca e dissentante da offrire ad amici e parenti. Vediamo, quindi, come preparare un perfetto tiramisù al limoncello.

Ingredienti

  • 5 tuorli
  • 400 g di latte
  • 150 g di zucchero
  • 35 g di farina
  • 3 limoni
  • 250 ml di panna vegetale
  • 3 cucchiai di limoncello
  • 3 cucchiai di succo di limone
  • Pavesini q.b.

Ingredienti per bagna

  • 120 g di succo di limone
  • 120 g di acqua
  • 120 g di zucchero
  • Limoncello q.b.

Tiramisù al limoncello

Preparazione

Per iniziare la preparazione del vostro tiramisù al limoncello è essenziale aromatizzare il latte. Prendete quindi dei limoni e grattatene la buccia, evitando di grattugiare anche la parte bianca, che darebbe un sapore amaro al vostro latte. Fate attenzione a scegliere dei limoni non trattati dal momento che andrete ad utilizzare proprio la loro buccia. Aggiungete adesso la scorza del limone al latte e mettetelo sul fuoco a fiamma media fino a farlo bollire. Aggiungete lentamente anche 50 g di zucchero. Quando il composto arriverà ad ebollizione togliete il tutto dal fuoco e fate freddare.

Mentre aspettate che il latte si raffreddi, prendete i tuorli e batteteli con lo zucchero fino ad ottenere una crema ben densa e cremosa. Aiutatevi in questa operazione con uno sbattitore elettrico o con una planetaria, in maniera tale da minimizzare i tempi di cottura ed ottenere un risultato perfetto. La vostra crema sarà pronta quando non si avvertiranno più i granelli di zuccheri nella preparazione e quando il suo colorito risulterà schiarito rispetto all’inizio.

Aggiungete adesso il latte, che nel frattempo si sarà freddato, e la farina poco per volta. Mescolate bene e con attenzione per evitare la formazioni di grumi, che rovinerebbero la vostra crema. Per questo è bene setacciare la farina prima di aggiungerla al composto. Adesso mettete tutto sul fuoco e fate addensare sempre a fiamma media. Quando la crema avrà la giusta consistenza potete spegnere la fiamma e lasciare freddare.

Quando il vostro composto sarà perfettamente freddo potete unire il limoncello ed il succo di limone. Adesso dovrete montare a neve la panna. Per farlo è consigliabile utilizzare uno sbattitore elettrico o una planetaria, dal momento che si tratta di un’operazione alquanto delicata e soprattutto faticosa da fare a mano. Mettete le fruste e la ciotola che utilizzerete in freezer per almeno mezz’ora prima di iniziare a montare la panna per velocizzare questa operazione. Quando la panna sarà perfettamente montata potrete aggiungerla alla crema creata prima.

Fate molta attenzione in questa fase perché la panna, come tutti i composti areati si smonta con facilità. Mescolate, quindi, dal basso verso l’alto per continuare ad incorporare aria all’interno del composto. Un movimento circolare, infatti, non farebbe altro che smontare la panna e fare perdere di conseguenza consistenza alla vostra crema ed al vostro tiramisù al limoncello.

Adesso che la crema è pronta, dovrete dedicarvi alla bagna prima di procedere alla composizione del tiramisù al limoncello. Fate bollire l’acqua con lo zucchero, il limoncello ed il succo di limone e fate poi raffreddare.

Quando la bagna sarà perfettamente fredda mettetela in una ciotola ed immergetevi per qualche secondo i pavesini, uno dopo l’altro,prima di adagiarli nella terrina nella quale andrete a presentare il vostro tiramisù al limoncello. Potete, però , anche scegliere di disporre prima i pavesini nella terrina e poi cospargerli con la bagna al limoncello, che avete appena preparato. Dipende da quanto volete che il sapore della bagna al limoncello sia forte all’interno del vostro tiramisù al limoncello.

Quando avrete realizzato il primo stato di pavesini ricoprite il tutto con la crema. Livellate il tutto e stendete un altro strato di pavesini immersi nella bagna ed infine ricoprite il tutto con la restante crema. Fate particolare attenzione in questa fase. Per rendere il vostro tiramisù al limoncello anche bello da vedere, oltre che molto buono da mangiare, infatti, dovrete prestare attenzione al suo aspetto per cui livellate per bene la crema, servendovi del dorso di un cucchiaio o meglio di una spatola.

Quando avrete definito bene il vostro tiramisù al limoncello potete dedicarvi alla sua decorazione. In questa fase avete piena autonomia e potete decidere in base ai vostri gusti ed agli ingredienti che volete utilizzare. Potete decorare semplicemente con delle fettine di limone o con della scorza. Ma potete tranquillamente sbizzarrirvi.

A questo punto il vostro tiramisù al limoncello è pronto, ma non può essere consumato subito. Bisogna, infatti, lasciarlo riposare per almeno tre ore in frigorifero prima di essere servito. Alcuni, però, preferiscono farlo riposare più a lungo in maniera tale che tutti gli ingredienti si fondano perfettamente. Altri, invece, preferiscono consumarlo subito per avvertire  la croccantezza dei pavesini. Scegliete, quindi, in base ai vostri gusti o a quelli dei vostri ospiti.

Con un tiramisù al limoncello, però, sarete sempre sicuri di portare a tavola un dolce molto gradito.

Consigli e Varianti

Il tiramisù al limoncello può tranquillamente essere preparato con i savoiardi al posto dei pavesini, se ne preferite il sapore e la consistenza. Coloro che invece amano questi biscotti potrebbero essere molto interessati anche ad una variante del tiramisù classico con i pavesini.

Se preferite dare una connotazione meno alcolica al vostro dolce potete optare per una variante al limone senza liquore, per gli amanti dei gusti freschi e fruttati, inoltre, sono un’ottima idea anche la variante alle fragole, quella all’ananas o quella alla frutta. Per i più golosi, invece, si può optare per il classico tiramisù con il caffè ed i savoiardi (Clicca qui per la ricetta con il Bimby), per una variante alla nutella oppure alla Torta al tiramisù, che decorata con della pasta di zucchero diventa un dolce perfetto anche per delle occasioni particolari.

I più attenti alla linea, invece, potrebbero apprezzare un tiramisù allo yogurtuno alla ricotta o all’arancia, molto leggeri e freschi.   Per gli intolleranti alle uova, invece, si può preparare una variante del tiramisù senza uova.

Conservazione

Il tiramisù al limoncello si conserva perfettamente in frigorifero per 2 – 3 giorni se coperto con della pellicola trasparente o della carta alluminio o ancora se chiudo in un contenitore ermetico. Si può anche congelare, ma in questo caso andrà tenuto a temperatura ambiente abbastanza da ritrovare la cremosità e la corposità di quando è statoappena preparato.

tiramisu-limone-38102

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!