Torta della nonna alle mandorle

La torta della nonna alle mandorle è una variante della classica torta della nonna ancora più golosa e profumata. Impossibile resistere

Torta della nonna alle mandorle
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La torta della nonna alle mandorle è una variante della classica torta della nonna realizzata con un ripieno di crema pasticcera e poi con una decorazione realizzata con i pinoli.

In questo caso, però, la farina di mandorle verrà utilizzata per la preparazione della base e la decorazione con delle mandorle intere o a lamelle, a seconda dei vostri gusti o delle esigenze.

Il risultato finale sarà ancora più profumato e soprattutto ancora più delizioso.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un’ottima torta della nonna alle mandorle.

Ingredienti per la base

  • 400 g di farina 00
  • 100 g di farina di mandorle
  • 150 g di burro
  • 2 uova
  • 180 g di zucchero
  • q.b di scorza di limone

Ingredienti per la crema pasticcera

  • 400 ml di latte intero
  • 6 tuorli
  • 100 ml di panna
  • 100 g di zucchero
  • 60 g di farina 00
  • 1 bacca di vaniglia

Ingredienti per decorare

  • q.b di mandorle
  • q.b di zucchero a velo
  • q.b di latte

Preparazione

Per la preparazione della torta della nonna alle mandorle dovete partire dalla realizzazione della base, che dovrà riposare in frigorifero.

Come prima cosa dovrete lavorare insieme la farina ed il burro, che deve essere ben freddo ed in tocchetti. Una volta ottenuto un composto sabbioso dovrete riporlo sul piano di lavoro ed aggiungere gli altri ingredienti. Lavorate il tutto per qualche minuto fino a quando avrete ottenuto panetto compatto, avvolgete nella pellicola trasparente e mettetelo per almeno mezz’ora a riposare in frigorifero. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della crema pasticcera.

Crema pasticcera

Come prima cosa dovrete lavorare i tuorli con lo zucchero con le fruste elettriche così da tenere un composto ben gonfio ed areato. Aggiungete quindi la farina, che avrete precedentemente setacciato, ed amalgamate il tutto. Nel frattempo in un pentolino mettete a scaldare il latte e la panna con i semi ed il baccello di una bacca di vaniglia. Quando il composto arriverà a sfiorare il bollore spegnete la fiamma, eliminate il baccello e trasferite il composto nella ciotola con i tuorli che avete lavorato prima.

Aggiungete a filo il composto ed amalgamate il tutto sempre con le fruste così da incorporare il tutto. Quando avrete ottenuto un risultato ben omogeneo trasferito nuovamente il tutto all’interno del pentolino e rimettete suoi fuochi mescolando costantemente fino a quando la vostra crema inizierà a prendere corpo.

Una volta pronta la crema pasticcera andrà trasferite all’interno di una ciotola, coperta con della pellicola a contatto e poi lasciata da parte a freddare. Una volta fredda andrà messa in frigorifero per circa un’ora a freddarsi completamente. Terminati i tempi di riposo dei due ingredienti fondamentali di questa ricetta non vi resta che assemblare la vostra torta della nonna alle mandorle.

Composizione

Riprendete la pasta frolla e dividetela in due metà. Una prima parte andrà distesa sul piano di lavoro e utilizzata per foderare la base ed i bordi di una tortiera di circa 22 cm di diametro. Fatto questo riempite la vostra base con la crema pasticcera e stendete la seconda metà di pasta frolla che utilizzerete per ricoprire il tutto.

Con i rebbi di una forchetta praticate dei piccoli fori sulla superficie della vostra torta della nonna, cospargete con del latte e ricoprite con le mandorle. La torta della nonna alle mandorle è quindi pronta per essere messa in forno preriscaldato a 180°C per circa 30-35 minuti o fino a quando sarà dorata in superficie.

Una volta pronta la torta della nonna alle mandorle andrà sfornata e lasciata da parte ad intiepidirsi prima di essere servita ai vostri ospiti. Una volta fredda spolverizzate con dello zucchero a velo.

In alternativa potete preparare una crostata al limone o una crostata di marmellata.

Conservazione

La torta della nonna alle mandorle si conserva per al massimo 2-3 giorni sotto una campana di vetro o all’interno di un contenitore ermetico riposto in frigorifero.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete dosare la quantità di farina di mandorla da utilizzare per la base in base al sapore più o meno intenso che volete dare al vostro dolce. Se lo gradite potete aggiungere anche mezza fialetta di aroma alle mandorle. Decorate la superficie come meglio preferite. Non esagerate con lo spessore della frolla per evitare che rimanga cruda dopo la cottura.

Altre ricette di Dolci
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!