Brioche all’uvetta

Le brioche all'uvetta sono perfette per la colazione o la merenda, semplicemente spolverizzandole con dello zucchero a velo o farcendole in mille modi diversi a seconda dei gusti. Prepariamole insieme e vediamo alcune alternative altrettanto gustose

Brioche all’uvetta
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le brioche all’uvetta sono dei veri e propri dolcetti per la colazione e la merenda, che sono ottimi da consumare semplicemente spolverizzando con dello zucchero a velo, ma che possono anche essere farciti con della panna o delle creme. Il risultato è comunque sempre molto buono e saporito ed adatto a tanti momenti della giornata. Vediamo, quindi, insieme come preparare le brioche all’uvetta.

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 60 ml di latte intero
  • 140 g di burro
  • 2 uova
  • 80 g di uvetta
  • 140 g di zucchero semolato
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato

Brioche-all-uvetta-95177

Preparazione

per iniziare la preparazione delle brioche all’uvetta dovete partire dalla realizzazione dell’impasto per la quale potete utilizzare una planetaria oppure fare tutto a mano, ma tenendo presente che l’impasto andrà lavorato a lungo perché risultati ben elastico ed omogeneo.

Come prima cosa aggiungete la farina, lo zucchero ed il lievito. Amalgamate il tutto ed aggiungete anche le uova, una per volta ed a temperatura ambiente, il latte a filo, la vanillina e circa metà del burro, anche questo a temperatura ambiente così che si lavori molto bene.

È importante inserire l’ingrediente successivo quando quello precedente è stato perfettamente assorbito dall’impasto. Allo stesso modo tutti gli ingredienti andranno utilizzati a temperatura ambiente per non bloccare la lievitazione.

Lavorate il tutto a lungo così da formare un impasto molto compatto ma soprattutto morbido ed elastico. Ottenuto questo risultato riducete l’impasto delle brioche all’uvetta in una palla ed inseritelo all’interno di una ciotola coprite con pellicola trasparente e mettete a lievitare per 2 ore circa all’interno del forno spento ma con luce accesa. In questo modo non ci saranno correnti d’aria ad inibire la lievitazione.

Mentre aspettate mettete l’uvetta ad ammorbidirsi in un po’ di acqua fredda e, quando sarà ben morbida strizzatela molto bene. È importante, infatti che non rimanga acqua al suo interno che finirebbe per ammorbidire e bagnare il vostro impasto.

Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume iniziale trasferitelo sul piano di lavoro infarinato e stendetelo con il matterello a formare un rettangolo. Aggiungete il burro rimasto e l’uvetta. Lavorate il tutto per qualche altro minuto così da far incorporare per bene gli altri ingredienti appena inseriti.

Fatto questo l’impasto delle brioche all’uvetta è pronto per cui non resta che decidere la sua forma. Potete realizzare un lungo treccione dividendo l’impasto in tre parti ed intrecciandole tra loro, oppure delle piccole brioche o un grosso panetto da affettare. Date la forma che desiderate e mettetela su una teglia foderata con della carta da forno a lievitare per un’altra ora, sempre all’interno del forno spento ma con luce accesa.

Le brioche all’uvetta a questo punto sono pronte per essere messe in forno preriscaldato a 180°c per circa mezzora. Potete spennellare la sua superficie con del latte se volete rendere le vostre brioche all’uvetta ben dorate dopo la cottura. Fate freddare e servitele spolverizzando con zucchero a velo.

Consigli e varianti

Le brioche all’uvetta possono essere arricchite in mille modi, farcendo con della panna montata o con della crema pasticcera. Ma anche semplicemente con dello zucchero a velo saranno deliziose.

Le brioche all’uvetta sono una variante delle classiche brioche, che potete preparare in alternativa così come dei panini al latte o dei maritozzi.

Conservazione

Le brioche all’uvetta si conservano per qualche giorno chiuse all’interno di un contenitore ermetico oppure all’interno di buste di plastica.

Altre ricette di Lievitati
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!