Calzone di cipolla rossa di Acquaviva

Il calzone di cipolla rossa di Acquaviva è un piatto tipicamente pugliese, dal sapore deciso ed intenso. Ecco la ricetta

Calzone di cipolla rossa di Acquaviva
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il calzone di cipolla rossa di Acquaviva è una torta salata tipicamente pugliese.

Si tratta di un piatto semplice ma dal gusto deciso e prelibato, fatto con ingredienti genuini e mediterranei. La tradizione barese vuole che questo calzone sia farcito con le caratteristiche cipolle rosse di Acquaviva delle Fonti (in alternativa potete utilizzare gli sponsali, ossia le cipolle lunghe) che grazie al loro sapore dolciastro rendono questa torta salata inimitabile e soprattutto irresistibile.

Vediamo insieme la ricetta.

Ingredienti per la base

  • 500 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 150 ml di olio extravergine d’oliva
  • 100 ml di vino bianco

Ingredienti per il ripieno

  • 1 kg di cipolla rossa
  • 2 uova
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 1 cucchiaino di ricotta forte
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • q.b di capperi
  • 3 pomodorini
  • 200 g di olive
  • 50 g di acciughe

Preparazione

Iniziate la preparazione del calzone di cipolla rossa di Acquaviva preparando l’impasto che servirà per contenere l’ingrediente principale di questa ricetta: la cipolla.

Mettete su una spianatoia la farina formando una fontana, aggiungete l’olio, il vino e lo zucchero. Cominciate ad impastare, poi aggiungete il sale e lavorate finchè il composto non avrà l’aspetto della pasta per pane e lasciate riposare per almeno 40 minuti.

Nel frattempo cominciate a preparare il ripieno: mondate le cipolle e tagliatele a fette sottili; mettetele in un pentolino con un filo d’olio e due bicchieri di acqua e fatele stufare a fiamma bassa per 30 minuti circa, finché il brodo di cottura non si sarà completamente assorbito.

Lasciatele raffreddare per almeno un’ora; quindi aggiungete il formaggio, la ricotta forte, i capperi, i filetti di acciughe, i pomodorini e le olive denocciolate e cominciate a mescolare tra loro gli ingredienti aiutandovi con un cucchiaio di legno.

Incorporate le uova e il pangrattato (quest’ultimo servirà ad assorbire eventuali residui del brodo di cottura) e lavorate ancora un po’ il ripieno in modo da ottenere un composto omogeneo.

A questo punto riprendete l’impasto e dividetelo in due parti uguali, stendete il primo pezzo (cercate di dargli una forma circolare) e adagiatelo su una teglia ben oleata. Versate il ripieno cercando di coprire tutta la superficie e chiudete la torta salata con l’altro disco di impasto. Fissate bene i bordi del calzone con i rebbi di una forchetta e spennellate il tutto con dell’olio.

Infornate in forno preriscaldato a 180°C (modalità statico) per 40 minuti circa, finché l’impasto non avrà raggiunto un bel colore dorato.

Togliete dal forno e lasciate intiepidire, il vostro calzone di cipolla è pronto per essere assaporato.

In alternativa potete preparare una focaccia con cipolla o una focaccia pugliese.

Conservazione

Il calcone di cipolla rossa di Acquaviva si conserva per al massimo un paio di giorni.

I consigli di Angela

E’ preferibile preparare il ripieno del calzone almeno un giorno prima della cottura, in modo che si insaporisca meglio e diventi ancora più corposo e compatto. Se non avete molta dimestichezza ad impastare la farina potete sostituire l’impasto con della pasta brisée. Inoltre, se non digerite al meglio la cipolla, potete utilizzare il latte al posto dell’acqua quando stufate le cipolle.

Altre ricette di Lievitati
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!