Tiramisù alle fragole con pavesini

Il tiramisù alle fragole con pavesini è un dolce dal sapore intenso e fresco reso ancora più irresistibile dalla presenza dei pavesini. Ecco la ricetta

Tiramisù alle fragole con pavesini
Difficoltà
Preparazione
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il tiramisù alle fragole con pavesini è un dolce estivo delizioso, profumato e fresco. E’ una golosa variante del classico tiramisù ma al posto degli albumi si utilizza la panna da montare, che permette di ottenere una crema al mascarpone più compatta e dal sapore più delicato, e al posto dei classici savoiardi si utilizzano i pavesini.

Semplicissimo da preparare dal momento che non prevede alcuna cottura, il tiramisù alle fragole è un dolce perfetto da gustare alla fine di un pasto o come una fresca merenda che renderà felici grandi e piccini.

Vediamo, quindi, insieme come prepararlo.

Ingredienti

  • 1 confezione di pavesini
  • 500 g di fragole
  • 200 ml di panna da montare
  • 250 g di mascarpone
  • 3 tuorli
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 2 arance
  • 1 limone
  • 1 cucchiaino di sambuca

Preparazione

Per preparare il tiramisù alle fragole con pavesini iniziate con la preparazione della bagna in cui dovrete inzuppare i vostri pavesini.

Lavate accuratamente le fragole, prendetene un terzo dell’interà quantità, avendo cura di scegliere le più mature e succose, tagliate via il picciolo e riducetele in piccoli spicchi dentro una ciotola capiente e dai bordi alti. Aggiungete il succo filtrato di due arance e di mezzo limone e mezzo cucchiaio di zucchero. Ora con l’aiuto di un frullatore a immersione frullate le fragole insieme al succo fino ad ottenere una purea piuttosto liquida.

Deve avere più o meno la densità di un succo di frutta, se vi dovesse sembrare troppo densa allungatela con un altro po’ di succo di arancia appena spremuto. Quando la vostra bagna sarà pronta aggiungete un bicchierino di sambuca e mescolate accuratamente con un cucchiaio. Mettete la bagna di fragole in frigo. Ora prendete metà delle fragole rimaste e tagliatele a fettine sottili (2-3 mm) dentro una ciotola, vi serviranno per creare uno stato di fragole all’interno del tiramisù. Mettete anche queste ultime in frigo e lasciate da parte le fragole ancora intere rimaste per la decorazione finale. Ora passate alla preparazione della crema.

In una ciotola dai bordi alti montate con lo sbattitore elettrico i tuorli d’uovo con 6 cucchiai rasi di zucchero, quando il composto sarà chiaro e spumoso aggiungete il mascarpone a cucchiate e sempre con lo sbattitore incorporatelo alla crema un po’ per volta. Ora in un’altra ciotola, montate a neve ferma la panna fredda di frigorifero. Incorporate la panna montata alla crema con una spatola piatta, un cucchiaio alla volta, con movimenti circolari partendo dal basso verso l’alto per evitare che si smonti, la crema dovrà risultare piuttosto soda.

Quando tutta la panna sarà incorporata la vostra crema al mascarpone sarà pronta. Ora riprendete la bagna di fragole dal frigorifero e passate a comporre il vostro tiramisù.

Partite con un leggero strato di crema sul fondo del vassoio, bagnate velocemente i pavesini nella bagna di fragole e adagiateli sulla crema creando il primo strato, ora stendete sui pavesini una manciata delle fragole che avete tagliato a fettine poco prima, coprite con uno strato di crema e cominciate un nuovo strato e così via fino ad esaurire tutti gli ingredienti. Ricordatevi di lasciare abbastanza crema per completare coprendo con un abbondante strato finale. Ora potete sbizzarrirvi a creare forme e motivi con le fragole tenute parte per la decorazione.

Mettete il tiramisù in frigorifero per almeno 3 ore prima di servirlo.

In alternativa potete servire un classico tiramisù alle fragole con savoiardi o un tiramisù senza uova.

Conservazione

Il tiramisù alle fragole con pavesini si conserva per al massimo un giorno.

I consigli di Valentina

Il tiramisù alle fragole è un dolce che va preparato e consumato in giornata, sia per la presenza di uova crude nella crema che per l'aggiunta di fragole fresche all'interno degli strati, dato che le fragole una volta tagliate potrebbero rilasciare la propria acqua compromettendo il gusto e la consistenza del dolce. La bagna può essere aromatizzata anche con un altro liquore di vostra preferenza come la grappa o il rum, o se non gradite l'aroma di liquore potete omettere questo passaggio ottenendo comunque

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!