Dolci   •   Torte

Torta Sacher

La torta Sacher è un vero classico della pasticceria a base di cioccolato con una golosa copertura. Vediamo la ricetta per realizzarla ed alcune varianti interessanti per stupire i vostri ospiti

Torta Sacher
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La torta Sacher è un dolce tra i più classici ed amati in tutto il mondo. Le sue origini sono austriache e risalgono al 1832 quando il giovane apprendista pasticcere Franz Sacher ne ideò la ricetta creando una combinazione di cioccolato e marmellata davvero incredibilmente buona. La torta Sacher è un dolce molto gustoso adatta agli amanti del cioccolato e si presta benissimo per una festa o anche per dei menu più particolari. La torta Sacher è un dolce ormai preparato davvero in tutto il mondo ed anche gli hotel più raffinati o i ristoranti più stellati lo propongono ai propri ospiti. Vediamo, quindi, come preparare una gustosissima torta Sacher per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 250 g di cioccolato fondente
  • 174 g di burro morbido
  • 180 g di farina 00
  • 20 g di miele
  • 270 g di zucchero
  • 6 uova

Ingredienti per la farcitura

  • 350 g di confettura di albicocche
  • 300 g di cioccolato fondente
  • 250 ml di panna fresca
  • 50 g di miele

Torta Sacher

Preparazione

Per iniziare la preparazione della torta Sacher dovete partire dal cioccolato, che è decisamente l’ingrediente principale di questo dolce delizioso. Il cioccolato andrà sciolto a bagnomaria oppure passandolo per una decina di secondi al microonde. Una volta sciolto fatelo freddare fino ad arrivare alla temperatura di 32°C. Per la preparazione della torta Sacher avrete bisogno di un termometro per alimenti. Si tratta, infatti, di una preparazione abbastanza complessa e ci sono dei passaggi molto rigorosi che vanno seguiti alla perfezione.

La temperatura del cioccolato è molto importante dal momento che un cioccolato ancora bollente finirebbe per sciogliere il burro all’interno dell’impasto, rovinando poi la buona riuscita della vostra torta Sacher.

Mentre aspettate che il cioccolato arrivi a temperatura dedicatevi al resto della preparazione. Intanto mettete all’interno della planetaria il burro a temperatura ambiente tagliato a cubetti, il miele e 110 g di zucchero.

Amalgamate tutti gli ingredienti, che dovranno diventare un composto ben spumoso e cremoso. Ottenuto questo risultato, quando il cioccolato sarà arrivato alla temperatura desiderata, aggiungetelo pure al composto e continuate ad amalgamare il tutto. Dedicatevi adesso alle uova. Dovrete separare i tuorli dagli albumi, tenendoli entrambi da parte perché vi serviranno poi nei prossimi step della preparazione della torta Sacher.

Aggiungete in planetaria anche i tuorli, uno alla volta. Incorporate il tutto e mettete pure da parte. Adesso rimontate la planetaria ed andate a montare gli albumi a neve, aggiungendovi un pizzico di sale così da aiutare questa operazione. Il risultato che dovete ottenere saranno degli albumi ben montati a neve, con la classica consistenza della schiuma da barba.

A questo punto incorporatevi i 160 g di zucchero rimasti poco per volta e continuate a montare gli albumi. Fate molta attenzione in questa fase perché, come sempre quando si trattano dei composti areati, il pericolo di smontare gli albumi è molto alto. Abbiate, quindi, cura di aggiungere lo zucchero poco alla volta.

Adesso aggiungete pure il composto ottenuto a quello con il cioccolato che avete preparato prima. Anche in questo caso attenzione. Aggiungete poco per volta aiutandovi con una frusta per incorporare, compiendo dei movimenti dal basso verso l’alto per continuare ad incamerare aria.

Solo quando i due composti saranno perfettamente amalgamati potete procedere ad aggiungere la farina, che andrà precedentemente setacciata. In questo modo eviterete la formazione di grumi. Continuate a mescolare il tutto con una frusta. A questo punto il vostro impasto è pronto per essere messo in forno.

Prendete quindi una tortiera di circa 24 cm, imburratela e foderatela con della carta forno e versatevi all’interno il composto appena preparato. La torta andrà messa in forno a 180 °C per circa 55 minuti. Quando la cottura sarà ultimata sfornate e fate freddare la torta su una griglia. Fate attenzione in questa fase per evitare di rompere la torta, rovinando così la preparazione della vostra torta Sacher.

