Dolci   •   Torte

Torta Paradiso alle pesche

La torta paradiso alle pesche è una variante della classica torta paradiso arricchita in questo caso dalla presenza delle pesche. Ecco la ricetta

Torta Paradiso alle pesche
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La torta paradiso alle pesche è un dolce fresco, dal sapore leggero ma intenso al tempo stesso, che si rifà alla classica torta paradiso e che sarà perfetto per qualsiasi stagione dell’anno dal momento che si può preparare utilizzando delle pesche fresche o sciroppate. Il risultato è un dolce molto goloso, da cui poter ricavare delle piccolo monoporzioni per dei buffet, o da servire come vero e proprio dolce di fine pasto. Il risultato sarà sempre e comunque un grandissimo successo.

Vediamo, quindi, insieme come preparare una perfetta torta paradiso alle pesche.

Ingredienti

  • 120 g di fecola di patate
  • 120 g di farina 00
  • 220 g di zucchero
  • 250 g di burro
  • 6 tuorli
  • 2 albumi
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito vanigliato

Ingredienti per farcire

  • 250 ml di panna
  • 100 g di zucchero
  • q.b di pesche

Ingredienti per spolverizzare

  • q.b. di zucchero a velo

Preparazione

Per iniziare la preparazione della torta paradiso alle pesche dovete partire dalle uova. Dovrete, infatti, separare i tuorli dagli albumi.

In planetaria iniziate a lavorare insieme il burro, che deve essere ben morbido, e metà dello zucchero indicato fino a formare una crema ben spumosa. Aggiungete, quindi, i tuorli uno alla volta e continuate a lavorare con la farina, la fecola, la vanillina ed il lievito che avrete precedentemente setacciato per evitare la formazione di grumi.

Aggiungete un paio i cucchiai i latte e fate continuare la lavorazione in planetaria. A parte montate gli albumi a neve per bene ed uniteli poi al composto preparato prima con dei movimenti molto delicati dall’alto verso il basso così da continuare ad incamerare aria all’interno del vostro composto. Fatto questo non vi resta che trasferire il tutto all’interno di una teglia precedentemente imburrata ed infarinata e mettere in forno preriscaldato a 180°C per circa 50 minuti.

Una volta pronta la vostra torta paradiso andrà sfornata e lasciata da parte a freddare mentre di dedicate alla farcitura. Come prima cosa preparate le pesche. Pelatele se state utilizzando quelle fresche e poi riducetele in fettine o tocchetti, a seconda dei vostri gusti. In planetaria montate la panna a neve con lo zucchero a velo ed incorporate le pesche.

A questo punto riprendete la vostra torta paradiso, ormai fredda, ricavatene uno o più dischi e farcite con la panna montata e le pesche. Terminate spolverizzando con dello zucchero a velo. Fate riposare la torta paradiso alle pesche per qualche ora prima di servirla ai vostri ospiti.

In alternativa potete servire una torta paradiso al cioccolato o una torta all’acqua, semplice ma sempre invitante.

Ksesahnetorte

Conservazione

La torta paradiso alle pesche si conserva per 2 giorni in frigorifero sotto una campana di vetro o all’interno di un contenitore ermetico.

I consigli di Fidelity Cucina

La panna deve essere ben fredda così come le fruste e la stessa ciotola che utilizzate per contenere e montare la panna. In questo modo il risultato sarà migliore ed ottenuto con minor fatica. Potete utilizzare anche dell’altra frutta insieme alle pesche, ad esempio dell’ananas o delle fragole, oppure sostituirle con altri frutti se non le gradite.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!