Tiramisù con pavesini

Il tiramisù con pavesini è una variante del classico tiramisù preparato con i savoiardi ancora più buono e goloso. Vediamo come realizzarlo passo dopo passo

Tiramisù con pavesini
Difficoltà
Preparazione
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il tiramisù con pavesini è una versione abbastanza golosa e giovanile del classico tiramisù, che viene viene preparato utilizzando i savoiardi. Si tratta di una variante molto semplice ma allo stesso tempo ancora più adatta ai più giovani, che tanti amano questi biscotti e che sicuramente saranno ben lieti di assaggiare insieme alla crema al mascarpone ed al caffè tipici di questa preparazione. Il tiramisù con pavesini è una ricetta perfetta per completare il pasto, da usare per stupire amici e parenti o anche per occasioni più solenni ed importanti. Vediamo come realizzare un perfetto tiramisù con pavesini.

Ingredienti

  • 500 g di mascarpone
  • 80 g di zucchero
  • 4 uova
  • 250 g di pavesini
  • Caffè q.b.
  • ½ bicchierino di liquore
  • Cacao amaro q.b

Tiramisù con pavesini

Preparazione

Per iniziare la preparazione del tiramisù con pavesini è necessario innanzitutto preparare il caffè in maniera tale che sia già pronto e quasi freddo quando andrete montare il tiramisù con pavesini. Potete scegliere se zuccherare o meno il caffè, in base a quanto volete che sia dolce il vostro tiramisù con pavesini. Scegliete, quindi, in base ai vostri gusti e a quelli degli ospiti che andranno ad assaggiare il dolce.

Adesso passate alla crema. Prendete le uova e separate i tuorli dagli albumi. È importante fare molta attenzione in questa fase e separare con accortezza le due parti. Infatti, anche piccole tracce di rosso negli albumi non vi permetterebbero di montarli a dovere e di ottenere la giusta consistenza. Partite adesso dai tuorli e sbatteteli insieme allo zucchero. Servitevi in questa fase di uno sbattitore elettrico oppure di una planetaria per ottenere un risultato perfetto ed in minor tempo. Dovrete ottenere una crema ben spumosa nella quale non si avvertono più i granelli dello zucchero che avete messo prima. Inoltre, il colore della crema risulterà schiarito rispetto alla partenza.

A questo punto potete dedicarvi agli albumi. Anche in questo caso è bene utilizzare uno sbattitore elettrico o la planetaria, perché montare gli albumi a neve a mano non è affatto semplice e richiede parecchia resistenza fisica. Mettete un pizzico di sale negli albumi per agevolare questa operazione. Quando gli albumi avranno raggiunto una consistenza ben ferma, quella tipica della schiuma da barba allora potete fermarvi.

A questo punto prendete il mascarpone ed incorporatelo per bene alla crema con i tuorli, che avete realizzato prima. Soltanto quando i due composti saranno ben amalgamati tra di loro potrete incorporare, poco per volta, anche i bianchi montati a neve. Fate molta attenzione in questa fase perché è molto semplice sbagliare. Gli albumi montati a neve, infatti, sono molto semplici da smontare, quindi, è necessario incorporarli con dei movimenti dall’alto verso il basso in maniera tale da continuare ad incorporare aria all’interno del vostro composto. Dei movimenti circolari, infatti, non farebbero altro che smontare il vostro composto e di conseguenza farebbero perdere corpo alla crema per il vostro tiramisù con pavesini. Quando avrete incorporato tutti gli elementi avrete ottenuto una crema molto densa e ferma, che tra poco andrete ad utilizzare per montare il tiramisù con pavesini.

A questo punto aggiungete il liquore al caffè per fare la bagna oppure potete anche aggiungerlo alla crema. Dipende dalla quantità di liquore che intendete utilizzare. Se ne aggiungete solo mezzo bicchierino potete aggiungerlo anche alla crema, in caso contrario è meglio aggiungerlo al caffè per evitare che una quantità di liquido eccessivo finisca per allentare troppo la vostra crema. Potete anche evitare di aggiungere il liquore, se non lo gradite o se i vostri ospiti non amano consumarlo. Soprattutto se il tiramisù con pavesini verrà consumato dai più piccoli è bene che non ci siano tracce alcoliche. Se, però, volete mantenere il gusto del liquore senza aggiungere alcolici potete utilizzare dell’aroma in comode fialette, che si possono acquistare ormai anche nei supermercati o nei negozi che riforniscono le pasticcerie. Ce ne sono di diversi gusti per cui non avete che l’imbarazzo della scelta.

Per quanto riguarda il caffè, se non apprezzate molto il sapore troppo intenso dell’espresso, potete diluirlo con dell’acqua in maniera tale che il gusto del caffè non sia eccessivamente intenso. Anche in questo caso scgliete liberamente in base alle vostre preferenze o in base a quelle dei vostri ospiti.

Adesso mettete il caffè in una terrina ed inzuppate uno per volta i pavesini. Anche qui avete un’alternativa. Potete anche scegliere di disporre i pavesini nella terrina che intendete utilizzare e cospargerli con il caffè utilizzando un cucchiaio. Quando lo strato di savoiardi sarà completato potete passare alla crema. Stendetene uno strato fino a coprire tutti i pavesini, livellando tutto con una spatola o con il dorso di un cucchiaio. A questo punto stendete un altro strato di pavesini ed inzuppateli con il caffè.

Adesso terminate il tiramisù con pavesini semplicemente aggiungendo un altro strato abbondante di crema. Fate attenzione a livellare molto bene in questa fase dal momento che questo è  l’ultimo strato e dovrete, quindi, dare al vostro tiramisù con pavesini un aspetto gradevole,per portare a tavola un dolce bello oltre che molto goloso e buono.

A questo punto non vi resta che spolverizzare con abbondante cacao amaro o con delle scagliette di cioccolato al latte o cioccolato bianco. Anche in questo caso scegliete in base ai vostri gusti ed a quelli dei vostri ospiti. Prima di servire il tiramisù con pavesini questo deve essere messo in frigorifero a riposare per almeno 3 ore. Ci sono, però, delle persone che preferiscono consumare il tiramisù con pavesini quando i biscotti sono ancora croccanti in maniera tale da poterli apprezzare meglio per cui regolatevi in base al loro gusto.

Consigli e Varianti

Questa è la ricetta classica di tiramisù con pavesini, ma potete tranquillamente realizzare una variante alle fragole o una variante al limone. Per i più golosi è un’ottima idea anche una variante alla nutella, estremamente golosa. Per chi fosse intollerante alle uova potrà essere interessante anche la ricetta del tiramisù senza uova (cliccate qui per la ricetta completa) per portare a tavola un dolce che vada bene proprio per tutti. Ottima anche la Torta Tiramisù per ricorrenze più particolari.

Conservazione

Il tiramisù con pavesini si conserva perfettamente in frigorifero per un paio di giorni, se coperto con pellicola trasparente o riposto dentro un contenitore ermetico.

Tiramisù con pavesini

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!