Quando la torta si sarà freddata per bene dividetela in tre dischi tutti uguali servendovi di un coltello ben affilato. Dedicatevi quindi alla confettura, che dovrete passare su un setaccio o un colino a maglie strette per eliminare anche il più piccolo grumo. Per questa operazione, infatti, avrete bisogno di una confettura molto liscia.

Prendete un pennello per alimenti e spennellate la confettura su tutta la vostra torta. Fate asciugare per almeno un’ora a temperatura ambiente. Mentre aspettate iniziate a preparare il composto che vi servirà per la copertura della vostra torta Sacher.

Torta Sacher

Prendete un pentolino e versatevi la panna a cui andrete ad unire il miele ( se ne avete andrà bene anche il glucosio). Mescolate bene i due ingredienti così che il miele si sciolga del tutto e portate a bollore. Ai primi segni di bollore togliete il pentolino dal fuoco e procedete nella preparazione della copertura della torta Sacher fuori dalla fiamma.

In una ciotola mettete del cioccolato che avrete precedentemente ridotto in cubetti e versatevi poco per volta il composto appena ottenuto. Il calore farà subito fondere il cioccolato per cui mescolate continuamente fino ad ottenere un composto ben liscio ed omogeneo. Anche in questo caso fate attenzione alla temperatura. La copertura della torta Sacher dovrà avere anche in questo caso una temperatura di 32°C perché abbia la giusta densità per l’operazione che vi apprestate a compiere.

Adesso prendete la torta preparata prima e disponetela su una griglia posta sopra un vassoio. Versate la copertura sulla vostra torta Sacher facendola scendere anche sui bordi. La torta Sacher, infatti, è molto famosa per la sua glassa al cioccolato che la avvolge completamente. Il vassoio andrà a raccogliere la copertura che colerà dalla vostra torta Sacher. Piano piano il cioccolato andrà colando giù fino a quando sulla vostra torta Sacher non rimarrà il quantitativo di copertura necessario.

A questo punto la vostra torta Sacher è pronta, ma se volete renderla davvero come quella originale non resta che realizzare la scritta “Sacher” sopra, vera caratteristica di questo dolce. Per questa operazione avrete bisogno di un sac à poche con la bocchetta molto stretta, così da avere una scritta dal tratto sottile e bello da vedere. Procedete con la scritta, cercando di esser quanto più fermi è possibile, ed a questo punto la vostra torta Sacher è pronta per essere servita ai vostri ospiti.

La torta Sacher è un dolce molto goloso, soprattutto per gli amanti del cioccolato,che non potranno non apprezzarla. La torta Sacher è ottima per una domenica in famiglia ma si presta benissimo per dei menu più sofisticati o per dei giorni di festa. In ogni caso la torta Sacher vi farà ottenere tantissimi consensi e piacerà davvero a tutti.

Torta Sacher

Consigli e varianti

La torta Sacher è un vero e proprio classico della pasticceria per cui è consigliabile evitare di stravolgerla troppo. Una variante molto golosa, che mantiene la struttura di una torta tanto sacra per la pasticceria potrebbe essere quella di utilizzare per la copertura del cioccolato bianco al posto di quello fondente. Il risultato sarà una torta Sacher sempre molto gustosa ma dal sapore più particolare.

La torta Sacher piace davvero a tutti ma se volete portare a tavola un’alternativa potete optare per una torta Kinde Delice, per una torta pan di stelle, per un tiramisù alla Nutella, per una Torta alla Nutella, una Torta nutella e mascarpone, una Torta Ferrero Rocher o per una crostata con crema al cioccolato bianco e Nutella. In ogni caso sarà sicuramente un successo. Se per i più piccoli o per i palati più semplici volete realizzare qualcosa di meno sofisticato potete preparare una crostata alla nutella, una crostata al cioccolato o un classico tiramisù. Va anche bene una cheesecake classica per le giornate più afose.

Conservazione

La torta Sacher si conserva in frigorifero per la massimo tre giorni se chiusa in un contenitore ermetico. La temperatura ideale per conservarla però è a 18°C circa.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!